Gli uomini del Cus Perugia espugnano L’Aquila

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 2, 2011 09:07

Gli uomini del Cus Perugia espugnano L’Aquila

Cus Perugia (gruppo) universitari maschile 2011

il gruppo maschile del Cus Perugia al debutto nei campionati nazionali universitari 2011

Inizia con il botto la nuova avventura del Cus Perugia alle qualificazioni  per la fase finale del Campionato Nazionale Universitario 2011. La squadra affidata al tecnico Piacentini ed allestita dal responsabile Tosti è andata ad affrontare la compagine del Cus L’Aquila in un campo difficile sia per il tipo di impianto di cui usufruiscono gli abruzzesi, sia perché la squadra perugina si trovavano in campo per la prima volta con un sestetto mai provato prima. Dall’altra parte della rete un collettivo che milita in toto nel campionato di serie C. La squadra umbra si presenta in campo con Bacaloni (Fortebraccio)  palleggiatore, Urbanella opposto (Foligno), Damiani centrale (Monteluce), Servettini centrale (Orvieto), Ferraro attaccante (Monteluce), Graziani attaccante (Orvieto) e Nacci libero (Monteluce) con quest’ultimo alla sua prima esperienza in questo fondamentale. Partono subito forte i ragazzi del Cus Perugia con Bacaloni che trova subito feeling con i forti centrali Damiani e Servettini, dall’altra parte è  Forgione che prova a rispondere in attacco, ma Urbanella e Graziani chiudono ben presto il set sul 25 a 20. Nel secondo set la squadra abruzzese prova da subito a rispondere colpo su colpo, Nacci e Ferraro però sono precisi in ricezione e permettono a Bacaloni di continuare a servire i suoi centrali con Damiani in questo set stratosferico a muro e in attacco, ma gli errori dei ragazzi di Piacentini e i colpi di Forgione e Pigorini costringono i perugini ad andare ai vantaggi e a chiudere il set con un ace di Damiani. Il terzo parziale è la fotocopia del secondo si lotta punto a punto, Graziani in attacco è puntuale, Nacci si distingue per un paio di ottime difese cosi come un Urbanella efficace in seconda linea, il cambio in regia degli abruzzesi regala qualche emozione in più, ma ancora una volta ai vantaggi sono gli umbri a chiudere e a portare a casa l’intera posta in palio. Una prova di spessore l’ha offerta il muro che a fine partita è risultato il fondamentale migliore con 20 palloni messi a terra. Soddisfatto il responsabile Andrea Tosti che coglie l’occasione per ringraziare tutte le società che hanno permesso ai propri tesserati di partecipare a questa prima partita di qualificazione. Anche il tecnico Andrea Piacentini è risulta soddisfatto e si complimenta con i ragazzi: “Non era facile giocare su un terreno del genere, cemento puro, e soprattutto i ragazzi sono stati bravi perché non era facile trovare subito l’amalgama non avendo mai provato insieme prima e abbiamo dimostrato che in Umbria la pallavolo è ancora di buon livello. Intendo ringraziare fortemente il responsabile della sezione pallavolo Ettore Iorio per l’opportunità che mi è stata data di provare a centrare questa qualificazione, e Andrea Tosti per il supporto coordinativo”.
CUS L’AQUILA – CUS PERUGIA = 0-3
(20-25, 26-28, 25-27)
L’AQUILA: Forgione 13, Pigorini 10, Badia 9, Michele 4, Giacchetti 3, Ngo Dinh 2, D’Arcangelo (L), Reticcioli 1, Oliva, Cavicchia, Giusti,. All. Gianluca De Siati.
PERUGIA: Damiani 21, Servettini19, Graziani 14, Urbanella 10, Ferraro 8, Avallone, Nacci (L), Bacaloni, Arcangeli. All. Andrea Piacentini.
Arbitri: Francesca Melizzi ed Umberto Iannotti.
(fonte Cus Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 2, 2011 09:07