Serafini suona la carica, servono punti a Gela

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 5, 2010 18:55

Serafini suona la carica, servono punti a Gela

Serafini Simone

Simone Serafini

È alle porte la trasferta più lunga per la Sir Safety Perugia. Sabato parte infatti la spedizione bianconera alla volta della lontana e splendida Sicilia per affrontare domenica pomeriggio l’Eurogroup Gela. Trasferta impegnativa, non solo logisticamente, per i Block Devils del presidente Sirci, chiamati ad una pronta reazione dopo la brutta prestazione dello scorso turno a Milano. Ne sono consapevoli i giocatori che in settimana hanno lavorato sodo e che hanno solo voglia di scendere in campo per dimostrare il loro valore. La buona notizia di questi giorni per la Sir è il recupero completo del libero Massimiliano Prandi, che si è allenato regolarmente con i compagni e che domenica, dopo due mesi decisamente complicati, sarà a disposizione di coach Dall’Olio finalmente a referto. Anche il resto della rosa è in buone condizioni e pronto ad un match dove l’aspetto mentale, oltre quello tecnico, assume un valore rilevante. Soprattutto sarà necessario un approccio all’incontro diverso da Milano, una determinazione maggiore. Portavoce del pensiero di tutto il gruppo è il capitano Simone Serafini: “Che bisogna partire meglio rispetto al match di Milano direi che è una cosa scontata. Credo che, dati a Milano i giusti meriti, nei primi due set per tante cose ci sia stato molto demerito da parte nostra. Poi abbiamo lottato alla pari e dalle ultime due frazioni dobbiamo ripartire. Credo e mi auguro che la gara di domenica scorsa sia stata solo un episodio di cui far tesoro per evitare che accada nuovamente. Il campionato sta dimostrando che ogni settimana è una battaglia, c’è molto equilibrio e per far punti ci vuole un impianto di gioco solido. È una cosa che dobbiamo costruire giorno dopo giorno in palestra. In più penso che dobbiamo anche essere più spavaldi, sapendo che abbiamo le qualità per giocarcela con tutti”. Il pensiero adesso corre al match di Gela. “Incontriamo una squadra che sta facendo bene, siamo ancora fuori casa e non essere aggressivi dal primo pallone sarebbe deleterio. E poi bisogna diventare più concreti e ‘materiali’, perché adesso conta fare punti, soprattutto quando ci creiamo la possibilità”.
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 5, 2010 18:55