A Chiusi c’è rabbia per le decisioni arbitrali

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 26, 2011 11:36

A Chiusi c’è rabbia per le decisioni arbitrali

Marchettini Massimo

Massimo Marchettini

Ci vediamo costretti nostro malgrado ad esprimere una vibrante protesta per ciò che di scandaloso (… ed è un eufemismo)  si è perpetrato nella gara di campionato del 19 marzo Acquasparta – Chiusi. Ovvero: una partita combattuta, molto accesa agonisticamente, a tratti anche gradevole dal punto di vista tecnico, rovinata in modo inopinato da una coppia arbitrale che a voler essere buoni si può con sicurezza affermare che ha sbagliato quasi tutto, ben orchestrata dal secondo arbitro che con i suoi atteggiamenti provocatori e minacciosi ha eccitato gli animi e mandato ancora più in confusione il primo che casualmente ha arbitrato la partita. Insomma, al di là del risultato tale disastroso arbitraggio ha a tutti gli effetti rovinato la partita ed il divertimento dei giocatori, tecnici e dirigenti che si trovavano non casualmente nel palasport di Acquasparta sabato pomeriggio. Ma non è finita (… al peggio non c’è mai fine): una volta rientrati negli spogliatoi la fantasia dei due signori ha raggiunto il suo culmine e si sono letteralmente inventati una rissa con spintoni, minacce, insulti inenarrabili e tante altre cose anche se in realtà non è avvenuto niente di tutto questo se non alcuni atteggiamenti un po’ ‘focosi’ (tutti durante la partita) dettati peraltro dall’agonismo che come detto ha caratterizzato l’intera partita. Ovviamente il Giudice, letto il referto (forse forse più adatto a descrivere una giornata a Bengasi in Libia durante questi giorni di guerra) ha squalificato sia il nostro giocatore Fongo che un giocatore dell’Acquasparta. Così, dopo il danno la beffa (ma quando si è artisti si fanno le cose alla grande) e quindi dopo una partita rovinata, ed anche condizionata nel risultato finale (senza nulla togliere agli avversari a cui va reso merito di aver disputato una buona ed agonisticamente ineccepibile gara), l’apoteosi: rovinata e condizionata anche la partita successiva Chiusi – Foligno di sabato 26 marzo. Il Foligno ringrazia, la pallavolo piange!
P.S. – La cosa grave è che tutti condivideranno quanto garbatamente sopra riportato perché i personaggi sopra citati sono ben noti e da molto tempo nella serie C umbra. Ora tutti si faranno coraggio nell’attendere le designazioni sperando che nelle loro palestre in questi caldi pomeriggi di primavera non si aggirino di nuovo delle persone che con il divertimento degli atleti ed il lavoro dei dirigenti contrastano nel modo più arrogante ed eclatante possibile.
(lettera firmata Massimo Marchettini)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 26, 2011 11:36