L’Etruria Corciano recrimina per la gara ‘viziata’

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 13, 2011 17:17

L’Etruria Corciano recrimina per la gara ‘viziata’

Camardese Simone

Simone Camardese

Una buona Etruria Corciano perde amaramente la sfida con la quotatissima Grifo Volley Perugia. Infatti se la classifica lasciava presagire una partita a senso unico, quella andata in scena a Corciano è stata, invece, gara vera, con i corcianesi a giocarsela alla pari per tutta la partita. Priva di Romanò la squadra ospite parte bene e riesce a portarsi avanti fino al 16-11 ma un ottimo turno in battuta di Sarnari consente ai ragazzi di Montazemi di riagguantare gli ospiti e portarsi avanti fino al 21-20. A questo punto sale in cattedra l’arbitro (peraltro autore di una prestazione imbarazzante e già contestata nell’ultimo turno casalingo) che fischiando due falli di doppio tocco al palleggiatore Camardese decreta prima il vantaggio degli ospiti sul 21-22 e poi la fine del set col punto del 23-25. Il set si chiude con le legittime proteste di tutti i presenti, tecnico, giocatori e pubblico sugli spalti, ma, non paga della sua opera, l’arbitro, all’inizio della seconda frazione ammonisce Camardese e Menetti (gli stessi ammoniti nell’ultima gara arbitrata dalla stessa!) scaldando ulteriormente gli animi. Il secondo set prosegue punto a punto fino al 21 pari. A quel punto qualche disattenzione dei ragazzi del dirigente Mauro Ciangottini spianano la strada a una più cinica Grifo Volley che si porta a casa anche il secondo set. Nel terzo parziale Romanò sostituisce il palleggiatore Bregliozzi con l’esperto Sordini che, entrato a freddo, commette alcuni plateali falli di palleggio incredibilmente non rilevati dal primo arbitro che, fino a quel momento, aveva adottato un metro, a dir poco discutibile nella valutazione del palleggio di Camardese. L’Etruria perde la testa e il set scivola via agevolmente a favore dell’ottima squadra di San Marco che porta a casa la posta piena. Ai corcianesi rimane il rammarico di essere riusciti a giocare alla pari con una squadra fra le più quotate del campionato, ma di essersi visti portare via la possibilità di giocarsela fino in fondo, per l’atteggiamento, a dir poco prevenuto (che a volte sembra trascendere nell’astio personale dati i precedenti), del primo arbitro, che si è nuovamente reso autore di una prestazione davvero faziosa e inadeguata agli standard minimi richiesti in un campionato di serie C. E in attesa di scoprire le motivazioni e le conseguenze delle due ennesime ammonizioni a Camardese e Menetti, l’Etruria riparte per preparare la difficile sfida di sabato prossimo contro il Clitunno sperando che stavolta i protagonisti della gara siano gli atleti in campo e non chi siede sul seggiolone.
ETRURIA VOLLEY CORCIANO – GRIFO VOLLEY PERUGIA = 0-3
(23-25, 22-25, 19-25)
CORCIANO: Camardese, Ceccagnoli, Ciangottini, Costamagna, Martino, Menetti, Montazemi, Sampaoli, Sarnari, Tognellini, Zampolini (L).  All. Puya Montazemi.
PERUGIA: Amantea, Bondini, Bregliozzi, Cappelletti, Iaccarino, Plumbi, Romanò, Sordini, Bartolini (L). All. Giuseppe Castellano.
(fonte Etruria Volley Corciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 13, 2011 17:17