Despar Perugia sculacciata dagli ex a Piacenza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 21, 2010 19:45

Despar Perugia sculacciata dagli ex a Piacenza

Despar Perugia (discute)

le atlete della Despar Perugia discutono dei loro problemi durante una interruzione

E’ un’autentica disfatta quella archiviata nell’anticipo della quinta giornata di campionato per la Despar Perugia che in trasferta dimostra di avere dei problemi. Le ragazze di Claudio Cèsar Cuello, contro una rivale meno accreditata, hanno palesato grossi problemi di atteggiamento. Le biancorosse tornano così a mani vuote dal campo di una Rebecchi Rivergaro Piacenza che ha preparato bene la gara, con gli ex tecnici Mauro Chiappafreddo ed il vice Guido Marangi, determinati a mettere a segno la loro personale vendetta. Dopo il fischio d’inizio gli affondi micidiali di Borrelli mettono in difficoltà le umbre che però tengono il ritmo (11-11). In seconda linea Arcangeli è precisa e permette alla regia di smistare spingendo Perugia a +4 al secondo time-out tecnico. Un vantaggio che dura poco perché con un dieci a zero spaventoso le locali sorpassano (22-16). Cuello getta in campo la Angeloni ma non riesce a recuperare il gap. La neo entrata Scarabelli (4 punti nel primo parziale) non sbaglia nulla e sul suo attacco la Rebecchi Nordmeccanica passa alla cassa. Nel secondo parziale la Brussa non è incisiva come in precedenza ma Perugia non ne approfitta perché sbaglia molto alla battuta (7-7). La solita infaticabile Borrelli viene cercata con insistenza dalla regia e mette le ali alle piacentine che si avvantaggiano anche di qualche regalo altrui (16-12). Le perugine sembrano imbambolate e compiono ingenuità incredibili (20-14). Inutili le interruzioni chiamate da Cuello e neppure le sostituzioni. Piacenza si esalta in difesa e trasforma ogni palla in punti pesanti, anche la neoentrata Kajalina va a segno e Nicolini sigla il raddoppio. Terzo periodo che vede Perugia ancora fallosa in attacco e allora la panchina gioca la carta Ryklhiuk. La battaglia mette a dura prova le difese con scambi interminabili (12-12). La Rebecchi Rivergaro cambia marcia ed il punteggio lo riflette ampiamente (21-16). La Despar tenta un ultimo sussulto insistendo su Quaranta e Ryklhiuk che riprendono a fare l’andatura (23-23). Ci prova Borrelli a chiudere ma l’attacco perugino risponde per le rime. A piazzare il colpo del kappao è Nicolini che mura la generosa ma sfiancata Ryklhiuk.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA – DESPAR PERUGIA = 3-0

(25-19, 25-19, 26-24)
PIACENZA
: Brussa 16, Borrelli 10, Nicolini 9, Dall’Ora 5, Tirozzi 2, Dall’Igna, Mazzocchi (L), Scarabelli 12, Kajalina 1.
N.E. – Pizzasegola, Segalina, Catena.
Allenatori Mauro Chiappafreddo e Guido Marangi.
PERUGIA
: Fateeva 13, Quaranta 8, Leggeri 7, Popovic 6, Krivets 3, Rondon 2, Arcangeli (L1), Ryklhiuk 9, Angeloni, Callegaro, Sacco.
N.E. – Ihnatsiuk, Lukovic (L2).
Allenatori Claudio Cèsar Cuello e Francesco Tardioli.
NOTE – Spettatori 640.
Durata set: 24’, 25’, 28’.
Arbitri – Luca Sobrero (SV) ed Armando Simbari (MI).
REBECCHI (b.s. 6, v. 3, muri 11, errori 7).
DESPAR (b.s. 10, v. 1, muri 14, errori 11).

Marangi-Chiappafreddo

Guido Marangi e Mauro Chiappafreddo

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 21, 2010 19:45