La Sir Safety Perugia si suicida contro Loreto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 12, 2010 21:29

La Sir Safety Perugia si suicida contro Loreto

Rigoni-Tomasello-Dokic (muro)

muro a tre della Sir Safety Perugia con Giacomo Rigoni, Giacomo Tomasello e Tomislav Dokic

Non si ferma la striscia negativa della Sir Safety Perugia che incassa un’altra sconfitta al quinto set (la seconda dopo quella di mercoledì ad Isernia) per mano della Energy Resources Carilo Loreto al termine di un match decisamente a due facce. Nelle prime due frazioni infatti il sestetto di Fant (al suo esordio al Pala Evangelisti al pari del regista Saitta) gioca una buona pallavolo, rispondendo colpo su colpo agli ospiti marchigiani e portandosi a condurre 2-0 grazie ad una prova corale nella quale si esaltano le individualità di Hietanen e Dokic. Nel terzo set, avanti 18-12, si spegne la luce nella metà campo dei Block Devils che consentono agli avversari di recuperare e di portare a casa due punti d’oro con gli ultimi tre parziali tutti sul filo di lana, con il tecnico di Loreto Rampazzo che trova dalla panchina la diagonale di riserva Marzola-Corti in grado di cambiare faccia all’incontro. Peccato davvero perché la Sir perde una grossa occasione per riavvicinare in classifica posizioni migliori ed ora domenica prossima, nell’anticipo televisivo mattutino, se la dovrà vedere contro la capolista Padova. Da sottolineare infine la pessima direzione della coppia arbitrale, capace di scontentare tutti e di rendere nervoso un match molto corretto da parte delle due formazioni, con chiamate spesso più che discutibili nei momenti caldi dei set. Sestetto annunciato per Perugia, nel Loreto c’è la novità Mor al centro in luogo di Paoli. Il primo strappo lo crea il servizio di Ereu (3-6). Dokic, sempre dai nove metri accorcia le distanze (5-6), ma Loreto arriva avanti al primo timeout tecnico grazie al colpo vincente di Dolfo (6-8). Tre “block” consecutivi degli ospiti portano il punteggio sul 6-11 con Fant costretto ad interrompere il gioco con un timeout. Rigoni con tre punti consecutivi, due a muro ed uno in attacco, scuote Perugia (10-12) ed alla seconda pausa obbligatoria le due squadre sono quasi a contatto (14-16). Un’invasione aerea di Visentin segna la parità (21-21) e l’errore successivo di Moretti manda avanti i Block Devils (22-21). Dokic regala la prima palla set ai suoi (24-23), poi è un susseguirsi di emozioni fino al 27-26 quando un bel servizio di Saitta propizia il contrattacco bianconero chiuso ancora dall’opposto serbo (28-26) che porta Perugia avanti di un set. Alla ripresa del gioco alcuni errori dei bianconeri propiziano il vantaggio ospite (3-5) con Fant che ferma subito il gioco. Hietanen si fa valere a muro ed in attacco, ma è Loreto ad arrivare in testa al timeout tecnico (7-8). Prandi si esalta in un paio di difese spettacolari chiuse a punto da Hietanen e Dokic e la Sir passa a condurre (12-11). C’è equilibrio in questa fase con le due compagini che forzano molto al servizio (un ace per Tomasello). È Hietanen in attacco a fermare provvisoriamente il gioco (16-15). Il martello finlandese e Tomasello girano a dovere, ma Loreto non molla di un centimetro sospinta dalle bande Dolfo ed Ereu. Sul 21 pari Hietanen si inventa il diagonale da posto quattro del vantaggio bianconero (22-21). Poi ci pensa Dokic: ace e bomba da seconda linea (24-21). Chiude di seconda intenzione Saitta, dopo una bella difesa di Prandi (25-21). Al cambio di