Filippo Pochini: “Vi racconto la mia Sicilia”

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 30, 2011 18:42

Filippo Pochini: “Vi racconto la mia Sicilia”

Pochini Filippo

Filippo Pochini

Tra i giocatori umbri che sono in cerca di fortune fuori regione c’è il libero Filippo Pochini, perugino che da due stagioni si è trasferito in Sicilia e che in questa stagione gioca con la Castellana Kerakoll Catania. Pochini ci racconta la sua esperienza: “La stagione si sta chiudendo in modo positivo per me. Questo è il mio primo anno in serie B1 e mi ritengo pienamente soddisfatto. Come squadra abbiamo iniziato molto bene finendo terzi il girone di andata, dopo, grazie anche a qualche infortunio, siamo leggermente calati. E’ un ambiente serio, professionale con prospettive future migliori e io sarò fiero di poter indossare questa maglia anche il prossimo anno”. La scelta di lasciare l’Umbria è stata sofferta come spiega ma anche soddisfacente. “Devo dire che inizialmente questa scelta è stata influenzata soprattutto dall’allenatore Bonaccorso, dopo aver passato con lui un ottimo anno pallavolistico a Giarratana raggiungendo i play-off mi ha voluto portare con lui. Sentendo la società Umbria Volley San Giustino (che ha la proprietà del mio cartellino) che Catania mi sono accordato sotto il profilo economico ed organizzativo e ho firmato un contratto biennale, sia per il presente che per il prossimo anno”. A Catania ha trovato gli stimoli per poter ambire a qualcosa d’importante. “Questa società ha un progetto con il quale nel giro di pochi anni vuol riportare la pallavolo di alto livello a Catania, che oramai manca da un po’nei palcoscenici importanti. Questo primo anno doveva essere un anno di assestamento nella serie B1 (primo anno per questa nuova società) con l’obiettivo di una salvezza tranquilla. Così è stato ma siamo consapevoli che potevamo ambire a ben altre posizioni. Adesso cercheremo di vincere le restanti partite, di fare buone prestazioni e di arrivare più in alto possibile in classifica”. Della realtà sportiva vissuta al sud ci racconta due diversi aspetti. “Qui a Catania mi trovo benissimo sia sotto il profilo sportivo che in quello umano. Rispetto all’anno scorso si sente la mancanza di una tifoseria organizzata, a Giarratana era il settimo giocatore in campo, ma questa è una grande città e non è ancora molto diffusa la corrente della pallavolo. A vedere le partite viene gente ma non ti da quella carica e quella forza a cui ero abituato. La speranza è che con il passare del tempo sempre più persone ci conoscano e si appassionino al volley e ci seguano. Saluti da Catania ai lettori di Pianeta Volley”.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 30, 2011 18:42