Città di Castello festeggia contro Isernia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 5, 2010 21:23

Città di Castello festeggia contro Isernia

Orduna Santiago (esulta)

l'esultanza del regista tifernate Santiago Orduna

Fanno tutto bene i biancorossi di Radici e battono per tre a zero la Geotec Isernia che era giunta in Altotevere forte della vittoria su Milano. Grande la prova di tutti i giocatori della Gherardi Cartoedit Svi Città di Castello dall’inizio alla fine ma una menzione particolare è d’obbligo per Vedovotto e Nemec che vince nettamente il confronto con Sabbi. Si comincia con alcune assenze nei sestetti, la più grave è in quello della formazione di casa che deve fare a meno di capitan Rosalba, alle prese con problemi fisici, mentre Isernia è senza De Paola, infortunatosi nel match infrasettimanale contro Milano. Radici sceglie ovviamente Lipparini per la sostituzione del ‘Ros’ ma subito Sabbi si fa trovare pronto e conduce i suoi sul 2-5. Nemec attacca il 5-7 poi è un pallonetto a due mani di Valera a mandare tutti al primo time out tecnico (5-8); al rientro i locali accorciano le distanze (8-9) anche se lo svantaggio di un break rimane sempre fino alla parità a quota 14, raggiunta per un errore di Sabbi. Al secondo time out tecnico la formazione di Radici conduce 16-15 con il muro di Ravellino su Westphal ma la Geotec riagguanta i tifernati per l’errore di Vedovotto. Città di Castello, però, non si perde d’animo e continua a giocare bene, cercando con la battuta tattica di mettere in diffic9ltà la ricezione ospite e così Sabbi è costretto all’errore per ben due volte (19-21). Va sul velluto ora la Gherardi Cartoedit Svi che conduce in porto l’1-0 per 25-22 con la bomba da posto quattro di Nemec. La partenza di Isernia nel secondo set è bruciante (3-0) , è Nemec che si incarica di pareggiare i conti con un ace (4-4). Un paio di errori biancorossi fanno ancora scappare la Geotec (5-7) che è ancora riagguantata e superata da un muro di Ravellino (9-8). Il servizio di un Vedovotto in grande spolvero scava un bel break (13-10), costringendo Cannestracci al time out che non giova a nulla perché Nemec spara nel campo avversario la palla del 16-12 e l’ace del 17-12. La Geotec va in confusione e sbaglia due attacchi di seguito (21-13) sul servizio di Lipparini, Cannestracci toglie Sabbi per Beccaro e chiama un altro time out che non serve a nulla perché Vedovotto chiude un’azione interminabile con un diagonale vincente (22-13). I molisani tentano un disperato recupero, con in campo diverse riserve, che si ferma sull’attacco di Nemec che sigla il 25-17. L’opposto slovacco scava il primo break del terzo set dalla zona di battuta (4-1) ma i ragazzi di Cannestracci pareggiano a quota 4. Sul 6-4 (ace di Nemec e muro di Bortolozzo) il coach ospite toglie Pambianchi per inserire Turano che non può nulla contro lo scatto biancorosso (8-4). I tifernati riescono a giocare in scioltezza e tranquillità con Vedovotto mostruoso in attacco e tanta voglia di vincere: sul 14-7, dopo un errore di Sabbi, il coach molisano richiama i suoi in panchina. Al secondo time out tecnico Orduna e compagni conducono 16-10 e contengono con grande abilità il tentativo di recupero della Geotec (22-17). Andrea Radici concede anche il brivido dell’esordio in A2 al giovane Del Castello al posto di Vedovotto prima dell’ultimo disperato assalto di Sabbi dal servizio ma sul 24-20 l’opposto ospite sbaglia la battuta e Città di Castello può gioire per un meritato successo.
GHERARDI CARTOEDIT SVI CITTA’ DI CASTELLO – GEOTEC ISERNIA = 3-0
(25-22, 25-17, 25-20)
CITTA’ DI CASTELLO: Nemec 15, Vedovotto 15, Ravellino 8, Bortolozzo 8, Lipparini 6, Orduna 1, Rossini (L), Marino, Del Castello. N.E. – Marini, Benedetti, Rosalba, Di Benedetto. All. Andrea Radici.
ISERNIA: Fiore 13, Westphal 13, Sabbi 9, Pambianchi 6, Giosa 2, Valera 1, Spampinato (L), Capra 2, Turano 1, Puhar 1, Beccaro. N.E. – De Caria (L2). All. Jorge Cannestracci. Arbitri: Zanussi e Montanari. Città di Castello (b.s. 4, v. 4, muri 6, errori 4). Isernia (b.s. 10, v. 1, muri 5, errori 11).
(fonte Pallavolo Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 5, 2010 21:23