Da domenica il palasport tifernate è Andrea Ioan

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 15, 2011 19:22

Da domenica il palasport tifernate è Andrea Ioan

Ioan Andrea (A)

Andrea Ioan

Siamo arrivati al gran giorno, un giorno senz’altro triste ma, allo stesso, tempo anche di commozione gioiosa. Domenica 20 marzo, prima dell’anticipo contro il Sora, il palazzetto dello sport di Città di Castello sarà intitolato alla memoria di Andrea Ioan, il figlio del presidente del club tifernate, prematuramente scomparso lo scorso 31 gennaio. Tutte le  forze politiche della città hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa di dedicare la struttura al primo tifoso di una squadra che sta facendo di tutto per onorare la sua memoria in questa stagione stupenda, come si evince dal comunicato stampa del Comune di Città di Castello: “Con voto unanime, il consiglio comunale ha dato mandato alla giunta di procedere all’intitolazione del palazzetto dello sport di via Engels alla memoria di Andrea Ioan”. Il prosindaco Luciano Bacchetta ha sottolineato che: “Pur non essendo necessario dal punto di vista giuridico, la giunta abbia ritenuto doveroso che il consiglio comunale fosse protagonista con un pronunciamento della scelta di intitolare il palazzetto cittadino alla memoria di Andrea Ioan, anche in considerazione del movimento cittadino che si è creato attorno alla proposta, con la raccolta di centinaia di firme”.  Quindi alle ore 9,45 le autorità cittadine, i familiari, i giocatori e i dirigenti, ma anche e soprattutto i semplici tifosi ed amici del ‘Principe’, si ritroveranno davanti al palasport ed alle ore 10 inizierà la cerimonia con un’esecuzione canora di alcuni rappresentanti della Corale M. Alboni. Interverranno il prosindaco Luciano Bacchetta, il presidente di Polisport Luciano Martinelli e, in rappresentanza della società, il team manager Valdemaro Gustinelli, grande amico di Andrea e suo idolo sportivo, e il presidente Arveno Ioan. Poi verrà tolto il drappo che copre il bassorilievo in bronzo, eseguito dall’artista Riccardo Bartoccioni della Bottega Orafa Bartoccioni. Un momento toccante, come toccante è il ricordo di Andrea che è continuamente presente nella memoria di chi gli ha voluto bene, nei cori dei tifosi durante le partite della sua squadra del cuore. E’ anche grazie alla sua memoria che i supporters biancorossi si sono di nuovo riuniti ed hanno riportato calore ed entusiasmo durante le gare della Gherardi Cartoedi Svi che sta ottenendo grandi risultati nel campionato di serie A2 maschile. Valdemaro Gustinelli esprime con queste parole la sua commozione: “Ritengo che questo sia, nell’insieme di tutta la vicenda tragica, il momento più bello; dopo la morte di Andrea si sono verificati tanti episodi che culminano con l’intitolazione alla sua memoria di quella che per lui era la seconda casa: tutta la città e il mondo pallavolistico si aspettavano questo perciò ringrazio l’amministrazione comunale, il prosindaco Bacchetta e l’assessore Nardoni che si sono impegnati in prima persona. Farò tesoro di questa esperienza e ogni volta che metterò piede nel palazzetto mi torneranno alla mente con estremo piacere i ricordi di Andrea di cui sento molto la mancanza”. Ovviamente poi, alle ore 11,30, ci sarà il fischio d’inizio del match tra i biancorossi di Radici e la  Globo Sora, anticipo della tredicesima giornata di ritorno.
(fonte Pallavolo Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 15, 2011 19:22