Edilizia Passeri Bastia massacrata a Firenze

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 13, 2011 16:39

Edilizia Passeri Bastia massacrata a Firenze

Fongo Federica (ricezione)

una ricezione del libero Federica Fongo

Autentica disfatta della Edilizia Passeri Bastia che perde la testa e la gara nello scontro che valeva un bel pezzo di play-off. Se ci si ferma a pensare che quello contro il San Michele Firenze era uno scontro con una pari classifica si rimane molto male del risultato finale. Segnali di avvertimento che qualcosa non andasse proprio bene ce n’erano stati, ma nessuno pensava che potessero sfociare in una Caporetto di tale proporzione. Nemmeno l’infortunio che in settimana ha messo fuori causa la schiacciatrice Miccadei, stiramento al collaterale del ginocchio sinistro che sarà tenuto sotto osservazione nei prossimi giorni per valutare un suo eventuale recupero nella prossima gara. Nemmeno l’indisposizione delle centrale Lorio che dopo il recupero dall’infortunio alla mano ha dovuto combattere stoicamente contro l’indisposizione fisica. La formazione del presidente Ubaldo Passeri è dunque andata in campo rimaneggiata, con la consapevolezza che in questo contesto bisognava tirare il cappello dove non si arriva, ma chi doveva dare quel pizzico di esperienza in più non lo ha fatto. A finire sotto accusa è stato l’atteggiamento disarmante di alcune giocatrici, oltre che la mancanza di coraggio evidenziatasi nei momenti che contano con la squadra che ha giocato troppe pallette e non ha tirato fuori gli attributi. A voler trovare un aspetto positivo c’è da rilevare la discreta la prova al rientro da libero di Federica Fongo che ha dato dimostrazione di non aver perso il suo smalto in seconda linea. Al fischio d’inizio le toscane vanno avanti (8-3), Mezzasoma (5 punti nel parziale) ci prova ma al massimo le bastiole si avvicinano sul 15-12 su ace di Crisanti, dopodiché l’ultima parte del set si rivela una tragedia. Al cambio la situazione peggiora dopo il 6-6, il gioco non è fluido e sul 10-8 si prova la carta Bucciarelli ma il calvario continua e, anzi, si amplifica (19-10), è un autentico massacro e le umbre soccombono. Nel terzo parziale si prova una variazione tattica, Mezzasoma si sposta sulla banda e per la prima volta la Edilizia Passeri va avanti (6-7), dura poco però perché Bastia resta in partita sino al muro di Cerbella (15-13), l‘ultima ad arrendersi è Mezzasoma con sei punti personali ma Allighieri e compagne non fanno sconti e le fiorentine trionfano. Il rammarico maggiore viene guardando i risultati degli altri campi, con molte delle squadre di vertice che non sono riuscite ad approfittare pienamente del turno a disposizione, ma questo non ha impedito alle bastiole di scivolare ulteriormente in classifica. Altra occasione persa dunque, per la dirigenza del club Libertas Pallavolo Bastia è un momento spartiacque che serve a riflettere a quello che poteva essere ed invece non è stato. I vertici del clan biancoazzurro ricordano che la pallavolo non è filosofia né fermarsi a pensare, ma è gioco, grinta, abnegazione e voglia di vincere, solo questi possono essere i presupposti per terminare la stagione evitando delle figuracce.
SAN MICHELE FIRENZE – EDILIZIA PASSERI BASTIA = 3-
(25-17, 25-13, 25-18)
FIRENZE
: Allighieri 17, Filindassi 12, Paludi 8, Muscillo 7, Rosati 7, Stolfi 1, Bianchi (L1), Ciabani 4, Bartolini 1. N.E. – Serafini, Salvetrini, Bertoni, Starnotti, Vannini (L2). All. Luca Alderani e Costanza Landi.
BASTIA
: Mezzasoma 14, Uccellani R. 7, Cerbella 6, Lorio 4, Gagliardi 4, Crisanti 3, Fongo (L1), Malucelli 1, Segoloni 1, Bucciarelli. N.E. – Miccadei, Uccellani G., Troffa (L2). All. Gian Luca Ricci ed Alessandro Papini.
Arbitri: Riccardo Salvi ed Alessandro Peluso.
(fonte Libertas Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 13, 2011 16:39