Pianeta Volley, in uscita il numero di gennaio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 26, 2011 16:25

Pianeta Volley, in uscita il numero di gennaio

PV copertina (2011-01)

PV copertina (2011-01)

E’ in uscita il numero di gennaio di Pianeta Volley. La rivista sarà a breve in distribuzione in tutti i palazzetti più importanti della regione, ma è possibile reperirla anche alle sedi dei comitati provinciali Fipav di Perugia e Terni. La copertina di questo mese richiama l’attenzione sulle strategie di reclutamento dei giovani. All’interno un editoriale del direttore che fa un analisi sul difficile momento che sta vivendo lo sport in Umbria. In questo numero intervista ad Eleonora Toppetti, schiacciatrice del Corciano di serie B1 femminile che punta alla salvezza. Per la serie C femminile a tu per tu con Roberta Rossi, centrale dell’Ars Perugia nella pallavolo e ricercatrice nella vita. Un’ampia vetrina è stata dedicata al resoconto e alle foto della festa organizzata a dicembre con scopo benefico. All'interno anche un piccolo album fotografico che ripercorre l'anno che è appena passato. Tra le storie degne di menzione c’è quella della società Bosico Terni che nella propria città collabora in maniera proficua con l’oratorio di San Francesco. Per gli addetti ai lavori si segnala un articolo rivolto all’identificazione dell’attaccante a firma del prof. Marco Mencarelli responsabile tecnico delle nazionali giovanili azzurre. Di notevole interesse il tema della preparazione nel settore giovanile a cura di Nicola Curci. Nella rubrica riservata ai regolamenti uno sguardo alla casistica con Francesco Puletti arbitro tifernate di serie A. Per concludere, come sempre, tante curiosità nella sezione denominata Tutto Notizie. Per tutti coloro che non fossero ancora raggiunti dalla distribuzione e per coloro che desiderano avere un numero maggiore di copie è possibile contattare la redazione al numero di telefono 347-3409440 e richiedere direttamente le stesse.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 26, 2011 16:25
Write a comment

8 Comments

  1. Pep L Gennaio 31, 20:10

    bè non ci si poteva aspettare molto da questo tizio qui… http://www.youtube.com/watch?v=rgvK8odqmXY
    (ma ricordiamo sempre che ogni governo è espressione del suo popolo)

  2. Ceffo Gennaio 28, 15:54

    Sarà il caso che qualcuno cominci a pensare per tempo a dei candidati seri per le prossime elezioni regionali, la pallavolo in mano a queste persone sta andando allo sfascio. Si vedono solo foto del presidente che cerca di ostentare una competenza ed una considerazione che non ha. La credibilità dell’Umbria è ai livelli più bassi mai toccati, manco le due precedenti gestioni avevano fatto peggio. Ma tutta la colpa non è certo di chi siede sulla poltrona più importante, io mi domando i consiglieri e i collaboratori che ci stanno a fare?

  3. sorry Gennaio 27, 22:29

    Non mi risulta che il Comitato Regionale, che tanto si è distinto nella trasferta giapponese in occasione dei mondiali (?!?), abbia diramato comunicati o indetto riunioni o in qualche modo si sia reso parte trainante per far si che qualche progetto partisse e che si creassero scuole di pallavolo. Ritengo che questo sia un preciso obbligo istituzionale del Comitato e non si possono addossare colpe alle società. Se poi gli sforzi, che però ribadisco debbono essere fatti seriamente, non ottengono risultati, allora ciao…………..

  4. Filippo Supremi Gennaio 27, 14:19

    Se non ricordo male era stato lanciato un allarme a questo riguardo proprio da un membro della fipav umbria che aveva fatto circolare delle preoccupanti mail riguardo al disinteresse mostrato dall’atuale comitato… ci vogliamo ancora stupire???

  5. Mirco Gennaio 27, 14:04

    L’unica società umbra che ha fatto domanda per la scuola di pallavolo e’ stata la Marconi Spoleto che pero’ non ha ottenuto la qualifica per mancanza di un requisito !! Ora lo diventerà grazie al “maestro” Mechini !! E’ comunque vergognoso pensare quante poche risorse, idee, programmazioni vengono dedicate al settore giovanile !! Sono quasi 30 anni che mi batto su questo tasto ma continuano ad essere pochi coloro che ci sentono !! E’ molto più conveniente far finta di non sentire !!!

  6. Fabio Gennaio 27, 11:34

    Ciao collega direttore, eccomi qua;sarò il prossimo primo dorettore umbro, trasferendo i titoli aquisiti ala Monini Spoleto.A quanto pare saremo l’unica società umbra ad avere il timbro di qualità.In effetti è una vergogna per una regione così piccola con tante società di serie A e B.

  7. disarmante Gennaio 27, 08:23

    Se è vero che in Umbria nessuno ha aderito al progetto scuola è veramente uno schifo, mi piacerebbe conoscere le ragioni di questa “scelta”

  8. alfonso Gennaio 26, 20:27

    In Umbria nessuna società ha aderito al “Progetto Scuola” della federazione italiana di pallavolo. Progetto che nasce con l’approvazione del Ministero della pubblica istruzione e sponsorizzato dalla Kinder. Qui in liguria e altrove vedo che ci sono tante “scuole di pallavolo” che hanno aderito appunto al progetto federale, ed io stesso sono il direttore della scuola di pallavolo in provincia di La Spezia. Basta darsi da fare e i giovani vengono a fare pallavolo!

View comments

Write a comment

<