Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino subito a segno

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 3, 2011 13:32
Giovi Andrea (riceve)

Andrea Giovi riceve

Che vittoria al Pala-Kemon, sofferta ma meritata: la Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino vince tre a zero contro la Bcc Nep Castellana Grotte e manda in visibilio il Pala-Kemon vestito a festa.  Le due squadre al momento della presentazione scendono in campo indossando le magliette dell’Avis San Giustino con cui la Rpa-LuigiBacchi.it collabora per promuovere la donazione di sangue. Anche a San Giustino, come su tutti i campi di serie A, è stato osservato un minuto di silenzio in memoria dell’alpino morto in Afghanistan. Primo set – Al primo pallone toccato dall’Umbria volley tegola sulla formazione ospite: Rodriguez esce dal campo infortunato al suo posto entra Gallotta. Subito muri vincenti per la formazione di casa che va sul 4-1. Ma il Castellana Grotte ha la forza di reagire e si porta a meno uno. Difesa e punto per Dias che inizia benissimo la partita: 7-5. Al primo time out tecnico, con il punto di Schwarz la RPA-LuigiBacchi.it è avanti di due lunghezze. Con i punti di Guerra e Rak gli ospiti agguantano il pareggio. Con l’errore di Maric il Castellana Grotte mette la testa avanti: 12-13 e time out Zanini. Il testa a testa dura poco: Dias in battuta crea difficoltà agli avversari e Lattari chiama il time out sul 15-13. Al secondo time out tecnico sono sempre due i punti che costringono il Castellana Grotte al continuo inseguimento.Entra Nikic per Maric. Gli ospiti non mollano e con tre punti consecutivi si ritrovano a più uno costringendo il tecnico di casa a richiamare i suoi per trenta secondi: 17-18. Partita tesa da ambo le parti. Più due Castellana Grotte: 20-22. L’errore in battuta di Nikic consegna il primo set point agli avversari: annulla Schwarz: 23-24. Viene poi fischiata un’invasione agli ospiti ed arrivano i vantaggi ed il time out di Lattari. E’ Schwarz a buttare già la palla del primo set point per San Giustino ma Rak e compagni non mollano: 26 pari. Entra Van Den Dries in battuta sul 27-26 e dopo una serie di incredibili recuperi da parte degli altotiberini c’è un nuovo pareggio. La storia infinita del primo parziale si chiude sul 32-30 per i padroni di casa, favoriti dall’errore si Guerra,  mentre a soffrire sugli spalti, in mezzo ai tifosi dell’Umbra volley, c’è il presidente Claudio Sciurpa. 11 i punti dell’opposto Dias nel prima partita. Secondo set – 4-1 San Giustino all’ inizio secondo set. E’ rimasto in campo Nikic per Maric. Ottimo inizio muro-difesa: 6-2 e Lattari richiama i suoi per il primo time out tecnico del parziale. Ace di Dias, il mattatore della serata: 8-3. Incrementa il vantaggio la Rpa-LuigiBacchi.it: 12-5 con l’ace di Cester. Avversari in netta difficoltà. Appena l’Umbria Volley allenta un pò la tensione gli ospiti rosicchiano qualche punticino e si portano a meno quattro: 14-10 e per Zanini è il momento del time out. Bene Schwarz e poi Dias: 16-10. 18-14 entra Zhoukouski per Steuerwald. Castellana Grotte si riporta a meno due: time out Zanini. Molte imprecisioni da ambo le parti: 22-18. Ma gli ospiti non mollano e con l’ace di Falaschi e l’errore di Nikic vanno a meno uno. Il punto di Dias fa prendere fiato a San Giustino: 23-21. Errore del Castellana Grotte: 24-21, ma Zhukouski sbaglia la battuta. La fortuna, cioé il nastro, aiuta Gallotta: 24-23. Viene fischiata un’invasione ai padroni di casa: ancora una volta ai vantaggi. Ma finisce 26-24 con l’errore di Gallotta. Terzo set – Gli ospiti hanno l’ultima occasione di tenere aperta la partita. Dias in battuta, ancora lui, mette in difficoltà Rak e compagni: 6-3 time out Lattari. Con il Castellana Grotte non c’è da stare tranquilli: 6-6 Lottano i ragazzi di Zanini e sanno soffrire, con tanta generosità non lasciano intentato nessun recupero e vengono premiati: 8-6, con i tifosi che sottolineano ogni azione con un calore disarmante. Ma gli avversari sono di nuovo lì a quota otto con l’Umbria volley. Schwarz, Nikic, Dias  tutti servono a San Giustino: 13-11. Il grande cuore dei padroni di casa vince su tutto e soprattutto sugli ospiti: 16-13 con l’opposto brasiliano che brilla più di tutti. Mura, schiaccia e fa ace e si concede anche qualche buona difesa: cosa chiedergli di più? 20-15: entusiamo alle stelle al Palakemon: nella metà campo del Castellana Grotte regna il disarmo. 24-18: Finazzi sbaglia la battutaed anche Milushev: 25-19 ed è festa grande per la Rpa-LuigiBacchi.it. Il libero Andrea Giovi commenta: “Abbiamo fatto il nostro dovere, abbiamo sofferto ma siamo riusciti, ancora una volta, a vincere uno scontro diretto. Domenica andiamo a Latina: vedremo cosa succederà alla fine della prima parte della stagione regolare. Il nostro obiettivo rimane la salvezza”!
RPA LUIGI BACCHI.IT SAN GIUSTINOBCC NEP CASTELLANA GROTTE = 3-0
(32-30, 26-24, 25-19)
SAN GIUSTINO: Dias 26, Schwarz 13, Cester 8, Steuerwald 3, Finazzi 2, Maric 1, Giovi (L), Nikic 10, Zhukouski 1, Van Den Dries, Bartoletti, Braga, Lo Bianco. All. Emanuele Zanini.
CASTELLANA GROTTE: Dvoranen 7, Guerra 7, Cozzi 6, Rak 5, Falaschi 4, Rodriguez, Cicola (L), Gallotta 13, Milushev 6, Pagano, Guglielmi, Patriarca, Torre, Cicola. All. Radames Lattari.
(fonte Umbria Volley San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 3, 2011 13:32
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<