Crisanti: “Bastia punta a migliorare fuori casa”

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 8 Dicembre, 2010 02:01

Crisanti: “Bastia punta a migliorare fuori casa”

Crisanti Cecilia

Cecilia Crisanti

Pensare positivo è il diktat della Edilizia Passeri Bastia che in serie B2 femminile continua ad occupare una delle posizioni di rilievo. C’è voglia di vedere il bicchiere mezzo pieno in casa del club biancoazzurro che nell’ultimo turno di campionato ha lasciato per strada un punto, il primo della stagione tra le proprie mura. La notizia positiva proviene infatti dagli altri campi che hanno fatto registrare risultati favorevoli alle bastiole, riducendo di fatto le distanze dalla capolista che è stata costretta alla resa ed ha perso l’imbattibilità. Le cinque squadre migliori del lotto sono raccolte in un fazzoletto di tre punti, se c’era dunque bisogno di una conferma che il girone è molto equilibrato, la stessa è arrivata. Ora si tratta di modificare la tendenza che lontano dal proprio pubblico vede trasformare il collettivo del presidente Ubaldo Passeri in un’avversaria più vulnerabile, una soluzione senza dubbio facile a dirsi a parole, meno semplice a metterla in pratica. Cosciente di questo obiettivo da perseguire non parla della vittoria di sabato scorso la palleggiatrice Cecilia Crisanti che è chiamata a fare il punto della situazione: “La squadra è scontenta dello scarso rendimento che si ha lontano dalle mura amiche, stiamo cercando di lavorare proprio su questo aspetto per acquisire maggiori sicurezze e farci trovare pronti quando si andrà a giocare fuori casa, anche perché adesso in conclusione del mese di dicembre ce ne aspettano due trasferte consecutive. Siamo comunque tranquille perché sappiamo che un piccolo ostacolo potevamo incontrarlo dopo una serie di cinque vittorie consecutive come quelle infilate dalla seconda alla sesta giornata. D’altra parte questo è lo sport, si può vincere come si può perdere! Ovviamente non è questa una giustificazione all’ultima gara esterna in cui abbiamo agevolato spesso e volentieri le nostre avversarie. Il salto di qualità lo possiamo ottenere continuando a lavorare in palestra come stiamo facendo ora, perché l’impegno c’è sempre stato e continuerà ad esserci da parte di tutti. L’obiettivo è quello di riuscire a diventare una squadra a 360 gradi che riesce a superare quelle che sono le difficoltà che si possono incontrare nel corso di una partita”. I due impegni ufficiali che concludono il 2010 si preannunciano molto diversi tra loro, quello di sabato prossimo contro il Donoratico ultimo della classe molto più abbordabile sulla carta, quello del successivo fine settimana contro lo Scandicci che è balzato in vetta molto più arduo. Sono però senza dubbio prove di maturità per le ragazze allenate da Gian Luca Ricci ed Alessandro Papini, due test dal crescente livello di difficoltà che devono essere preparate con la massima concentrazione per dimostrare alla dirigenza ed ai tifosi che gli sforzi fatti in questo periodo non sono stati vani.
(fonte Libertas Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 8 Dicembre, 2010 02:01