L’Avis Magione aggancia Ellera al terzo posto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 27, 2011 23:38
Nucciarelli Elisa

Elisa Nucciarelli

Adesso non ci sono più dubbi: la Avis Magione è tornato! Dopo un periodo difficile con quattro sconfitte in sei partite e la perdita del terzo posto a vantaggio della Casa del Lampadario Ellera, le ragazze di coach Gianluca Chiabolotti con una prova di grande carattere espugnano proprio il campo della diretta rivale, raggiungendola a quota 48 in classifica. Dopo le vittorie contro Terni e Deruta, la terza affermazione consecutiva del Magione rappresenta il segnale di una ritrovata coesione e tranquillità del collettivo, accompagnata in alcuni frangenti da una cattiveria agonistica come raramente si era visto nel corso della stagione. Il match non ha tradito le attese della vigilia, con un ottimo livello di pallavolo messo in mostra da entrambe le squadre e scambi spettacolari spesso interminabili in oltre due ore di gioco. La sfida è stata caratterizzata fino alla fine dal confronto diretto tra Sara Caserta da una parte ed Elisa Orsini dall’altra, autrici entrambe di prestazioni sopra le righe e a tratti inarrestabili per le difese rivali. Il rendimento della schiacciatrice magionese, capace di mettere a referto ben 25 punti, nelle ultime giornate è sensibilmente migliorato dopo una prima parte di stagione condizionata da una forma non perfetta e da alcuni problemi fisici. Ma come detto merita di essere sottolineata tutta la prova del Magione che parte forte fin dalle prime battute con una Elena Cammarano motivatissima e pressoché perfetta nelle fasi iniziali, in cui realizza anche l’ace del 5-9 che costringe il tecnico avversario Francesco Merenda a chiamare il primo time-out. La formazione di casa per tutto il set si mantiene aggrappata alle rivali ma senza mai riuscire a mettere la testa davanti. Elisa Orsini è devastante dalla seconda linea e permette di allungare fino al 19-23; l’Ellera segna due punti consecutivi ma i sigilli di Ellen Baldelli e del capitano Elisa Nucciarelli chiudono i conti ed ordinano il cambio campo. Il secondo set inizia in equilibrio fino al break decisivo della formazione di casa che sul 7-8 segna sette punti consecutivi, acquisendo un vantaggio importante che aumenta fino al 24-16. Sono ben otto le palle set a disposizione ma il Magione non si arrende e, trascinato da un’Elisa Orsini sempre decisiva e capace di mettere a terra anche un ace in battuta, inizia a credere nella clamorosa rimonta. Per la prima volta dopo il brutto infortunio alla caviglia patito ad inizio gennaio va a segno anche Luisa Castellini, subentrata nel finale ad Elena Cammarano. L’Ellera smarrisce la tranquillità con cui aveva condotto per lunghi tratti il set e con due infrazioni alimenta le speranze di rimonta delle avversarie; coach Merenda chiama due time out ma è sempre il Magione a fare gioco e ad annullare set-point fino al punto del 24-23. All’ultimo tentativo però la formazione di casa segna il punto decisivo con Laura Nicolini, il cui attacco colpisce il nastro prima di cadere a terra per il 25-23 che decreta il cambio campo. Nel terzo set le ragazze biancoverdi scendono in campo intimorite e probabilmente demoralizzate per l’esito della frazione precedente. L’Ellera è subito devastante con le schiacciate di Sara Caserta e allunga sul 6-1, che grazie anche ai due aces consecutivi di Laura Nofrini si trasforma presto in 11-4. Chiabolotti chiama due time out consecutivi ma senza risultato, i tanti errori e la concretezza delle avversarie non danno scampo alle magionesi che alzano bandiera