Sirio Perugia in crisi, se n’è andata Sanja Popovic

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 20, 2011 00:30

Sirio Perugia in crisi, se n’è andata Sanja Popovic

Popovic Sanja (addio)

Sanja Popovic

La Sirio Pallavolo perde i pezzi. Non è un modo di dire ma è proprio quello che sta accadendo in queste ore alla società sportiva biancorossa. E’ precipita improvvisamente la situazione in casa del club tre volte campione d’Italia. Tornano alla ribalta delle cronache i problemi economici che sono al centro delle attenzioni da ormai due anni e che erano sembrati superati con l’ingresso in società dell’imprenditore svizzero Stav Jacobi. Dopo l’ammutinamento delle italiane alla seduta tecnica di martedì, le notizie che si sono diffuse dapprima nell’ambiente del volley e poi sulla stampa specializzata, si era parlato di autentico caos. Per tutta risposta nel pomeriggio di mercoledì la società del presidente Alfonso Orabona ha emesso un comunicato stampa dove dice di essere tranquilla di avere la situazione sotto controllo e di essere una delle poche società in regola con gli stipendi dello scorso anno. In realtà la questione è sui compensi attuali, pare infatti che siano stati versati solo due stipendi alle giocatrici dei quattro che invece avrebbero già dovuto percepire. Il penultimo posto della classifica non è insomma il problema maggiore, prima di affrontare le avversarie la dirigenza dovrà sedare la ‘rivolta’ interna. E’ la prima volta che tale iniziativa viene intrapresa e gli sviluppi sono indecifrabili. In effetti non è ipotizzabile che un semplice ritardo possa aver causato questo scompiglio. Ai vertici della società pare che Jacobi e Orabona stiano prendendo strade divergenti. Alcuni ben informati dicono che lo svizzero in effetti non è ancora entrato in società e che per farlo vorrebbe delle garanzie che ancora non sono arrivate. La squadra della Despar Perugia ieri si è tornata ad allenare ma senza aver avuto ancora adeguate rassicurazioni e per di più la croata Sanja Popovic pare abbia già fatto le valigie e lasciato l’appartamento con destinazione Korea. E questo non sarebbe un fatto di poco conto. In effetti il nuovo d.s. Bojan Simurina, procuratore di tutte le giocatici straniere della squadra e uomo di fiducia di Jacobi, potrebbe essere interessato a portare le sue assistite verso altri lidi. Non sono poche le persone che ipotizzano altre future partenze. Tutto sta a scoprire cosa c’è di vero dietro a questi avvenimenti. Le prossime ora saranno decisive e per salvare ciò che resta ancora in piedi, dato che il buon nome di Perugia si è andato a far benedire, serve che la dirigenza trovi delle soluzioni concrete. Le soluzioni sono due: o si ricuce lo strappo con la Svizzera, oppure si devono trovare per l’ennesima volta un bel po’ di quattrini alla svelta. Dati i tempi di crisi, questa seconda opzione è però alquanto difficoltosa.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 20, 2011 00:30