Ediltermica Narni, maxi-emergenza contro Filottrano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 25, 2011 00:01

Ediltermica Narni, maxi-emergenza contro Filottrano

Allegrini-Marini-Campana

coach Luigi Allegrini impartisce ordini ad Elisa Marini ed Erika Campana

Due gravissimi infortuni (il capitano Alessia Quondam Luigi e il libero Arianna Andreani) nella gara del 6 scorso contro il Casciavola, tre addirittura (Valentina Morelli, Francesca Rosa e Francesca Minutella) nell’ultimo turno di campionato a Trevi: febbraio si sta rivelando un mese maledetto per l’Ediltermica Narni che, a dire il vero, sul parquet continua a soffrire ma si dimostra anche capace di mantenersi al di sopra dell’inferno della classifica. Ma se il suo allenatore Luigi Allegrini sa come affrontare gare che mettono le sue ragazze al cospetto di più quotate avversarie riuscendo anche a conquistare punticini d’oro, non sa purtroppo come affrontare questa avversaria subdola e maligna che si chiama sfortuna. Non lo sa lui e non lo sa la società che, al più, può cercare di puntellare una situazione che rischia di precipitare. Ma per quanto stia cercando di farlo, appare impossibile viste le regole sul tesseramento. Infatti, dopo il 31 dicembre sono chiusi i trasferimenti di atlete da società a società e i tesseramenti, che restano sempre aperti, possono riguardare soltanto atlete che sono attualmente svincolate. Insomma: è come cercare un ago nel pagliaio. Con l’aggravante che le casse dell’Ediltermica non sono così piene da consentire follie. Situazione pesante, quindi, alla vigilia della gara contro il Lardini Filottrano (si gioca sabato sera alle ore 21,15 al Pala Gandhi di Narni scalo), un sestetto che occupa tranquillamente la settima posizione di classifica con i suoi 26 punti  e che, in condizioni di normalità, per l’Ediltermica poteva rappresentare l’occasione per un piccolo passetto in avanti. Allegrini, che da tecnico come da giocatore è un uomo combattivo, sta preparando questa gara con grande attenzione sia sotto il profilo tecnico che sotto quello psicologico. La panchina, come è ovvio, si è accorciata di moltissimo e le atlete a disposizione si sono ridotte a otto. Missione impossibile? Forse. Ma la speranza è che sabato sera il Pala Gandhi torni ad infiammarsi e a sostenere i resti dell’Ediltermica sia il pubblico delle serate dei tanti successi. Perché anche un punto equivarrebbe ad un grandissimo successo. Dopo questa gara c’è l’Edilcost di Ancona ed è un nuovo scontro chiave. Ma a quel punto sarà già marzo e il maledetto febbraio sarà archiviato. E sarà marzo il mese decisivo per il futuro del sestetto rossoblu: dopo l’Edilcost ci sarà la prima della classe e subito dopo il Val di Magra. Cioè una delle ultime occasioni per fare punti. Ma hai visto mai che dopo tanta sfortuna la dea bendata apre gli occhi?
(fonte Pallavolo Narni)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 25, 2011 00:01