Per la Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino è coppa Italia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 9, 2011 22:03

Per la Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino è coppa Italia

Cester-Dias (muro)

Enrico Cester e Fabricio Dias a muro contro Vujevic

Nella stagione in cui per l’Umbria volley l’obiettivo era la salvezza arriva il successo che porta in coppa Italia. Terza vittoria consecutiva della Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino che va a prendersi altri tre punti battendo la Andreoli Latina per tre a uno. L’Umbria Volley chiude il girone di andata a quota 20 punti. Primo set – L’ex Vujevic mette a terra i primi due palloni per Latina, la gli umbri risponde con Schwarz e Maric. Gran lavoro a muro di Cester molto puntuale sugli attacchi avversari: minibreak San Giustino: 3-5, distanza mantenuta al primo timeout tecnico della partita. San Giustino allunga con il muro di Finazzi: 6-9. Gli ospiti allungano e si portano a più cinque: Latina fatica  a chiudere i punti. Il muro dell’Umbria volley è invalicabile, Dias ‘mena’ in battuta: 9-16.  Entra Kovacevic per Popelka e Giombini per Starovic. L’Andreoli accorcia proprio con loro, guadagna due punti: 11-16. L’Andreoli riesce a fare qualcosa in più con i nuovi entrati e con l’ace di Vujevic si porta  a meno tre: 17-20 time out Zanini. L’Andreoli tenta il tutto per tutto e serve la massima attenzione per San Giustino che con Schwarz trova il primo set point: 21-24. Annulla Vujevic. Chiude Schwarz: 22-25. Secondo set –  Inizia con il testa a testa il secondo parziale con Latina che ha lasciato in campo i giocatori cambiati nel primo set. Il giovane Cester si fa sempre trovare presente a muro: il suo punto vincente e poi Dias con una schiacciata imprendibile, portano San Giustino a più due: 5-7 ed il vantaggio rimane al primo time out tecnico del secondo set. Gli altotiberini cercano di gestire il cambio palla e l’attacco sbagliato dei padroni di casa porta Finazzi e compagni a più tre: 10-13 time out Medei. Due punti consecutivi dell’Andreoli costringono Zanini a richiamare i suoi per trenta secondi. Maric ferma Giombini a muro e San Giustino respira: 12-14. Errore di Maric in battuta, Spairani non sbaglia e c’è il pareggio. Con Vujevic Latina mette la testa avanti e Zanini manda in campo Zhukouski e Nikic ma è Latina avanti di due lunghezze al secondo time out tecnico. Pareggiano gli ospiti complice l’errore dai nove metri di Sottile ed il punto di Zhukouski: nuovo testa a testa: 17-17. Dias quando serve non delude: 19-21 time out Medei. Ma la Rpa-LuigiBacchi.it ci ha dimostrato di essere cinica quando serve: 19-23. Entra Gitto per Khout. Muro su Giombini: 19-24. Primo set-point annullato. Chiude Maric: 20-25. Terzo set – Ancora in campo Nikic e Zhukouski nel terzo set. 4-1, inizio decisamente positivo per i padroni di casa con gli ospiti troppo rilassati dal doppio vantaggio time out Zanini. Il muro dell’Andreoli copre gli attacchi avversari: due murate su Dias e Latina va più cinque. Torna Steuerwald. Ma Spairani ferma anche Maric: 8-1. Luce spenta in casa Umbria volley spiazzata dal ritorno prepotente di Vujevic e compagni. Per Latina non è difficile mantenere il cospicuo vantaggio. 12-5. Tenta un timido recupero San Giustino: 13-8. Ma sono troppi gli errori degli ospiti e al secondo time out tecnico l’Andreoli è avanti di sette punti. Allunga ancora e Zanini chiama time out sul 18-10. Entra Van Den Dries per Dias: il numero due ospite fa il suo primo muro vincente, Nikic non sbaglia dai nove metri ma Latina è tanto distante: 21-15. E la squadra di Medei va a chiudere facilmente: Starovbic chiude: Quarto set – 1-5 San Giustino, sembra finita la “pausa” degli ospiti che tornano a guidare il match: pesante il turno di battuta di Nikic. Time out Medei. Sempre quattro i punti di vantaggio degli ospiti al primo time out tecnico. Latina sbaglia tanto anche dai nove metri. L’errore in attacco di Nikic dà nuova linfa all’Andreoli ma Nikic si fa perdonare a muro, Maric in pipe infierisce: 7-12 time out Medei. Giusta gestione nel cambio palla degli ospiti che si mantengono avanti di cinque punti al secondo time out tecnico. Nikic molto incisivo in battuta: 14-20. Dias mette giù il punto numero 22, Latina è a sedici. E’ Dias a portare la squadra sul 16-24 con la sua battuta. Sarà Maric a chiudere il giochi: 20-25. Così il tecnico Emanuele Zanini a fine gara: “Il risultato raggiunto alla fine del girone di andata è grandissimo per un gruppo così giovane in squadra e nel roster e per essere completamente nuova. Aver ottenuto questo risultato in soli quattro mesi è straordinario ed è il frutto di un grande lavoro tecnico, tattico e fisico tre profili nei quali la squadra è cresciuta progressivamente.  Dobbiamo mantenere questa fame, questo atteggiamento, dobbiamo avere la voglia di continuare a lavorare con questa umiltà. Grande applauso al lavoro fatto inizialmente con Andrea Sartoretti per costruire questa rosa, alla società che ha avuto il coraggio di cambiare e di ricominciare”.
ANDREOLI LATINA – RPA LUIGI BACCHI.IT SAN GIUSTINO = 1-3
(22-25, 20-25, 25-18, 20-25)
LATINA: Vujevic 14, Starovic 11, Spairani 11, Kohut 3, Sottile 2, Popelka, Pieri (L), Kovacevic 12, Giombini 9, Gitto 1, Cortina, Labardi, Nonnem. All. Giampaolo Medei.
SAN GIUSTINO: Dias 17, Maric 17, Cester 8, Finazzi 7, Schwarz  6, Steuerwald 3, Giovi (L), Nikic 10, Zhukouski 1, Van Den Dries 2, Bartoletti, Braga, Lo Bianco. All. Emanuele Zanini.
(fonte Umbria Volley San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 9, 2011 22:03