Per la Despar Perugia debutto esterno a Modena

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 27 Novembre, 2010 13:06

Per la Despar Perugia debutto esterno a Modena

Despar Perugia (squadra)

la squadra di serie A1 femminile della Despar Perugia alla presentazione ufficiale

C’è tanta voglia di Despar Perugia, come ha dimostrato la presentazione ufficiale della squadra svoltasi ieri, e che ha richiamato moltissimi appassionati nonostante l’orario, le 11 di venerdì mattina, non fosse certamente agevole per chi ha impegni lavorativi. Perugia dovrà però aspettare ancora una settimana prima di applaudire le biancorosse al Pala-Evangelisti. La prima di Arcangeli e compagne va di scena domenica al Pala-Panini di Modena, che dopo i fasti passati della mitica Panini, vorrà vedere se anche le donne, neopromosse in A1, si riveleranno all’altezza di raccogliere cotanto testimone. La Despar che si appresta a scendere in campo per la sua 21esima stagione nell’olimpo della pallavolo italiana, è una squadra quasi completamente rimaneggiata e che non parte nel trio delle favoritissime alla vittoria finale, ma che inizia questa ennesima avventura decisa a scalare la china facendo affidamento sul grandissimo carisma di coach Cuello; sulla lunga tradizione incarnata dal ‘cuore biancorosso’ del libero Arcangeli, affiancata da Sacco al suo ritorno alla Sirio; sulla classe al centro dell’immensa Leggeri, a cui quest’anno è arrivata a dare man forte Krivets, miglior muro della scorsa champions league; sulle bordate della neo-campionessa del mondo Fateeva e di Popovic; sull’imprevedibilità di Quaranta, pronta a fare miracoli anche in difesa e in ricezione; sulla regia dell’azzurra Rondon, decisa a confermare le proprie promesse al palleggio e che potrà contare anche sull’esperienza della veterana Callegaro nel suo percorso di maturazione; sulla grinta di Angeloni e sulla gioventù esplosiva di Rykhliuk, Lukovic e Ihnatsiuk, che ha già dimostrato durante il round robin di occupare una panchina che sarà all’altezza di dare un grande contributo quando la squadra avrà bisogno di energie fresche da gettare in campo nel corso della stagione. La Liu.Jo Modena, dal canto suo, si appresta all’esordio presentando come biglietto da visita la grande cavalcata che l’ha proiettata, a suon di vittorie, dalla B2 alla massima serie in appena 4 anni: promozione in B1 nel 2007, in A2 nel 2009, e infine in A1 nel 2010. Le umbre si troveranno quindi a tu per tu con un avversario di tutto rispetto, una matricola forte di una società ben organizzata che si è assicurata subito i servizi di una palleggiatrice di esperienza come la brasiliana Fernandinha; quest’ultima saprà senz’altro sfruttare tutte le frecce a suo arco, con il lunghissimo palmares di Secolo a parlar da solo, e con Paggi e Bacchi che presidieranno il campo con tutta la padronanza dimostrata negli anni a tutti i livelli. Così coach Claudio Cèsar Cuello alla vigilia: “Sarà sicuramente una partita non facile, come ogni trasferta. Ci troveremo di fronte una squadra che sarà senz’altro ansiosa di festeggiare l’esordio in A1 con una vittoria di fronte al proprio pubblico e che può schierare giocatrici di buona esperienza. Alle questioni tecniche, quindi, si sommeranno quelle emotive, perché anche noi abbiamo tanta voglia di mostrare il nostro valore, ma dobbiamo prima di tutto cercare il giusto assetto, con giocatrici fondamentali che hanno potuto iniziare ad allenarsi con le compagne soltanto negli ultimissimi giorni. Faremo molti cambiamenti durante la gara per poter rispondere a tutte le situazioni che si presenteranno e che non c’è ancora stato tutto il tempo di sperimentare durante gli esigui allenamenti al completo”. Modena: Fernandinha-Secolo (palleggiatore-opposto), Harmotto-Paggi (centrali), Bacchi-Matuszkova (schiacciatrici), Paris (libero). Allenatore Augusto Sazzi e vice allenatore Giacomo Meschieri. Perugia: Rondon-Fateeva (palleggiatore-opposto), Krivets-Leggeri (centrali), Quaranta-Popovic (schiacciatrici), Arcangeli (libero).
Allenatore Claudio Cuello e vice allenatore Francesco Tardioli. Arbitrano Fabio Gini (Cagliari) e Giulio Astengo (Genova).
(fonte Sirio Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 27 Novembre, 2010 13:06