Sir Safety Perugia, tre punti nella calza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 6, 2011 21:18

Sir Safety Perugia, tre punti nella calza

Curti-Barbareschi (Sir Safety Perugia)

l'esultanza di Valerio Curti e Giorgio Barbareschi

La Befana porta tre punti d’oro alla Sir Safety Perugia che, nell’anticipo della prima giornata di ritorno, supera in quattro set la Pallavolo Pineto e si aggiudica uno scontro diretto fondamentale in chiave salvezza. Senza l’infortunato Hietanen, peraltro sostituito alla grande da Rigoni, i bianconeri hanno trovato nella triade Curti-Tomasello-Barbareschi i moschettieri di giornata, ben serviti dal regista Saitta, mentre Dokic ha alternato momenti positivi ad altri con qualche errore diretto di troppo. Dove la Sir ha fatto la differenza è stato al servizio (con ben 6 ace diretti, 4 dello scatenato Saitta) ed a muro, dove in 18 occasioni ha rispedito al mittente gli attacchi avversari (con 9 messi a referto dall’insuperabile Curti capace di firmare 18 punti). Da record, e da brividi, il primo parziale terminato dopo mille emozioni e capovolgimenti di risultato 40-38 con la firma in calce di Giacomo Rigoni. Il successo su Pineto, che schierava il neo acquisto Stefanov e che ha avuto nel brasiliano Bozko un ottimo terminale offensivo, regala la seconda vittoria negli ultimi tre incontri a Perugia che, in attesa della giornata di domani, scavalca Mantova portandosi a 15 punti in classifica. Nel prossimo turno, in programma domenica 9 gennaio, trasferta difficile per la Sir sul campo di Genova. Partenza sprint dei Block Devils che sul servizio di Saitta piazzano subito un break importante (5-0) con Dokic a segno in due circostanze. Pineto poi entra nel match guidata da Bokzo, ma Barbareschi manda le squadre al primo timeout tecnico (8-5). Curti chiude la saracinesca a muro e ferma tre volte consecutive gli attacchi avversari (12-5). Il centrale bianconero impazza anche in attacco (14-9), mentre tra gli abruzzesi è sempre Bozko il trascinatore (15-12). I bianconeri, con i punti sotto rete del solito Curti, vanno di nuovo in fuga (19-14), ma Pineto non demorde e con l’ace di Calderan e il muro di Loglisci si porta in parità (23-23). Da questo punto in poi è un lunghissimo susseguirsi di emozioni e ribaltamenti di fronte con le due compagini che collezionano set point e occasioni per chiudere. Dopo 43 minuti di gioco (!) è Rigoni a mettere la parola fine ad un parziale lunghissimo (40-38). Alla ripresa del gioco è ancora la Sir a uscire meglio dai blocchi con gli ace di Saitta e i punti di Tomasello (5-1). Barbareschi furoreggia in attacco da posto quattro ed alla prima pausa tecnica sono i Block Devils a condurre (8-4). Saitta si fa ancora sentire dai nove metri (14-7), Galabinov prova a far rientrare Pineto, ma ancora Tomasello tiene il vantaggio (16-11). Saitta mura Galabinov che sbaglia l’attacco successivo e il tecnico Pasquali deve chiamare timeout quando il punteggio dice 19-12 Perugia. Stefanov becca due muri ed esce con l’ingresso in campo di Marquez. Il set è segnato dai punti di Curti e lo chiude in attacco Dokic (25-16). Nel terzo set Pasquali getta nuovamente nella mischia Stefanov, sestetto invariato invece per coach Fant. C’è equilibrio inizialmente in campo con Rigoni che piazza un bel colpo vincente in parallela per il doppio vantaggio bianconero (8-6). Perugia però commette un paio di errori gratuiti e Pineto, complice anche un bel turno al servizio di Sborgia, mette la freccia (9-12). Tomasello al servizio riavvicina i padroni di casa, ma Pineto arriva per prima alla seconda pausa obbligatoria con una pipe di Bozko (14-16). Ancora gli errori dei Block Devils (due di Dokic e uno di Rigoni) fanno scappare Pineto (14-19), mentre la Sir scompare dal campo (14-21). Fant prova il doppio cambio inserendo Ranghieri e Serafini, ma ormai il set è compromesso e lo chiude in attacco Stefanov (19-25). Si torna in campo ancora con i sestetti che si sfidano colpo su colpo. Barbareschi chiude due volte la strada a Stefanov per il 5-3 Perugia. Ancora Curti a muro per il 7-4 Sir e sempre Barbareschi per il successivo 8-5. Dall’altra parte della rete è sempre Bozko il trascinatore con attacchi vincenti in serie, ma Dokic in questa fase non è da meno. Un ace di Tomasello e l’ennesimo muro di Curti allargano la forbice (14-9) e Barbareschi sfoga tutta la sua grinta nell’attacco del 16-10 che ferma il gioco per il timeout tecnico. Pineto non molla e si riporta sotto con due punti del regista Calderan (18-15). Dokic mette a referto un paio di punti importanti (21-17) e Galabinov tira fuori un pallonetto che lancia i Block Devils verso il successo. Lo certifica un punto in palleggio di Saitta al termine di un’azione condita da belle difese bianconere (25-19).  
SIR SAFETY PERUGIA – PALLAVOLO PINETO = 3-1
(40-38, 25-16, 19-25, 25-19)
PERUGIA: Dokic 19, Curti 18, Tomasello 12, Barbareschi 18, Rigoni 11, Saitta 7, Prandi (L1), Ranghieri 1, Serafini, Fusaro (L2). N.E. – Bagnolesi, Lattanzi. All. Fant.
PINETO: Stefanov 20, Bozko 17, Galabinov 15, Loglisci 7, Sborgia 7, Calderan 4, Messana (L), Marquez 1, De Leo, Testagrossa. N.E. – Modica, Centorame. All. Pasquali.
Arbitri: Graziano Gelati e Gianni Prandi.
PERUGIA (9 b.s., 6 ace, 71% ric. pos., 46% ric. prf., 53% attacco, 18 muri).
PINETO (11 b.s., 6 ace, 69% ric. pos., 39% ric. prf., 47% attacco, 9 muri).
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 6, 2011 21:18