Città di Castello, la felicità di Radici e Marini

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 20, 2010 18:38

Città di Castello, la felicità di Radici e Marini

Marini Simone (osserva)

Simone Marini

Chi ha ascoltato la partita di Sora sulle frequenze di Rts con la telecronaca appassionata e, a volte, anche commossa del dirigente Andrea Bartoccioni non può non aver esultato alla caduta a terra dell’ultimo punto, firmato da ‘Pippo’ Vedovotto. La grande partita della Gherardi Cartedit Svi Città di Castello, la grande rimonta con in campo Simone Marini dopo l’infortunio di Orduna resterà senz’altro nei cuori di molti tifosi tifernati. Al di là della retorica la prestazione dei ragazzi tifernati è stata di quelle importanti, se si eccettua la prima fase del set d’apertura, come sottolinea coach Andrea Radici: “Sora è partita come ci aspettavamo, cioè molto forte, imprimendo un ritmo importante all’inizio del primo set. Questo avvio ci ha messo in difficoltà, noi eravamo contratti e abbiamo pagato una prima fase con un alto livello di errori; ma già nella parte finale abbiamo recuperato qualità e da quel momento s’è vista una squadra che ha giocato bene, ha sprecato qualcosa nel finale di secondo set che abbiamo pagato moralmente all’inizio del terzo set. Poi c’è stato l’infortunio a Santiago Orduna e le cose in campo sono cambiate perché c’è stata una grandissima reazione della squadra unita alla prestazione di Marini che mi fa piacere. Il ragazzo non solo ha gestito con attenzione e semplicità positiva la partita ma ha battuto e difeso a livelli altissimi, creando difficoltà a Roberts. La squadra alla fine ha giocato meglio di Sora e il premio della vittoria è stato giusto”. L’attenzione del coach tifernate è già rivolta alla settimana di lavoro che inizierà domani: “Ci alleneremo tutti i giorni per arrivare alla partita con Gela del 26 preparati al meglio, chiaramente sono da valutare le condizioni di Orduna”. Ma il protagonista di ieri è stato senz’altro Simone Marini che ha sostituito egregiamente Orduna: “Nella sfortuna è andata più che bene perché la partita s’era messa male e l’infortunio di Santi ha complicato tutto. Il mio ingresso ha unito forse ancora di più il gruppo, di mio ci ho messo tanta attenzione e e un po’ anche di sfrontatezza. C’è soddisfazione da parte mia, perché l’anno scorso sono arrivato in punta di piedi e, dopo tanti problemi fisici, con tanta fatica sono arrivato a una buona forma generale. Sono stato tranquillo senza strafare e da tifernate doc m’è piaciuto molto riuscire a risolvere la situazione”. Intanto la società del presidente Arveno Joan è impegnata a preparare la cena di Natale per tutti i tesserati che, quest’anno, si svolgerà in ben tre serate al Relais Antico Borgo di Celle, stasera ci saranno le under con tutti gli allenatori e i genitori, domani sera 21 dicembre i bambini del minivolley e mercoledì sera la prima squadra di A2, con la serie C e le autorità
(fonte Pallavolo Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 20, 2010 18:38