Crediumbria Ternana a ranghi ridotti a Donoratico

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 7, 2011 15:31
Tramontozzi Roberta

Roberta Tramontozzi

La trasferta in casa dell’ultima in classifica, la formazione livornese del Cavallino Matto Donoratico, rischia di diventare davvero insidiosa per la Crediumbria Ternana alle prese con diverse assenze. Sono certe quelle della nuova arrivata Carolina Amador e di Celeste Camilli. L’ex libero del Corciano è alle prese con un infortunio muscolare al polpaccio rimediato in allenamento e sempre durante la seduta di allenamento di mercoledì la Camilli ha riportato una forte contusione all’anca tale da metterla fuori causa per la partita in terra livornese. Un bel guaio per il tecnico Andrea Broccoletti che in un colpo solo perde due giocatrici per il ruolo di libero. Ma le notizie negative non finiscono qui perché in dubbio c’è la presenza del capitano Ilenia Scarpa alle prese con i postumi di un forte attacco influenzale. Se il martello rossoverde non dovesse farcela le ternana si troverebbe in difficoltà per quanto riguarda il gioco offensivo, anche se Broccoletti può contare su l’altra gemella Scarpa, Eleonora, su Jessica Muzi e sulla centrale Rachele Testasecca. Anche quest’ultima è reduce dall’influenza ma alla fine dovrebbe recuperare. Il quadro insomma non è dei più incoraggianti anche se il gruppo rossoverde, visto all’opera nella gara vinta prima della sosta natalizia con il Castelfiorentino lascia ben sperare per una seconda parte di campionato che dovrebbe vedere la Crediumbria lanciata verso una posizione di classifica più tranquilla rispetto all’attuale quartultimo posto. Intanto, per la società del presidente Stefano De Simoni c’è la soddisfazione per il buon andamento sia della raccolta fondi che della raccolta alimentare effettuata in occasione delle festività natalizie a favore della Casa del Bambino di Terni.
(fonte Ternana Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 7, 2011 15:31
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<