campo Block Devils avanti di due set. Due muri consecutivi di Hietanen infiammano subito il terzo parziale (5-2). Loreto cambia la regia inserendo Marzola per Visentin, ma alla pausa tecnica c’è sempre Perugia davanti (8-6). I Block Devils spingono il piede sull’acceleratore al servizio (ace di Rigoni) ed in contrattacco (con Dokic protagonista) ed il divario aumenta (14-9). Saitta attacca a segno di seconda intenzione ed al timeout tecnico Perugia conduce 16-11. Un errore di Paoli segna il massimo vantaggio Sir (18-12), ma proprio il centrale di Loreto con due muri vincenti riapre il set (18-15). Gli ospiti ci credono e con un ace di Ereu si portano a -1 (18-17). Fant inserisce Serafini in regia per Saitta, ma i marchigiani adesso giocano meglio grazie alla verve del nuovo entrato Corti (22-22). Di nuovo Saitta in prima linea per i bianconeri. Hietanen firma il 23-23. Loreto si procura il set point su un attacco out di Rigoni ed ancora una schiacciata fuori di Dokic allunga l’incontro (23-25). Il quarto set segue il trend di quello precedente. Un muro di Dolfo su Dokic dà il +3 agli ospiti (2-5). Ancora Ereu a muro ferma l’opposto bianconero per il 3-7 Loreto. Il martello venezuelano imperversa da posto quattro (5-9), mentre Fant inserisce Ranghieri al posto di Rigoni. Dokic si riscatta con due attacchi vincenti (7-10), ma nella metà campo bianconera adesso c’è un po’ di confusione (8-12). Saitta inventa un gran colpo in attacco per il 12-14, ma Di Marco con un ace ristabilisce le distanze (12-16). Ranghieri si fa sentire a muro (15-17) e Dokic porta a -1 Perugia (17-18). Un cartellino giallo nella metà campo di Loreto ristabilisce la parità (19-19). Gli ospiti però non si scompongono ed ancora con l’opposto Corti ripartono a mille (19-21). Hietanen prima accorcia (20-21), poi di classe, dopo una bella difesa di Tomasello, impatta nuovamente (21-21). La tensione sale. Dokic firma il sorpasso Perugia (22-21). Curti a muro è incisivo e Hietanen chiude da posto quattro (23-21). Tomasello manda fuori dai nove metri per questione di centimetri (23-22). Corti in pallonetto impatta (23-23) ed Ereu regala il set point ai suoi (23-24). Un muro su Hietanen porta il match al quinto set (23-25). Il tie break parte con molto equilibrio. Gli arbitri si confermano in giornata decisamente storta e un muro di Dolfo manda le squadre al cambio di campo (7-8). Marzola ferma Dokic e Loreto prende il doppio vantaggio (8-10) con Fant che chiama timeout. Tomasello e Hietanen in attacco ristabiliscono la parità (11-11). Ancora l’arbitro e un ace fortunoso di Dolfo avvicinano Loreto alla vittoria (11-13). Dokic commette un errore grave (11-14) ed Ereu Chiude 12-15.
SIR SAFETY PERUGIA-ENERGY RESOURCES CARILO LORETO = 2-3
(28-26, 25-21, 23-25, 23-25, 12-15)
PERUGIA: Saitta 5, Dokic 24, Curti 4, Tomasello 13, Rigoni 10, Hietanen 26, Prandi (libero), Barbareschi, Serafini, Ranghieri 1. N.E.: Bagnolesi, Fusaro (libero), Lattanzi. All. Fant, vice all. Sacchinelli.
LORETO: Visentin 4, Moretti 8, Di Marco 8, Mor 1, Ereu 15, Dolfo 21, Romiti (libero), Paoli 5, Corti 12, Marzola 3. N.E.: Marchisio, Gabbanelli. All. Rampazzo, vice all. Martinelli.
Arbitri: Massimo Marchello – Marco Zavater
PERUGIA (17 b.s., 4 ace, 74% ric. pos., 46% ric. prf., 44% att., 13 muri).
LORETO (15 b.s., 4 ace, 70% ric. pos., 44% ric. prf., 40% att., 16 muri).
(fonte Umbra Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 12, 2010 21:29
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<