Emma Villas Chiusi, altro stop a Spoleto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 14, 2010 10:05

Emma Villas Chiusi, altro stop a Spoleto

Micheli Francesco

Francesco Micheli

Ancora una battuta d’arresto per la Emma Villas Chiusi che al Pala-Rota di Spoleto perde tre a zero una partita che stanti le assenze ed i problemi fisici che hanno afflitto alcuni giocatori della squadra durante la settimana appariva con esito scontato. Il coach Massimo Marchettini si è visto costretto a schierare per quasi tutta la partita i diciassettenni Scricciolo come schiacciatore e Meconcelli centrale alle loro prime esperienze in assoluto in serie C non potendo schierare né l’assente Nofroni né l’infortunato Bartolucci che per la Emma Villas rappresenta un po’ il metronomo delle prestazioni. Infatti quando lo stesso ha potuto allenarsi e giocare la squadra o ha vinto o ha giocato comunque bene come nella precedente trasferta di Foligno dove pur perdendo di misura la squadra per lunghi tratti ha giocato alla pari se non meglio di una squadra di certo più competitiva e con differenti ambizioni societarie quali il Foligno del tecnico Piacentini. Dove invece lo stesso o non ha giocato (prima di campionato con il Clitunno e l’ultima appunto a Spoleto) o ha giocato in precarie condizioni fisiche (Monteluce), la squadra è incappata in tre negative prestazioni perdendo con delle buone squadre  certamente ma alla portata della Emma Villas Chiusi. Purtroppo la squadra ha dovuto sin dall’inizio della stagione fare a meno dell’esperto centrale Fabio Nofroni  che venti giorni fa è stato operato alla spalla destra per una lesione del legamento ed ha dalla prima partita solo la disponibilità del palleggiatore Lorenzoni  (che ad oggi ha assicurato un buon rendimento ma continuamente spronato dal suo tecnico a migliorare nei ‘suoi punti deboli’ sia dal punto di vista tecnico nonché fisico) in quanto l’altro palleggiatore, il ventenne Peruzzi, sta stoicamente sopportando il dolore provocatogli da una lesione del pollice della mano destra che gli impedisce di poter palleggiare nel modo migliore e lo limita molto a muro ed in difesa e molto probabilmente lo costringerà ad operarsi già nel prossimo mese di gennaio. Se poi aggiungiamo che l’altro centrale Marco Nofroni (la cui assenza si è fatta pesantemente sentire nella gara di Spoleto soprattutto dopo la buona prestazione di Foligno) si allena solo una volta  a settimana, ben si può comprendere come la Emma Villas non ha potuto ancora e comunque quasi mai disporre della propria formazione tipo ed esprimere il suo gioco migliore. Tutto ciò non per accampare scuse o trovare giustificazioni, nello sport è infatti vero che contato solo e sempre i risultati, ma ci premeva sottolineare e puntualizzare e  perché no rispondere a dei commenti alle precedenti partite che se pur doverosamente e necessariamente faziosi in quanto ad opera dei dirigenti o allenatori avversari, spesso è sembrato come descrittivi di partite in realtà mai disputate  o frutto di fantasiose ricostruzioni (vedasi la partita con il Monteluce pesantemente condizionata da gravi errori arbitrali e non dal nervosismo, come curiosamente era stato scritto, dalla comunque sempre e storicamente forse anche troppo esuberante squadra di Chiusi in alcuni dei suoi uomini tecnici e dirigenti), a cui si dovrebbe porre un freno nel rispetto dell’obbiettività dei fatti  e nella buona regola generale del fair play nei confronti dell’avversario soprattutto se appena sconfitto. Forse qualcuno pensa di parlare di calcio… si ricordi che stiamo parlando di volley!. La prestazione di Spoleto rispecchia in pieno  quanto sopra riportato  e pur dando merito alla ottima ed esperta squadra spoletina del valido tecnico Mechini, la Emma Villas Chiusi si è presentata alla gara con pesanti assenze e giocatori non al meglio della condizione di qui un risultato netto non solo frutto però del divario tecnico come riportato nell’articolo fonte Monini Spoleto.  Un  duro lavoro attende ‘il figliol prodigo’ tecnico Massimo Marchettini alla sua seconda esperienza nel panchina della Emma Villas Vitt Chiusi dopo averla guidata nel biennio 2006-2008 e reduce da due ottime annate, se pur in collaborazione con il ‘locale’ tecnico Ercolani, ad Orvieto culminate con la brillante, meritata  ed inaspettata vittoria del Campionato nella scorsa stagione agonistica. La società ha dato mandato allo stesso di valorizzare i giovani e disputare un discreto campionato in un progetto di medio lunga durata e da ha messo a disposizione dello stesso l’esperienza del forte ed esperto libero Andrea Benicchi che a dispetto dei suoi quasi quarantuno anni viene da noi considerato ancora uno dei più forti liberi della serie C, l’esperienza ed il valore tecnico del centrale Francesco Micheli e dell’opposto Michele Fongo, che sino ad ora pur nelle difficoltà espresse ed i non brillanti risultati ottenuti, si sono distinti sia per rendimento che per professionalità  e per la loro partecipe adesione al ‘progetto giovani’ che quest’anno la Emma Villas Chiusi, con il rinnovato consiglio direttivo presieduto dal presidente Avv. Massimiliano Barbanera ed affiancati dai main sponsor Emma Villas di Bisogno Giammarco di Chiusi ed Istituto di Estetica Cristine  di Castiglione del Lago, ha intrapreso sia nel settore maschile sia con la  conferma del progetto già avviato nel settore femminile (con la squadra brillante seconda nel campionato di serie D). Insomma per la Emma Villas Chiusi il campionato in tutti i sensi ricomincia l’otto gennaio 2011 con la gara interna con combattiva squadra del Fortebraccio Perugia, sperando di poterlo fare con il recupero   fisico e di rendimento del nostro ‘giocatore cardine’ Marco Bartolucci e, dell’ancora troppo altalenante nel rendimento, talentuoso Daniele Cateni, l’esplosione dei promettenti Meconcelli, Scricciolo e Faleri (tutti di sicuro avvenire pallavolistico), al fine di poter disputare un buon girone di ritorno ‘normalizzando’ la classifica pronti a togliersi qualche soddisfazione anche contro una delle big del campionato, di certo uno dei più competitivi e ‘duri’ degli ultimi anni, con squadre rappresentative di realtà del volley umbro quali Spoleto, Foligno, Terni che per tradizione valore tecnico possibilità economiche meritano di certo di figurare in categorie superiori.
MONINI SPOLETO – EMMA VILLAS CHIUSI = 3-0
(25-15, 25-20, 25-18)
SPOLETO: Trombettoni 18, Segoni 12, Grechi 9, Battistelli 9, Sirci 6, Costanzi 2, Marchetti 1(L), Di Titta 1, Colangeli, Ingenito. N.E. – Mariani. All. Fabio Mechini.
CHIUSI: Fongo 19, Cateni 7, Micheli 6, Scricciolo 4, Bartolucci 2, Lorenzoni, Benicchi (L), Meconcelli 2, Peruzzi 2,  Nofroni, Faleri, Monni. All. Massimo Marchettini.
(fonte Vitt Chiusi)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 14, 2010 10:05