Barbareschi: “A Ravenna ci vuole una super prestazione”

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 30, 2011 02:01

Barbareschi: “A Ravenna ci vuole una super prestazione”

Barbareschi Giorgio (tifosi)

Giorgio Barbareschi ringrazia i tifosi a fine gara

Ultima settimana di stagione regolare per la Sir Safety Perugia. I Block Devils del presidente Sirci riprendono oggi la preparazione in vista dell’ultimo incontro di campionato, la difficilissima trasferta di Ravenna. Finalmente, dopo tre sconfitte consecutive, i bianconeri del tecnico Roberto Fant sono tornati domenica al successo, battendo i diretti rivali del Mantova e scavalcando in classifica proprio i virgiliani stanziandosi in tredicesima posizione. Classifica però, nonostante al termine manchi un solo turno, decisamente provvisoria. I risultati di domenica scorsa hanno infatti reso elettrizzante questo ultimo turno di regular season, sia per quanto concerne la lotta ai play-off sia, cosa che interessa in particolare Perugia, per quanto concerne la griglia dei play-out. Nello specifico Gela, con la vittoria su Città di Castello, si è assicurata la dodicesima piazza, mentre Perugia e Mantova (con i Block Devils attualmente a +1) si giocheranno tredicesimo e quattordicesimo posto. Pineto, con i due punti in rimonta presi nella sfida con Milano, resta quindicesima, ma al momento sarebbe retrocessa avendo 12 lunghezze di ritardo proprio su Gela (limite che non consente agli abruzzesi di poter accedere alla post season). E domenica sfide davvero interessanti. Pineto si reca a Città di Castello, ben sapendo che se non muove la classifica sarà retrocesso in B1; la Sir Safety dovrà cercare di difendere la propria posizione a Ravenna, in casa dell’attuale capolista che con una vittoria con qualsiasi punteggio festeggerebbe la promozione in serie A1; Mantova, in cerca del nuovo sorpasso sui bianconeri, ospita proprio Gela, che gioca per tenere le distanze da Pineto e saltare così il primo turno dei play-out. Situazione, come è facile notare, decisamente in divenire e dunque per Fant e i suoi ragazzi è bene pensare unicamente al proprio match, tra quelli citati probabilmente il più difficile. Si punta sul recupero dei giocatori acciaccati (Saitta in primis assente domenica con Mantova e peraltro sostituito alla grande da capitan Serafini) e sulla condizione di dover giocare con spregiudicatezza e coraggio. Chi in questi aspetti non è secondo a nessuno è certamente Giorgio Barbareschi. Dopo alcuni incontri difficili, per via di noie fisiche, il martello dei Block Devils contro Mantova, sua ex squadra, è tornato ad assicurare punti in attacco e grinta da vendere. È proprio Barbareschi a fare il punto su se stesso, su quello che è stato e su quello che sarà domenica prossima. Partiamo dalle tue condizioni Giorgio. “Finalmente sto bene. Ho recuperato dai problemini fisici avuti e diciamo che ho preso un po’ di fiato in vista del rush finale, la parte più importante del campionato che ci aspetta”. Chiudiamo, momentaneamente visto che la incontreremo di nuovo nella semifinale playout, la pagina Mantova. Vittoria limpida, pur considerando i problemi di formazione avuti dagli avversari. “È vero, però devo dire che quando i problemi fisici li abbiamo avuti noi, gli avversari di turno ne hanno sempre approfittato. Dunque credo sia giusto guardare solo alla nostra metà campo e alla nostra prestazione. Direi che abbiamo fatto una prova di sostanza. Domenica scorsa contavano i tre punti e forse questo ci ha un po’ fatto partire contratti e nervosi. Poi, vinto il primo set, ci siamo sciolti e penso che abbiamo vinto meritatamente. Magari non sarà stata una partita spettacolare, ma a noi interessava solo vincere. Certo, per fare l’exploit a Ravenna, domenica prossima, bisogna fare meglio”. Già, domenica prossima, ultima di campionato, c’è la durissima trasferta di Ravenna. Ed anche il confronto tra Mantova e Gela. “È ovvio che un orecchio al match di Mantova lo tenderemo, ma solo al termine della nostra partita. Ci attende un impegno molto difficile. Ravenna gioca per la promozione in A1, avranno il palazzetto pieno e pronto a far festa. Però prima devono vincere. A noi servono punti e ce la giocheremo cercando di rovinare questa festa, chiaramente non per cattiveria, ma perché a noi interessa solo la nostra classifica ed i nostri obiettivi. Come si esce con dei punti da Ravenna? Beh, c’è la possibilità che loro possano essere un po’ contratti e nervosi, per via dell’importanza della gara, e noi dovremo essere bravi a sfruttare qualche eventuale varco che possono lasciarci e buttarci dentro con veemenza. Senza dubbio ci vorrà una prestazione super da parte di tutti”.
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 30, 2011 02:01