Per Città di Castello una lunga trasferta a Gela

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 26 Marzo, 2011 09:30

Per Città di Castello una lunga trasferta a Gela

Calogeri Massimo

Massimo Calogeri

Bartolini Marco

Marco Bartolini

Ultimo impegno in trasferta della regular season per la Gherardi Cartoedit Svi Città di Castello che vola in Sicilia per affrontare l’Eurogroup Gela di coach Giampiero Rigano, subentrato dieci giorni fa a Giandomenico Dalù. All’andata, giocata il 26 dicembre, i ragazzi di Radici si imposero nettamente con un secco 3-0, mostrando già un buon gioco, quel gioco che ha permesso ai tifernati di raggiungere il terzo posto in classifica dopo una splendida marcia nel girone di ritorno. Dopo un discreto girone di andata i siciliani hanno raccolto soli undici punti in tredici partite nel ritorno e sono reduci da quattro sconfitte di fila, le ultime due per tre a zero contro Sora e Milano. Perso Martinengo per un grave infortunio nel match di Loreto del 27 febbraio, l’Eurogroup schiera al suo posto Maccarone in diagonale con Veloso Pinto come martelli di posto quattro mentre il palleggiatore è il perugino Luca Bucaioni e l’opposto il pericoloso portoghese Valdir Sequeira, terzo nella classifica delle azioni vincenti dietro Sabbi e il tifernate Nemec. Al centro giostrano gli esperti Tomassetti e Belardi mentre Rizzo, ex Gioia, è il libero. L’Eurogroup è ormai condannata ai play out ma cercherà senz’altro di raggiungere il quint’ultimo posto che potrebbe significare avere la bella in casa nel post season. In panchina sono pronti ad entrare l’alzatore Quartarone, il centrale italo canadese Barbisan e il martello americano Scott.  Ma per continuare a coltivare il sogno del terzo posto i tifernati devono cercare di portare a casa dalla Sicilia il bottino pieno e, per fare questo, c’è bisogno della squadra grintosa e concentrata vista nelle ultime settimane. Gli assistenti di Andrea Radici inquadrano così la sfida: “A Gela troveremo una squadra in difficoltà – afferma Massimo Calogeri – che ha sete di punti. Sarà una trasferta lunga e difficile”. “Tra l’altro – gli fa eco Marco Bartolini – Gela giocherà la prima partita in casa con il nuovo allenatore ed avrà senz’altro molti stimoli”. Massimo Calogeri spiega l’atteggiamento che dovranno tenere Rosalba e compagni. “Contro un sestetto che non ha niente da perdere, dovremo essere bravi ad imprimere il nostro ritmo alla gara: veniamo da tre vittorie di fila e da tante altre partite ben giocate, le armi per fare bene le abbiamo”. Non parteciperà alla trasferta il secondo alzatore della Gherardi Cartoedit Svi, Simone Marini, alle prese con un problema al ginocchio, che sarà sostituito dal giovanissimo, classe ’94, Giacomo Cherubini, alzatore dell’under 18: per lui la sarà la prima panchina con la prima squadra, dopo una serie di allenamenti che lo hanno visto impegnato soprattutto nelle ultime settimane. All’emozionato Giacomo Cherubini arrivano anche i complimenti di Giovanni Di Benedetto, uno dei match winner contro Sora: “Siamo contenti che con noi ci sia un giovane interessante, che ha tanta voglia di imparare e che si impegna molto in allenamento”. Intanto continuano le iniziative dei tifosi per stare vicini al sestetto di Radici. Per mercoledì prossimo è stata organizzata una cena aperta a tutti per squadra, dirigenti e tifosi presso un noto locale dell’Altotevere, ulteriore dimostrazione del rapporto speciale che lega la città alla meravigliosa realtà della pallavolo. Così in campo: (Gela, Pala-Livatino, ore 18, arbitri Ciro Falivene di Rapallo e Umberto Ravallese di Ragusa). Gela: Bucaioni-Sequeira, Veloso Pinto-Maccarone, Tomassetti-Belardi, Rizzo (L); a disposizione Quartarone, Scott, Barbisan, Tranquillo, Mari. All. Giampiero Rigano. : Orduna-Nemec, Rosalba-Vedovotto, Rossi-Di Benedetto, Rossini (L); a disposizione Lipparini, Marino, Ravellino, Nardi, Cherubini, Del Castello. All. Andrea Radici. Radiocronaca diretta su Rts (100.3 mhz) a partire dalle ore 18, differita tv su Trg martedì 29 marzo a partire dalle ore 22,30 circa.
(fonte Pallavolo Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 26 Marzo, 2011 09:30