La Grifo Volley Perugia blocca la leader Terni

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 12, 2010 16:49

La Grifo Volley Perugia blocca la leader Terni

Romanò Alejandro (attacco)

Alejandro Romanò in attacco

Gli addetti ai lavori descrivevano l’incontro tra Grifo Volley Perugia ed Henkel Terni come un match dai grandi contenuti tecnici, e non si sbagliavano. Terni si presenta in formazione tipo ma con qualche acciacco di troppo (Taba e Corsetti), i padroni di casa devono fare a meno degli indisponibili Arcangeli e Sherko. Pronti via e gli ospiti partono subito bene con gli attacchi di Pacciaroni e Corsetti (4-8) e rinforzano il vantaggio con Marco Taba (9-14). I perugini però non si scompongono e con ordine tentano il recupero che viene propiziato grazie al turno di battuta di Alejandro Romanò che mette in difficoltà la ricezione ternana (13-14). Si viaggia punto a punto e addirittura i padroni di casa provano l’allungo con Bondini (18-16), ma Sabatini non ci sta e trascina i suoi propiziando un break di quattro punti (19-21). Romanò e compagni lottano e si va ai vantaggi ed è un gran muro punto di Cappelletti che sigilla il set (26-24). Secondo parziale con i ternani in grande spolvero e la ricezione dei padroni di casa che tentenna, prima Corsetti e poi Marco Taba mandano gli uomini di coach Moroni in fuga (6-12); questa volta è impossibile rientrare per i biancorossi che anzi sul turno di battuta di capitan Coccetta spengono la luce e cedono il set (13-25). Al cambio campo i tecnici Castellano e Romanò scuotono i perugini che rientrano determinati a non subire passivamente gli attacchi ternani ed è subito fuga (5-1); la fase muro difesa è molto efficace e sporca gli attacchi della Henkel che subisce le rigiocate di Bregliozzi, così spesso Bondini viene lasciato col muro a uno e non fallisce l’opportunità di scavare il solco (15-9). Sul 22-17 i ternani tentano il colpo di reni con Taba che riporta a -2 i propri compagni ma la compattezza difensiva della Grifo Volley non lascia scampo (25-21). Si va al quarto set e la musica è sempre la stessa, ospiti giù di tono fisicamente e poco concentrati, la Grifo ha vita facile in quasi tutti i fondamentali e Iaccarino continua a mettere le mani su tutti gli attacchi degli ospiti che non hanno la forza di reagire (17-10). Gli errori di seconda linea non aiutano Massari che non riesce a liberare la potenza di fuoco della Henkel Terni e così l’incontro si chiude con un eloquente 25-14. Una prova di grande carattere per gli uomini del direttore sportivo Dario Mandò che approfittano di una giornata storta della capolista Terni alla quale vanno riconosciute le attenuanti di non essere in perfette condizioni fisiche. Soddisfazione in casa della società perugina esordiente nel campionato di serie C maschile che però rimane con i piedi per terra e pensa già al Città di Castello da incontrare nel prossimo match.
GRIFO VOLLEY PERUGIA – HENKEL TERNI = 3-1
(26-24, 13-25, 25-21, 25-14)
PERUGIA: Romanò 23, Bondini 15, Cappelletti 8, Iaccarino 6, Bregliozzi 4, Cipolletti, Converso (L1), Amantea 1, Sordini, Bartolini (L2). All. Giuseppe Castellano.
TERNI: Pacciaroni 17, Taba 16, Corsetti 11, Sabatini 10, Coccetta 5, Massari 1, Fiore (L1), Gentili. N.E. – Draghi, Fratini, Nicolao, Torsani (L2). All. Matteo Moroni.
GRIFO (9 battute sbagliate, 9 ace, 7 muri, 14 errori).
HENKEL (17 battute sbagliate, 3 ace, 4 muri, 16 errori).
(fonte Grifo Volley Perugia)

Castellano-Romanò

la coppia di tecnici Giuseppe Castellano ed Alejandro Romanò della Grifo Volley Perugia

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 12, 2010 16:49