bianca sul 22-8, per poi ammainarla definitivamente con il punto del 25-11. E’ un Magione troppo brutto per essere vero quello del terzo set ed infatti al cambio campo la musica è ben diversa. La formazione ospite va subito avanti 5-8, fino al 6-14 realizzato con un ace dalla palleggiatrice Federica Bertinelli. Il libero Eleonora Favilli acquista sicurezza in ricezione e non sbaglia quasi nulla rendendo efficace il lavoro in attacco della solita Elisa Orsini, spalleggiata a dovere da Elisa Nucciarelli e Luisa Castellini, che dopo un avvio al rallentatore entrano con prepotenza in partita. Irene Cardinali al centro mette a terra palloni importanti ma è Luisa Castellini, che realizza anche un ace, la protagonista del finale di set che va in archivio sul punteggio di 16-25. Si va dunque al tie break proprio come nella gara d’andata, quando era stata l’Ellera a prevalere. Per il Magione è la quinta volta in stagione in cui la vittoria si decide all’ultimo set, con giustificate preoccupazioni a causa dei quattro confronti precedenti tutti con esito negativo. L’inizio è equilibrato e si gioca punto a punto con Elisa Nucciarelli ed Irene Cardinali protagoniste. Il Magione cerca l’allungo con il punto del 6-8 che comanda il cambio campo; la schiacciata di Nucciarelli sul 7-10 obbliga il tecnico Merenda a chiamare il time out ma l’ace di Federica Bertinelli ed il muro di Irene Cardinali sulla schiacciata di Sara Caserta permettono al Magione di allungare fino al 9-13. Elisa Orsini mette a terra il punto che vale la prima palla match sul 10-14 e concretizza l’attacco che chiude il confronto sull’11-15. Al termine della partita è festa grande per le ragazze del Magione, che si riappropriano con merito del terzo posto e dedicano la vittoria ad un emozionato dirigente Roberto Taborchi, che pochi giorni fa si è laureato in Ingegneria. Per la classifica del campionato di serie D questa potrebbe essere ricordata come la giornata degli agganci, visto che dopo un lungo inseguimento anche il Chiusi raggiunge in vetta la Libertas Perugia, sconfitta 2-3 in casa dal Fossato. Proprio il Fossato (a quota 44) sarà un avversario da tenere d’occhio nel finale di stagione sia per l’Ellera che per il Magione, entrambe sconfitte in casa nello scontro diretto dalla formazione biancorossa. Nel prossimo turno le ragazze di coach Chiabolotti cercheranno di proseguire la striscia positiva nlla sfida interna contro il Petrignano, altra formazione da non sottovalutare ed ormai da mesi stabilmente in zona play-off.
CASA DEL LAMPADARIO ELLERA – AVIS MAGIONE = 2-3
(21-25, 25-23, 25-11, 16-25, 11-15)
MAGIONE: Orsini 25, Cardinali 15, Nucciarelli 12, Cammarano 9, Castellini 6, Bertinelli 3,  Favilli (L), Baldelli 2. N.E. – Valeri, Ravacchioli, Baldoni, Pettirossi, Riganelli, Cornicchia (L2). All. Gianluca Chiabolotti e Silvia Tamburi.
(fonte Avis Magione)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 27, 2011 23:38
  • XXX

    HAI RAGIONE SCUSA MISTERRRRRRRR

  • francesco merenda

    XXX, lo so che abbiamo perso, c’ero, credo che col mio commento non volevo minimizzare la vittoria del magione, se ti ho ferito mio caro anonimone, scusami tanto…

  • Roberto Taborchi

    L’Ellera ha perso ma non ha demeritato, grande prova del Magione che ha ritrovato lo smalto di inizio stagione e forse anche migliore. In campo si sono viste due squadre ottime che meritano di giocarsi fino in fondo la promozione. Complimenti a tutti!

  • Silvia

    bravo fra … Xxx è di cattivo gusto quello che hai scritto …

  • XXX

    TANTO AVETE PERSO………………..

  • francesco merenda

    non fa una grinza!!! 🙂