Giulia Zambon: la Gecom Security Corciano può migliorare

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 23, 2011 15:57
Zambon Giulia

Giulia Zambon

In serie B1 femminile le cinque squadre umbre stanno lottando per obiettivi importanti. San Mariano e Trevi hanno la possibilità di centrare la zona play-off, mentre Corciano, Marsciano e Narni cercano di guadagnarsi la permanenza nella categoria. La matricola Gecom Security Corciano è certamente la squadra che più di altre doveva capire che tipo di campionato disputare, l’unica tra le colleghe regionali a non aver mai disputato prima la terza divisione nazionale. Ad una giornata dal giro di boa le biancoblu del presidente Angelo Pagano sono il team messo meglio tra quelli citati in precedenza nella disputa di un posto salvezza. Evitare la retrocessione è il traguardo da raggiungere, ma il vantaggio sulla zona rossa è ancora esiguo e non permette rilassamenti di sorta. Tra le corcianesi è la centrale Giulia Zambon ad analizzare il momento: “Comincerei col dire che la squadra ha ampi margini di miglioramento, lo si vede a sprazzi in allenamento, ma ancora non ha trovato la continuità in gioco. Non siamo riuscite a giocare contemporaneamente al 100%, ad inizio campionato agivamo maggiormente al centro mentre ora giriamo meglio su palla alta”. Il recente ritiro dal campionato del Cittaducale ha modificato leggermente la classifica ed ha diminuito il numero delle formazioni che retrocederanno. “L’acqua alla gola è un po’ diminuita ma comunque si cerca di fare sempre il meglio per guadagnare un posto in classifica migliore, secondo me meritiamo di più di quanto si vede ora. La squadra è sicuramente stata sfortunata, qualche acciacco di troppo come l’operazione di Lucia Marcacci alla mano, il mio problema alla spalla, siamo perseguitati dalla malasorte ma cerchiamo di fare del nostro meglio”. Non si tira indietro alla richiesta di dare un giudizio globale sulla stagione e sulle umbre uin particolare. “Credo che per San Mariano sia una lotta aperta con Casette D’Ete, sino alla fine sarà un testa e testa. Per quanto riguarda noi spero che risaliremo un po’ la china nonostante le difficoltà, anche e soprattutto fisiche, cercheremo di battercela con tutte le avversarie, siano esse di alta o di bassa classifica, anche perché abbiamo fatto vedere che possiamo lottare con chiunque. La speranza è di poter giocare col sestetto completo, per Lucia potrebbe essere un po’ lunga ma io spero di risolvere a breve il problema che mi tartassa da un paio di mesi”. Volendo scoprire quale sia il punto di maggior forza della Gecom Security, proviamo a farla sbilanciare ma l’atleta piemontese non esita. “Dobbiamo giocare tutte unite, è il gruppo la nostra forza e dobbiamo fare valere questo valore aggiunto”.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 23, 2011 15:57
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<