La Fortebraccio Perugia si toglie la maglia nera

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 24, 2011 11:21

La Fortebraccio Perugia si toglie la maglia nera

Salvati Paolo

Paolo Salvati

La Fortebraccio Perugia si aggiudica lo scontro in coda valevole per l’anticipo di campionato della ventitreesima giornata di serie C maschile. Ci vogliono però cinque set per avere ragione dei giovani della Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino che partono fortissimo, poi si smarriscono per strada ed infine rimettono in piedi un match che sembrava fortemente compromesso. In un confronto dove i valori in campo sono sempre stati molto simili, la gara ha risentito dei cambiamenti d’assetto apportati dalle rispettive panchine. Il primo è avvenuto con l’ingresso in campo di Riccardo Burnelli (mvp del match) e Paolo Salvati che hanno restituito incisività alla manovra offensiva dei locali a partire dalla seconda frazione. Il secondo quando la panchina ospite ha deciso di spostare Gianmarco Marta al centro, rendendo il gioco meno scontato. La partita inizia con una buona partenza dei giovani guidati da Giannini (2-6). La Fortebraccio soffre e sul 5-9 getta nella mischia Salvati e poco dopo Burnelli. L’inerzia del set non cambia ed il muro ospite trova sempre maggior consistenza con Merli che sale a quota tre personali (8-15). Il finale è in scioltezza con Urbani che mette giù con facilità (13-22). Tra i locali solo Salvati riesce a creare difficoltà, ma è troppo poco, la rimonta si spegne sul 21-24 ed il punto del vantaggio è siglato da Urbani. Al cambio di campo i padroni di casa mostrano subito aggressività con Burnelli (5-0). Il solito Urbani propizia il recupero e l’aggancio sull’8 pari. Dura poco però perché i rappresentanti del club altotiberino commettono errori e tornano ad inseguire (15-10). Burnelli continua a colpire ed il margine aumenta (24-16). L’ottavo regalo di San Giustino nel set significa pareggio. Nella terza frazione subito in evidenza Vergoni (6-4). Si avanza con ritmi blandi ed Agostini trova concretezza rimettendo in asse (12-12). La nuova accelerazione porta la firma di Salvati che crea la spaccatura con attacchi imprendibili (18-14). Gullà gestisce con mestiere e la Fortebraccio si porta a condurre. Quarto frangente che comincia con Margaritelli di banda e Marta al centro, quest’ultimo particolarmente ispirato nel nuovo ruolo (2-7). Così come era arrivato l’entusiasmo se ne va e prima Padella poi Salvati riaprono (7-7). Sino al 14 pari la situazione è incerta, poi Burnelli piazza il break di due punti che conserva sino al 18-16. L’ulteriore allungo avviene sulla battuta di Vergoni che costringe i rivali ad una manovra affannosa ed errori gratuiti (21-16). Ma ancora non è detta l’ultima parola. Un passaggio a vuoto ed un Margaritelli in trance agonistica annullano il gap (21-21). La Rpa-LuigiBacchi.it va avanti, poi torna sotto, annulla un match-point ed infine trova il colpo di reni che rimanda la sentenza. Al quinto set piovono errori nel quadrato ospite (8-3). Urbani non si arrende e lancia la rimonta che si compie incredibilmente (11-11). Lo sforzo profuso però viene pagato sul finale e Burnelli castiga.

FORTEBRACCIO PERUGIA – RPA LUIGI BACCHI.IT SAN GIUSTINO = 3-2
(21-25, 25-16, 25-20, 24-26, 15-12)

PERUGIA: Vergoni 12, Avallone 8, Padella 7, Sorbolini S. 2, Gullà 2, Cruccolini 1, Sorci (L), Burnelli 23, Salvati 16, Martini. N.E. – Sorbolini M. All. Filippo Rinaldi.
SAN GIUSTINO: Urbani 18, Marta 14, Agostini 9, Merli 8, Troiani 4, Santilli 3, Schippa (L1), Piersanti 1, Carocci. N.E. – Cutuli, Sciurpa (L2). All. Romano Giannini.
Arbitro: Felice Mangino e Michele Lotito.
FORTEBRACCIO (b.s. 8, v. 3, muri 18, errori 21).
RPA-BACCHI (b.s. 10, v. 4, muri 10, errori 24).
httpv://www.youtube.com/watch?v=gqowd2OUOy4

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 24, 2011 11:21