Despar Perugia, boccata d’ossigeno col Piacenza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 21, 2011 00:50

Despar Perugia, boccata d’ossigeno col Piacenza

Quaranta Annamaria (attacco)

Despar Perugia in attacco della schiacciatrice Annamaria Quaranta

Con una prestazione tutta cuore e carattere la Despar Perugia manda in archivio una giornata memorabile di campionato. Una prova di sostanza contro la Rebecchi Nordmeccanica Pavia degli ex perugini Chiappafreddo e Marangi che arrivavano all’appuntamento con la consapevolezza di doversi giocare il tutto per tutto. Contro una squadra abbordabile come quella emiliana si è faticato ma alla fine è arrivato il successo sperato. Al fischio d’inizio la difesa umbra è impenetrabile e l’attacco porta avanti la Despar di quattro lunghezze. Piacenza non si scompone e mostra molta pazienza nel cercare il punto con azioni prolungate (7-6). Nel quadrato emiliano il muro funziona (tre punti nel set d’apertura) ma è la ricostruzione a mostrare le cose migliori con Mazzocchi davvero superlativa in difesa (15-15). Piacenza le prova tutte e riesce ad andare al timone (20-21) ma le locali sono estremamente determinate e con Angeloni accelerano e si portano al set-point (24-21). E’ l’attacco di Lukovic a causare il dispiacere alle ospiti. Qualche variazione sul tema soltanto nella seconda frazione. Le piacentine appaiano le rivali, sostanzialmente, sia in ricezione che in attacco. Le umbre vanno avanti ma poi commettono errori che rimettono in asse il set (10-10). Brussa è marcata a sangue ed allora tocca a Tirozzi tirare la ‘carretta’ mantenendo a lungo la parità (16-16). La gara procede a strappi, con percentuali non eccelse da ambo le parti. Chiappafreddo getta nella mischia Beier e Kajalina ma i loro affondi sbattono violentemente contro il muro perugino (24-21). Ci pensa ancora Lukovic a spedire la Rebecchi Nordmeccanica ancora più a fondo: è il due a zero. Sotto di due set, le ospiti non lasciano spazio ad alcuna esitazione. Provviste della sicurezza nei loro mezzi, nella terza frazione le piacentine sembrano più disinvolte (1-5). Chiappafreddo conferma Beier sulla banda e la tedesca prova a farsi vedere. Piacenza vola subito sull’1-5. Dall’Igna è scaltra e gestisce con grande mestiere le sue compagne affidandosi a Brussa che ha la spalla calda e spinge sul 9-14. Terzic spedisce in campo Rinieri e la Despar riduce sino a -2, ma il team emiliano torna a spingere ed ipoteca la frazione (21-24). Malgrado un brivido è Beier ad accorciare le distanze. La quarta frazione è carica di tensione. Dall’ora incide con la sua fast ma dopo l’iniziale 5-8, le ospiti si disuniscono mentre le umbre mantengono costantemente una marcia in più con la scatenata Quaranta. Le occasioni per prolungare la contesa ci sono ma Piacenza sciupa troppo e alla fine è punita dalla ex di turno Veronica Angeloni che approfitta per chiudere.
DESPAR PERUGIA – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA = 3-1

(25-22, 25-21, 23-25, 25-21)
PERUGIA
: Quaranta 18, Angeloni 15, Lukovic 15, Paraja Ramos 13, Leggeri 9, Callegaro 4, Fartade (L1), Ihnatsiuk, Rinieri, Arcangeli (L2).
N.E. – Sacco, Mazzanti, Tomassi.
Allenatori Zoran Terzic e Francesco Tardioli.
PIACENZA
: Brussa 16, Nicolini 13, Tirozzi 11, Dall’Ora 7, Scarabelli 6, Dall’Igna 1, Mazzocchi (L), Beier 6, Kajalina 1, Tanturli.
N.E. – Catena.
Allenatori Mauro Chiappafreddo e Guido Marangi.
NOTE – Spettatori 1200.
Durata dei set: 28’, 25, 28’, 26’.
Arbitri – Alberto Falzoni (BO) ed Antonio Longo (GR).
DESPAR (b.s. 8, v. 3, muri 11, errori 20).
REBECCHI (b.s. 3, v. 2, muri 10, errori 21).
httpv://www.youtube.com/watch?v=bSj-BE5BtO0
httpv://www.youtube.com/watch?v=FXlRpke5f-I

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 21, 2011 00:50