Tecnocaravan Orvieto, tie break fatale col Foligno

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 14, 2010 13:40

Tecnocaravan Orvieto, tie break fatale col Foligno

Valentini Irene

Irene Valentini

La Tecnocaravan Orvieto, piuttosto incerottata, torna a casa con un solo punto in più in classifica dopo la gara contro la Vis Fiamenga Foligno. La squadra folignate sembrava poter essere più abbordabile se paragonata ai giganti affrontati nelle giornate scorse e invece si è rivelata avversaria ostica e difficile da battere sul campo amico. E’ stata una partita giocata al massimo da entrambe le squadre che hanno mostrato sicuramente di non meritare la bassa posizione in classifica in cui sono state relegate dopo l’avvio di campionato. Il match però prende subito una brutta piega per Orvieto che sembra non essere scesa in campo; dopo pochissimi minuti le ospiti sono sotto 11-2 (con i due punti conquistati che sono scaturiti da una difesa sbagliata e da un’invasione del muro avversario). Petrangeli ha già chiamato i due time-out disponibili e non può far altro che guardare la sua squadra soccombere ai colpi delle ragazze di Restani e soprattutto della Maracchia. Il primo set è quasi drammatico, le cangurine non riescono a trovare gioco e piazzano soli 8 punti: gli altri 7 guadagnati durante il set sono frutto di errori delle avversarie che, comunque, guidano sempre il primo parziale con un vantaggio mai inferiore ai nove-dieci punti chiudendolo proprio sul 25-15 in soli 18 minuti di gioco. Nel secondo frangente il Volley Team si sveglia, arrivano le prime schiacciate vincenti di Maria Vittoria Scurti, gli ace di Irene Tocca in battuta e anche un pizzico di fortuna. La squadra sembra rinata dopo l’avvio di match spento e riesce ad ingranare una buona marcia che la terrà avanti per tutti i 21 minuti giocati, grazie di nuovo anche a qualche errore delle avversarie: tante le battute sbagliate e le schiacciate a rete delle padrone di casa che permettono al collettivo di vincere piuttosto tranquillamente il parziale (17-25). Il terzo periodo vede invece una partenza molto lenta ed equilibrata con le due formazioni che lottano punto a punto fino al punteggio di 8-9. Da lì in poi una progressione fantastica della squadra del duo Petrangeli-Di Clementi, continuano ad arrivare schiacciate vincenti da Chiara Valentini, veramente in giornata, da Scurti e soprattutto da D’Andreagiovanni che sembra proprio essere entrata in un buono stato di forma dopo le prime prestazioni abbastanza sottotono. Ma la squadra di casa non sta a guardare e cerca sempre di tenere sulle spine le orvietane con Chiara Maracchia, opposto che durante tutto il match ha mostrato grandi doti tecniche risultando anche decisiva in più di un’occasione, nonché Alina Muste. Il punteggio finale, dopo 23 minuti di gioco è di 15-25. A questo punto tutti si aspettano che Orvieto vada a chiudere i giochi, ma presto i fedelissimi del team (numerosi sugli spalti) saranno costretti a disilludersi, la quarta frazione sembra quasi la fotocopia della prima. Le cangurine non riescono a mantenere quella concentrazione raggiunta in precedenza e crollano di nuovo: il 12-3 sul quale Petrangeli è costretto a spendere il suo secondo tempo. Solo quando ormai i giochi sono fatti, sul 19-5, comincia a intravedersi di nuovo la vera Tecnocaravan:; Martina D’Andreagiovanni, autrice di un’ottima gara, e Scurti mettono in fila cinque punti di seguito che però non basteranno a fermare la corsa della Vis Fiamenga che aiutata anche da una buona Elisabetta Conti in difesa, dopo 18 minuti chiude il set sul 25-13. Al tie-break torna l’equilibrio vistosi all’inizio del terzo parziale: si va avanti in un testa a testa da far accapponare la pelle fino alla fine. Pioveranno anche un’infinità di critiche verso gli arbitri per un punto assegnato, in effetti ingiustamente, alla squadra orvietana piuttosto che alle padrone di casa sul 15-14 per le ragazze di Foligno dopo una schiacciata lunga di Chiara Valentini, le proteste arriveranno soprattutto dagli spalti con un pubblico molto caldo e anche un po’ sregolato. Il gioco riprende dopo qualche minuto ed Orvieto rischia addirittura di vincere subito il match portandosi in vantaggio (15-16). Da quel momento una serie di errori da una parte e dall’altra portano alla vittoria delle ragazze di Foligno, sul 19-17, dopo 28 minuti di gioco sudatissimi da chiunque, atlete in campo e persone sugli spalti.
VIS FIAMENGA FOLIGNO – TECNOCARAVAN ORVIETO = 3-2
(25-15, 17-25, 15-25, 25-13, 19-17)
FOLIGNO: Maracchia, Muste, Maiuli M., Maiuli S., Brunetti, Cappelletti, Castellani, Fratini, Salvi, Stefanucci, Giansiracusa, Conti (L1), Antonini (L2). All. Paolo Restani e Claudio Guerrini.
ORVIETO: D’Andreagiovanni 20, Scurti 12, Valentini C. 10, Tocca 7, Valentini I. 6, Trippanera 2, Tozzi (L1), Grasselli 1, Zurri, Veritieri, Trequattrini, Cecci (L2). All. Francesco Petrangeli e Simone Di Clementi.
(fonte Volley Team Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 14, 2010 13:40