San Giustino al secondo successo col Forlì

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 21, 2010 22:40

San Giustino al secondo successo col Forlì

Giovi-Maric

Andrea Giovi e Goran Maric esultano

Seconda vittoria consecutiva della Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino che, davanti al solito caloroso pubblico del Pala-Kemon, batte la Yoga Forlì per tre e uno. Non è stata una partita di grande pallavolo, ma una vera e propria ‘guerra di nervi’. Anche al Pala-Kemon San Giustino e Forlì sono scese in campo al fianco dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (AIFVS), aderendo alla Giornata Mondiale Onu dedicata al Ricordo delle Vittime della Strada. Primo set – I due sestetti iniziano guardinghi: i primi palloni sembrano di studio. A tenere avanti la testa sono i colori di casa. Il muro di Cester aiuta i compagni a portarsi sul 6-3. Forlì sembra darsi una scossa e con Saitta agguanta il pareggio: 7-7. Il numero 10 ospite sbaglia la battuta che lascia avanti San Giustino al primo time out tecnico. Le due squadre viaggiano ora sul punto a punto. Una diagonale di Dias e una battuta vincente di Nikic fanno respirare i locali. Ma la Yoga, che ha un disperato bisogno di punti non molla e sul 13-14 per gli ospiti Zanini richiama i suoi. La Yoga gestisce bene il cambio palla: 15-16. Gli ospiti si fanno più aggressivi, la partita e gli spalti, sempre gremiti, si infiammano. Si compatta il muro degli umbri: due vincenti: 19-18, time out Molducci. San Giustino riprende in mano il pallino del gioco: 22-19: ancora time out Forlì. Cambia le carte in tavola la Yoga: ma il muro dei padroni di casa è invalicabile: 23-20. Accorcia la distanze Forlì con la veloce di Bovolenta e l’errore di Cester: 23-22 e time out Zanini che manda in campo Braga per il numero 15. Con il muro su Maric gli ospiti impattano. Sbaglia Forlì: 24-23. Ma arrivano i vantaggi. 26-25: Zanini alza il muro con Van Den Dries. Ma Forlì passa. Il muro di Maric chiude il primo parziale per gli altotiberini: 28-26. Secondo set – 1-3 per Forlì ad inizio set ma San Giustino impatta: 4-4. Partita nervosa, molte le contestazioni: 7-8 Yoga con la schiacciata sbagliata di Nikic. Gran Muro di Maric per il 16-13. Al centro San Giustino conquista punti importanti: 18-16. Con Ricci la Yoga si porta a meno uno: rientra Nikic: 19-18. Poco precisi gli ospiti: 23-21: time out Molducci. Mric sbaglia a battuta: 23-22: time out Zanini. E’ poi proprio Maric a conquistare il primo set point: 24-22 time out Forlì: Bellei annulla la prima possibilità per i locali di portarsi sul due a zero. Ma Dias risponde presente per il 25-23. Terzo set – Come nel secondo parziale è Forlì a condurre ad inizio set. Poi l’errore in battuta di Oivanen e il punto di Maric ristabiliscono la parità: 4-4. Molte imprecisioni in campo, soprattutto da parte degli ospiti. Con il muro di Steuerwald si va al primo time out tecnico: 8-7. Bella la pipe di Maric per il punto numero nove. Cuturic conquista il pareggio a quota 10 e, complice un po’ di fortuna, mette giù anche la palla successiva: 10-11 time out Zanini. Nikic vola per la schiacciata del pareggio. Il muro su Dias dà nuovo sprint alla Yoga: 11-13, ma la RPA ritrova il pareggio. C’è un nuovo allungo degli ospiti con troppi errori dei padroni di casa che sparano fuori ben due palloni: 13-16. Bene Bellei, uno dei migliori tra i suoi. Sul 13-17 Zanini richiama i suoi per trenta secondi. Van Den Dries riprende il gioco per San Giustino, poi Bellei spara fuori: 15-17 Bovolenta mette giù la veloce per il punto numero 18. Il punto di Cester e un un muro vincente riavvicinano i padroni di casa. 19-20. Maric trova un importantissimo pareggio: 21-21, time out Molducci. La ricezione di Giovi diventa punto vincente per San Giustino: 22-22. Bacci trova due set point: 22-24. L’ace di Bellei porta Forlì sul 2-1. Quarto set – San Giustino, per non dividere la posta in palio, deve chiudere questo set. Si fa rivedere Dias completamente in ombra nel terzo set: 8-6: doppio errore dei padroni di casa: parità. Bene Dias e poi Maric: 10-8. Ma è difficile tenere lontani gli ospiti che non mollano la presa e trovano la parità a quota 12 per poi sueprare San Giustino con la veloce di Bovolenta. Rispondono però Cester e poi Dias: 14-13. Il giovane centrale umbro sbaglia la battuta, poi Forlì fa punto: è di nuovo sorpasso. Nikic, da posto 4, non sbaglia. Ma gli ospiti sono avanti di una lunghezza al secondo time out tecnico. I due sestetti viaggiano sul punto a punto: 19-19. Poi 21-21. Sul 22-21 Molducci chiama time out e c’è il pareggio. Out la battuta di Bovolenta: 23-22. Forlì manda fuori la palla, due match point Rpa-LuigiBacchi.it, time out Yoga che annulla il primo, e poi il secondo con un gran muro su Maric. Zanini richiama i suoi per trenta secondi. Ora Maric non sbaglia: ancora un match point. Di nuovo parità.  Ma Forlì sbaglia e il muro di Maric, MVP, chiude il match: 27-25. Lo schiacciatore Goran Maric dice: “Abbiamo sentito questa partita per tutta la settimana. Era uno scntro diretto per noi fondamentale. Nel corso della preparazione abbiamo sentito anche tanta fatica fisica. Sul due a zero per noi abbiamo sottovalutato l’avversario e abbiamo sofferto tantissimo. Per fortuna non abbiamo diviso i punti”.
RPA LUIGI BACCHI.IT SAN GIUSTINO – YOGA FORLI’ = 3-1
(28-26, 25-23, 22-25, 27-25)
SAN GIUSTINO: Maric 21, Dias 18, Nikic 12, Cester 11, Finazzi 5, Steuerwald 2, Giovi (L1), Van Den Dries 3, Zhukouski 2, Bartoletti 1, Braga, Lo Bianco (L2). N.E. – Schwarz. All. Emanuele Zanini.
FORLÌ: Bovolenta 12, Diachkov 12, Oivanen 9, Falasca 7, Cuturic 5, Saitta 1, De Pandis (L1), Bellei 18, Bacci 2,  Ricci Petitoni 1. N.E. – Olivucci, Ainsworth, Loglisci. All. Piero Molducci.
Arbitri – Vittorio Sampaolo (MC) e Sandro La Micela (TN).
Perugia (ace 4, bs 13, 66% ricezione, 43% attacco, muri 20, errori 18).
Forlì (ace 2, bs 14, 63% ricezione, 40% attacco, muri 14, errori).
(fonte Umbria Volley San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 21, 2010 22:40