A Città di Castello arriva la capolista Padova

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 12, 2011 13:21

A Città di Castello arriva la capolista Padova

Ravellino Manuele

Manuele Ravellino

E’ senza dubbio il big match della dodicesima di ritorno quello che si giocherà domenica prossima alle 18 al Pala-Engels (per l’ultima volta si chiamerà così, poi, da domenica prossimi sarà palasport ‘Andrea Joan’) tra la Gherardi Cartoedit Svi Città di Castello e la capolista Phyto Performance Padova. Una splendida cornice di pubblico  farà senz’altro da sfondo a una partita che si preannuncia di altissimo livello, viste le posizione in classifica delle due contendenti e il loro girone di ritorno: tre sconfitte, due delle quali per 3-2 per i ragazzi del presidente Arveno Joan, una sola, domenica scorsa contro Loreto, per il sestetto di Montagnani. A causa proprio di questa battuta d’arresto il vantaggio di Tiberti e compagni nei confronti del Ravenna si è assottigliato a sole due lunghezze ed è quindi chiaro l’intento di Padova  di mantenere la prima piazza nella classifica della  serie A2 Sustenium. Ma i biancorossi non intendono regalare nulla ai veneti che sono la squadra meglio attrezzata della A2. L’alzatore Tiberti conta sulla forza dell’opposto bulgaro Uchikov e sulla tecnica dei martelli Rosso e Koshikawa, con De Marchi sempre pronto a subentrare, mentre al centro l’esperienza di Cricca e l’abilità a muro di Burgsthaler garantiscono centimetri ed affidabilità e il libero Garghella è uno dei migliori della categoria. In panchina c’è anche l’ex tifernate Julius Sabo. I biancorossi vogliono continuare a sognare il terzo posto e, davanti al proprio caldissimo pubblico, vorrà offrire una gran prestazione. Andrea Radici pone l’accento sullo spettacolo che le due squadre potranno offrire: “Siamo prima di tutto contenti di affrontare Padova in questa grande giornata di sport per Città di Castello che avrà la possibilità di ammirare un numero considerevole di campioni; ci auguriamo che la nostra squadra si presenti consapevole del valore dell’avversario e che sappia mettere in campo le armi che servono quando le azioni di gioco sono complicate dalla qualità degli atleti di Padova. Saper soffrire è uno dei temi più importanti della gara che ci aspettiamo domenica. Per noi, comunque, è stata una settimana di lavoro proficuo e tutti i ragazzi si stanno preparando al meglio per questo match”. Parla anche il team manager Valdemaro Gustinelli: “Arriviamo a questa partita nelle migliori condizioni mentali possibili perché siamo riusciti a fare sì che sia una gara che conta molto per Padova, per noi è normale pensare che non ci fossero grandi pretese sulla casella della partita contro di loro; questo è di buon auspicio perché, se riusciamo a giocare sgombri da problemi e pressioni davanti al nostro pubblico, credo che non sia utopia pensare di fare risultato. Loro sono la capolista che ha dominato la A2 Sustenium, dimostrando di poter essere superiori in tutti i campi. Se mettono in campo tutto il loro potenziale per noi sarà difficile ma ho fiducia e penso che sarà un grande spettacolo di fronte a un gran pubblico”.  E’ tornato in palestra anche Manuele Ravellino dopo l’infortunio patito nel match contro la Canadiens Mantova: “In seguito a controlli effettuati nei giorni scorsi – dichiara il centrale biancorosso –  è stata riscontrata un’infrazione al secondo dito e una lesione tendinea al terzo dito della mano destra. Di certo c’è che è un’annata sfortunata”. Così in campo: (Pala-Engels, ore 18, arbitri Bartoloni di Treia (MC) e Florian di Altidole (TV). Città di Castello: Orduna-Nemec, Rosalba-Vedovotto, Di Benedetto-Rossi, Rossini (L); a disposizione Lipparini, Marini, Marino, Nardi, Del Castello. All. Andrea Radici. Padova: Tiberti-Uchikov, Rosso-Koshikawa, Cricca-Burgsthaler, Garghella (L); a disposizione Gottardo, Busi, De Marchi, Sabo, Zingaro, Pagni. All. Paolo Montagnani. Radiocronaca diretta su RTS (110.3 mhz) a partire dalle ore 18, differita tv su Trg martedì 15 marzo a partire dalle 22,30 circa.
(fonte Pallavolo Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 12, 2011 13:21