Torna al successo la Legnami Paolo Orvieto, Firenze giù

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 12 Dicembre, 2010 15:29

Torna al successo la Legnami Paolo Orvieto, Firenze giù

Bittoni Alessandro (attacco)

un attacco di Alessandro Bittoni

La vittoria piena mancava all’appello dal match interno contro il Siena; finalmente, in questo nono turno, la Legnami Paolo Orvieto ha riassaporato il gusto dei tre punti superando nello scontro-diretto i padroni di casa del Firenze Volley con il punteggio di tra ad uno. Nonostante l’esito finale premi gli orvietani bisogna comunque rilevare la solita ‘partenza non partenza’ che caratterizza ormai il primo parziale; la Libertas inizia tuttavia col piglio giusto andando a segno con Bittoni e Bastianini; dall’altro lato della rete, i fiorentini rispondono colpo su colpo con Lombardi e Manetti mantenendo la frazione in una sostanziale parità che si protrae fino all’11-11. Da questo momento in avanti, però, l’equilibrio si spezza e gli uomini di Saccardi – Nencini vanno ad allungare prima sul 17-12 e successivamente sul 20-15, complice anche qualche errore gratuito dei gialloblu; comincia a farsi problematico, inoltre, realizzare un regolare cambio-palla ed a muro vengono ‘sporcati’ pochissimi attacchi avversari: Firenze, quindi, aumenta il proprio distacco riuscendo poi a chiudere sul 25-18. Il procedere di pari passo continua a farla da padrone anche nel secondo set. Luca Pasquini e Bastianini si dimostrano precisi in attacco, ma i toscani con Gristina, Gianassi ed il solito Manetti rimangono costantemente in scia (8-8); il sestetto orvietano, però, grazie a Bastianini e Chiappini si fa sentire finalmente anche a muro e passa a condurre sul 9-12; gli uomini del duo Ercolani – Carotta cercano di tenere Firenze a distanza (12-14), comunque sono ancora Manetti e Gristina a non mollare e a siglare così il sorpasso sul 18-16; il doppio vantaggio fiorentino si prolunga fino al 22-20 firmato da Lapini, ma quando tutto sembra volgere a favore dei toscani, sale in cattedra un Pasquini ispiratissimo: il numero 4 dopo aver concretizzato il cambio-palla del 22-21 si porta sulla linea del servizio e con una serie di battute ficcanti (tra l’altro realizza anche due aces) manda in tilt la ricezione degli avversari consentendo ai propri compagni di piazzare un parziale di cinque a zero e di conquistare il 22-25. L’aver ritrovato la consapevolezza dei propri mezzi, unita a quella di essersi aggiudicati una frazione in esaltante rimonta, ha il potere di caricare gli orvietani soprattutto a livello mentale ed il terzo set ne è una conferma; Morleschi (schierato sul finire della seconda frazione in luogo di Bittoni) conferma il suo valore mettendo subito a terra un servizio vincente a cui seguono i punti di un Vergoni, preciso sia in attacco che a muro, e quelli di un impeccabile Pasquini (2-9); la Libertas continua a macinare gioco grazie a Bastianini, Morleschi e Chiappini, con i padroni di casa che non riescono a trovare replica, tant’è che vengono doppiati sul 9-18; palloni importanti vengono finalizzati anche da Graziani che, chiamato in causa al posto di Bastianini, dimostra davvero un buon impatto con il match (15-22); i fiorentini si arrendono poi sul 17-25. Il trend positivo per la squadra della rupe sembra confermarsi anche nelle fasi iniziali del quarto parziale: grazie agli attacchi di Graziani e all’efficienza in battuta di Vergoni si arriva sul 6-10; la situazione, però, si capovolge inaspettatamente ed un mini black-out orvietano permette al Firenze non solo di ricucire lo strappo, ma di andare addirittura in vantaggio (12-10); Orvieto crede comunque nella possibilità di vittoria e con Chiappini (autore anche di un muro vincente) e Bastianini (nel frattempo di nuovo in campo) ritorna a comandare il match (14-17); i toscani, tuttavia, si dimostrano mai domi riuscendo a riequilibrare le sorti fino al 20-20, ma lo stesso Bastianini ed un Bittoni ritornato protagonista (autore tra l’altro degli ultimi quattro punti) mettono il sigillo siglando il definitivo 22-25. Gara degna di nota, dunque, sotto diversi punti di vista: c’è da sottolineare innanzitutto che per la squadra del presidente Alessandro Caiello è arrivata finalmente la prima vittoria lontano dalle mura amiche; in secondo luogo, che quest’importante successo fa riemergere la compagine della rupe anche in termini di classifica allontanandola dalla zona rossa della retrocessione; infine (e questo è l’aspetto più significativo) la certezza di un gruppo  di qualità anche in questa categoria. La vittoria non deve comunque far abbassare troppo la guardia, anzi deve diventare motivo per dare continuità di risultati in un campionato che si sta rivelando sempre più equilibrato. A tal proposito tra una settimana ci sarà un altro banco di prova con la Libertas chiamata ancora una volta a misurarsi in trasferta: si andrà di scena, infatti, per l’ultima gara dell’anno, prima della sosta natalizia, a Castelfranco di Sotto contro la matricola terribile. Appuntamento, quindi, per sabato 18 dicembre 2010 alle ore 17,30 presso il Palazzetto dello Sport della cittadina toscana.
FIRENZE VOLLEY – LEGNAMI PAOLO ORVIETO = 1-3
 (25-18, 22-25, 17-25, 22-25)
FIRENZE: Manetti 20, Lapini 10, Gristina 8, Gianassi 7, Lombardi 5, Meoni 1, Pinzani (L1), Marchi 1, Mosca, Simonelli, Djouf, Berberi, Bravi (L2). All. Saccardi e Nencini.
ORVIETO: Bastianini 19, Pasquini L. 11, Bittoni 11, Vergoni 10, Chiappini 4, Picchio 1, Ciangottini (L), Graziani 4, Morleschi 2, Servettini 1, Polloni. All. Ercolani e Carotta.
Arbitri: Andrea Salvadori e Gabriele Pulcini.
(fonte Libertas Pallavolo Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 12 Dicembre, 2010 15:29