Cardellini: “Città di Castello sta rispettando gli obiettivi”

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 10, 2011 19:23

Cardellini: “Città di Castello sta rispettando gli obiettivi”

Cardellini Antonello

Antonello Cardellini

In questa settimana tutta la dirigenza della Gherardi Cartoedit Svi Città di Castello è impegnata sia per la prevendita dei biglietti per il big match di domenica contro la capolista Padova (tutti i giorni fino a venerdì dalle 18 alle 19,30 al Pala-Engels) sia per preparare l’evento del 20 marzo, quando il palasport verrà intitolato ufficialmente alla memoria di Andrea Joan. Ovviamente tra i più indaffarati c’è, come sempre, Antonello Cardellini, dirigente di lungo corso della società biancorossa che parla volentieri del campionato e del momento della squadra di Radici: “Stiamo certamente rispettando gli obiettivi che ci eravamo prefissati di raggiungere, considerando anche i giocatori che abbiamo in rosa; devo, anzi, dire che qualche punto lo abbiamo lasciato per strada e quei punti persi ci avrebbero dato più tranquillità per il terzo posto. Il presidente Arveno Joan aveva dichiarato che sperava di essere tra le prime cinque e la piazza che occupiamo è in linea con quello che pensava. Non dobbiamo nemmeno dimenticare che abbiamo giocato diverse gare senza giocatori fondamentali e quindi anche per questo abbiamo perso qualche punto. Ora dovremo lottare con Santa Croce e Genova: questi ultimi stanno facendo un grande campionato da neopromossi, onore al merito per la squadra ligure. Per quello che riguarda invece il rapporto tra la squadra, la società e la città, devo dire che la città sta rispondendo bene a livello di presenze al palazzetto e di incitamento: la scelta, da me caldeggiata, di aggiungere una tribuna consente maggiori presenze. Per il futuro è chiaro che il palazzetto necessiterebbe di una messa a punto e magari di un ampliamento, speriamo che le forze politiche ci mettano nella migliore condizione di andare avanti, visto che la nostra società porta in tutta Italia il logo comunale e quindi il nome della città. E lo fa con grande rispetto da parte di tutti, anche grazie al presidente Joan che è ben voluto da tutti. Riguardo al futuro sarà proprio lui a valutare tutte le opzioni possibili per andare avanti nel migliore dei modi”. Ma il futuro immediato per i tifernati si chiama Padova. “Padova arriverà a Città di Castello con l’intento di riscattarsi dalla sconfitta contro Loreto e giocherà al massimo per non farsi ulteriormente rimontare ma noi siamo agguerriti e, se giochiamo come abbiamo fatto nelle ultime settimane, possiamo metterli in difficoltà”.
(fonte Pallavolo Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 10, 2011 19:23