Despar Perugia a secco in trasferta anche a Pesaro

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 16, 2011 20:54

Despar Perugia a secco in trasferta anche a Pesaro

Pesaro-Perugia

un momento della partita tra Scavolini Pesaro e Despar Perugia

La Despar Perugia torna anche stavolta a casa a mani vuote al termine di una partita spenta e piena di indecisioni ed errori, dove la lucidità, che viene a mancare proprio nei finali di set, impedisce di mettere a frutto quanto di buono messo in campo. Contro la Scavolini Pesaro la Despar a tratti detta il ritmo e non perde mai la grinta per rimanere a contatto anche nei momenti di difficoltà, ma il black out è sempre in agguato e il venticinquesimo punto più che mai stregato. L’attacco risulta ancora la nota dolente, e con Hooker e Usic in grande spolvero, anche se le occasioni non mancano, Arcangeli e compagne non trovano mai il guizzo definitivo: la posizione in classifica ora si aggrava, grazie al successo in casa di Piacenza che scavalca così le biancorosse in decima posizione. Pesaro avanti da subito (5-2), grazie anche a qualche errore di troppo delle perugine, che però recuperano presto lo svantaggio riuscendo anche a sorpassare dopo il primo time out tecnico. Le squadre proseguono mantenendo il contatto (15-16). Poi sul 18-16 le colibrì provano a scappare a Terzic ferma il gioco. Le parti si invertono di nuovo ed è Tofoli a chiamare tempo sul 18-19. Riprende il punto a punto e sul 22 pari si prepara la volata finale. Fateeva atterra il 22-23 e Tofoli chiede i suoi trenta secondi. Le grifette sono di nuovo fallosissime e sul 24-23 la squadra di casa ha subito l’occasione di chiudere. Quaranta annulla e col muro di Popovic è la Despar ad avere un set point a disposizione, sprecato. Poco dopo è l’ex Usic ad atterrare l’ace del 27-25. Perugia rimane concentrata e si inizia nuovamente all’insegna dell’equilibrio, rotto però dalle pesaresi che improvvisamente accelerano con Hooker e scavano il solco dell’8-3, che al secondo time out tecnico si è allargato a 16-9. Angeloni rileva Fateeva e le grifette riprendono a girare riavvicinandosi a meno tre: tempo per Tofoli e Usic torna in cattedra per il 20-15 che scorre veloce fino al 25-20 finale. Stavolta è la Despar a partire avanti (2-4) ma il riaggancio del 5 pari non tarda ad arrivare: le squadre vanno a braccetto per un po’ fino a quando le ragazze di Terzic sembrano in grado di imporre il ritmo: 14-17. Le grifette mantengono due lunghezze di vantaggio fino al turno in battuta di Ferretti, che mette in crisi la ricezione biancorossa con la situazione che si ribalta incredibilmente dal 18-20 al 23-20 e il sigillo finale è di Manzano: 25-21. Il prossimo appuntamento in campionato è per il 23 gennaio, ancora una volta in trasferta, a Novara per l’ottava giornata. Così il team manager Massimo Menghini al termine dell’incontro: “E’ la seconda volta che ci lasciamo sfuggire l’occasione di racimolare tutti i punti che avremmo potuto meritare. Col tie break di domenica scorsa almeno uno ce lo siamo preso, mentre oggi neanche un set. Nel primo set, che avremmo potuto tranquillamente vincere, abbiamo sbagliato addirittura 11 battute, e anche nel secondo e nel terzo abbiamo commesso tanti errori gratuiti senza nemmeno forzare. Perdere così fa andare il morale sotto terra: l’augurio è che il buon lavoro che stiamo facendo dia al più presto buoni frutti perché così non si può continuare”.
SCAVOLINI PESARO – DESPAR PERUGIA = 3-0
(27-25, 25-20, 25-21)
PESARO: Hooker 14, Usic S. 11, Flier 10, Guiggi 5, Manzano 5, Ferretti, De Gennaro (L), Olivotto 0 ; N.E. – Engle, Saccomani, Usic M., Pascucci. All. Tofoli e Marchesi.
PERUGIA: Quaranta 15, Popovic 13, Krivets 7, Fateeva 7, Leggeri 6, Rondon 1, Arcangeli (L), Angeloni 3, Sacco. N.E. – Lukovic, Callegaro, Rykhliuk, Ihnatsiuk. All. Terzic e Tardioli.
SCAVOLINI (battute sbagliate 9, battute vincenti 2, muri 4, ricezione perfetta 35%, ricezione positiva 49%, attacco 39%, errori 8).
DESPAR (battute sbagliate 14, battute vincenti 4, muri 5, ricezione perfetta 43%, ricezione positiva 66%, attacco 36%, errori 12).
(fonte Sirio Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 16, 2011 20:54
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<