La Samer Marsciano lascia strada al Terni

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 18, 2011 13:17
Rellini Gessica

Gessica Rellini

Una Samer Marsciano in cerca, di dare continuità al suo gioco, è quella che va ad incontrare l’Unipol Terni, consapevole che occorre trovare la giusta concentrazione, per mettere in pratica il buon lavoro svolto durante la settimana. Partenza composta delle ospiti marscianesi, con Rellini G. e Burnelli, che mantengono il comando del primo set, sebbene le ragazze di Re Dionigi, rimangano incollate, con Giubila ed il buon lavoro in difesa del libero Bartolucci. Dopo un 12-12, la Samer, con il muro di Santi, prova l’allungo, il 13-16 costringe il tecnico ternano a richiamare le sue ragazze, che al rientro, innestano il turbo, Benedetti in attacco e Rossetti a muro non solo pareggiano sul 17-17 ma grazie al black-out delle ospiti, si portano sul 22-18. L’inserimento di De Martino e Natalizi, porta una boccata di ossigeno, nel campo avversario, ma dopo aver ridotto le distanze fino al 22-20, inesorabile arriva un doppio errore che consegna direttamente il set all’Unipol. Seconda frazione, ancora con la Samer, ben ordinata in campo, Ragnoni guida la difesa,  mentre capitan Burnelli servita da Volpi, lancia la riscossa, il 3-6 però, risveglia l’orgoglio delle padrone di casa, che all’errore in battuta delle marscianesi, ritrovano le giuste traiettorie con Pecoraioli e Annesi, rimettendo in linea il set dal 10-10, fino al 13-13, prima di prendere il largo con la battuta di Rossetti, 17-13. Pucciarini non ci sta ma, il tentativo di rimonta è presto interrotto da una battuta, che finisce lunga, Benedetti ristabilisce le distanze, 22-17, inutile e tardivo, il tentativo di Gradassi, prima che Giubila assicuri il doppio vantaggio all’Unipol. Il ripetersi di queste situazioni, torna a fiaccare la reattività, delle marscianesi, che già in avvio di set, subiscono le avversarie, fin dalla fase di battuta. Il 9-3 prima, ed il 18-9 poi, raccontano lo svolgimento del set, con Benedetti e Giubila in gran spolvero, mentre tra le marscianesi, solo qualche timido tentativo di Gessica Rellini e Gradassi. Sul 20-11, Tomassetti ha cambiato i cinque sesti, in campo, le seconde linee marscianesi, dimostrano tanta voglia di riscatto, Grandi sorprende la ricezione e la difesa avversaria, ma è troppo tardi, anche le ultime entrate sul rettangolo ternano, vanno a segno, De Ciantis, introduce il finale, annullato il primo tentativo, Lucidi, rimanda tutti negli spogliatoi.
UNIPOL TERNI – SAMER MARSCIANO = 3-0
(25-21, 25-19, 25-16)
TERNI: Giubila 17, Benedetti 11, Rossetti 7, Pecoraioli 7, Annesi 6, Marcucci 2, Bartolucci (L1), De Ciantis 1, Lucidi. N.E. – Presciuttini, Agusto, Sansoni, Toneatto (L2). All. Pietro Re Dionigi.
MARSCIANO: Rellini G. 8, Burnelli 7, Pucciarini 7, Gradassi 5, Santi 3, Volpi, Ragnoni (L1), Grandi 3, De Martino 1, Natalizi, Volkovych, Rellini V., Salis (L2). All. Luca Tomassetti.
Arbitri: Dalila Villano e Prisca Mastini.
UNIPOL (b.s. 9, v. 6, muri 4, errori 14).
SAMER (b.s. 9, v. 4, muri 6, errori 14).
(fonte Media Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 18, 2011 13:17