Il successo su Gela fa sorridere Città di Castello

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 27, 2010 18:04

Il successo su Gela fa sorridere Città di Castello

Bortolozzo Matteo (allenamento)

Matteo Bortolozzo

E’ una fine anno con sorriso quella della Gherardi Cartoedit Svi Città di Castello dopo la bella affermazione contro Gela. I tifernati hanno regalato ai propri tifosi un’ottima pallavolo per tutto l’arco del match, hanno saputo soffrire il ritorno dei siciliani nel secondo set, portato poi a casa con un 34-32 al cardiopalma, e hanno poi dominato la terza frazione fin dal primo servizio. In un sestetto che ha giocato al massimo, spicca la prestazione di capitan Rosalba che, come si evince dalle statistiche, ha sfoderato un eloquente 76% in attacco, 2 muri e un 64% in ricezione. Un applauso, quindi, per tutti i giocatori del sestetto di Radici e soprattutto per Santiago Orduna, sceso in campo con la maschera dopo il problema al setto nasale accusato a Sora. E poi è servita la fisicità del neo acquisto Andrea Rossi, ancora poco utilizzato in attacco, ma presente a muro, come Ravellino, costante in tutti i fondamentali, ed è servita la battuta di Nemec, soprattutto nel convulso finale di secondo set, e la gara perfetta anche di Vedovotto. Così il team manager Valdemaro Gustinelli: “Riguardo alla prestazione di ieri, dobbiamo essere molto contenti per come è stata la dinamica del match e la sua gestione da parte nostra; la squadra è stata sempre padrona della situazione, come succede di solito, quando le prestazioni dei giocatori importanti sono positive. Ora guardiamo la classifica con maggiore tranquillità e cominciamo a pensare positivamente alle partite che ci aspettano con l’obiettivo di migliorare la nostra posizione. Voglio sottolineare che siamo sei punti sopra rispetto all’anno scorso a parità di partite giocate per cui siamo in linea con quello che c’eravamo preposti: il rammarico è grande per qualche punto perso per strada che ci avrebbe consentito di essere più in alto in classifica. L’ultima notazione che faccio è per il pubblico che è stato caldo e presente come sempre anche nella giornata festiva di ieri”. I ragazzi della Gherardi Cartoedit Svi torneranno ad allenarsi domani mattina presso la palestra “Elite” del preparatore atletico, Prof. Fausto Franchi, e nel pomeriggio al Pala-Engels. La partita di ieri contro l’Eurogroup Gela è stata l’ultima in maglia biancorossa di Matteo Bortolozzo al quale il coach Radici ha regalato la passerella finale negli ultimi istanti del terzo set. La società tifernate saluta il giovane centrale veneto che, dopo un anno e mezzo a Città di Castello, domani si trasferirà alla Geotec Isernia. A Matteo Bortolozzo il pubblico di Città di Castello ha tributato un grande applauso sia all’inizio del match che alla fine mentre alcuni tifosi esibivano uno striscione con scritto:” Bortolo uno di noi”. Così Valdemaro Gustinelli si esprime nei confronti del giocatore: “Faccio i migliori auguri a Matteo perché questo per lui sia un momento che gli consenta di poter dimostrare le sue qualità. C’è un grosso rammarico dal punto di vista personale perché ho legato parecchio con lui fin dall’anno scorso, c’è commozione per le scene d’affetto del pubblico nei suoi confronti tanto che  alla fine della gara contro Gela sono scappato negli spogliatoi perché  ero grandemente commosso! Chi però occupa un ruolo come il nostro vuole il bene della squadra, cioè migliorare determinate situazioni: assieme a staff tecnico e societario abbiamo, perciò, preso questa decisione. Ci lasciamo col ragazzo nella maniera migliore, agevolando il trasferimento ad Isernia da ogni punto di vista. Non nego che sia stata una scelta sofferta per entrambi”.
(fonte Pallavolo Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 27, 2010 18:04