Barbareschi: “A Perugia manca una vittoria con le grandi”

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 12, 2011 18:53

Barbareschi: “A Perugia manca una vittoria con le grandi”

Barbareschi Giorgio (palla)

Giorgio Barbareschi

Se c’è un giocatore che rappresenta al meglio lo specchio del buon momento della Sir Safety Perugia, questo è certamente Barbareschi. Senza ovviamente nulla togliere agli altri Block Devils, tutti in chiaro ed evidente progresso e tutti, dal primo all’ultimo, fondamentali per la rincorsa della Sir a posizioni di classifica migliori, è altrettanto evidente come lo schiacciatore ex Mantova stia prendendo sempre più piede nei meccanismi offensivi del gioco del sestetto di coach Fant. La sua grinta, il suo urlo dopo una palla messa a terra, il suo entusiasmo all’interno del rettangolo di gioco, sono le fotografie degli ultimi match dei bianconeri. Che, dati e numeri alla mano e nonostante la classifica releghi la squadra ancora al terz’ultimo posto, stanno attraversando un buon momento di forma. “Il momento è discreto – precisa proprio Giorgio Barbareschi – perché per definirlo buono dobbiamo prima vincere contro qualche squadra di fascia media-alta. Perciò evidentemente ci manca qualcosa ancora. Adesso nel mese di gennaio ne arriveranno al Pala Evangelisti due (Milano e Gela, ndr) e saranno due incontri che ci diranno se il momento è buono o se dobbiamo ancora migliorare ulteriormente”. Passando alle prestazioni personali invece… “A livello personale devo dire che nel girone d’andata ho giocato sotto i miei standard un po’ per l’infortunio patito in preparazione un po’ anche per colpe mie. Adesso ho trovato brillantezza sotto il profilo fisico ed una buona intesa con Saitta, ed i risultati stanno venendo”. A Genova, nell’ultimo match disputato dai Block Devils, nemmeno la febbre è riuscita a fermarlo. “E’ vero, a Genova la mattina della gara mi sono svegliato con la febbre alta. Però era una partita troppo importante per noi e poi giocando è andata sempre meglio. Ovviamente, essendo genovese, ci tenevo a giocare bene e sinceramente anche a vincere. Purtroppo alla fine è andata male. Pazienza…”. Resta la consolazione di un punto portato a casa da un campo difficile e la consapevolezza che sabato sera contro Milano (inizio del match fissato per le ore 20,30) ci sono in palio altri tre importantissimi punti. “E’ una partita vitale ancor più che importante, anche perché poi ci sarà la pausa dove potremo sistemare con più calma alcuni piccoli problemini, tipo l’infortunio di Matti Hietanen. Resta il fatto che questa è una gara dove dobbiamo portare a casa la vittoria. Milano è senza dubbio una buona squadra con giocatori di categoria ed esperienza, con un’ottima diagonale e un libero come Durante di categoria superiore. Cercheremo di metterli in difficoltà con il nostro gioco e speriamo proprio di uscire dal campo con i tre punti”.
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 12, 2011 18:53
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<