La Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino guadagna un punto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 12, 2011 23:55

La Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino guadagna un punto

Nikic Milos (attacco)

Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino in attacco con lo schiacciatore Milos Nikic

La Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino, sotto di due set, porta Casa Modena al tie break cedendo solo al quinto set. Si conclude così, tre a due per gli ospiti, l’anticipo della decima giornata del girone di ritorno della serie A 1 Sustenium. Al momento della presentazione in campo, le due squadre hanno indossato la maglietta dell’Avis San Giustino  con cui quest’anno il club umbro collabora per promuovere la cultura della donazione del sangue. E’ stato suonato l’Inno di Mameli, per celebrare il 150° dell’Unità d’Italia seguendo le disposizioni del Coni. E’ stato, inoltre, osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Luigi Bacchi storico sponsor dell’Umbria Volley. Primo set – San Giustino, va subito sotto di due punti, ma altrettanto velocemente pareggia con un doppio Dias. Creus, in battuta, spinge forte: difficoltà in ricezione per gli umbri: 2-5. E’ la volta di Dennis al servizio: le sue battute sono una vera spina nel fianco per i padroni di casa che sono sotto di cinque punti al primo time-out tecnico. L’opposto ospite è devastante: sul 3-9 Zanini è costretto a fermare il gioco. Il fondamentale della battuta è il vero spartiacque del primo parziale. 5-12: nuovo time out per San Giustino. Prova a recuperare qualcosa il sestetto di Zanini: prima con Dias, poi con l’ace di Maric e la battuta non forte ma insidiosa di Cester: ma al secondo time out tecnico sono sette i punti che dividono le due squadre. Dopo l’ace di Esko entra Nikic per Maric. Con un pò di fiducia, il muro che comincia a funzionare e attacchi che finiscono a terra nel campo avversario, la Rpa-LuigiBacchi.it si avvicina a Casa Modena: 14-18, time out Bagnoli. L’ingresso di Nikic ben fa ai padroni di casa: 16-19. Con Cester arriva il punto 18: umbri a meno due. Ma Modena riprende il controllo del campo e vola a 23. San Giustino non molla ma una discutibile decisione arbitrale porta Modena a 24. Quattro possibilità di chiudere il set. Kooistra sbaglia la prima, ma Dennis chiude subito dopo: 21-25. Secondo set – Resta in campo Milos Nikic e gli altotiberini giocano con maggiore intensità: 5-5. Pipe di Schwarz per il punto numero sei, ma la veloce di Kooistra pareggia il conto. L’olandese, però, sbaglia la battuta, Dias mura Creus: 8-6. Prima Diaz poi l’ace di Creus portano i due sestetti in parità a quota 10. Minibreak dei padroni di casa di nuovo a più due ma Kooistra e un attacco sbagliato di San Giustino portano ad una nuova parità. L’olandese segna il punto 14 per il vantaggio ospite. Pareggia l’opposto brasiliano. La pipe di Schwarz e l’errore di Berezho portano San Giustino avanti di due lunghezze al secondo time out tecnico. Bella partita al Palakemon, bel pubblico sugli spalti nonostante la diretta Rai. Modena si affida al proprio opposto per pareggiare a quota 20: time out Zanini. Dennis è l’uomo chiave nella parte finale di set: con due suoi punti Modena va a 23, la Rpa-LuigiBacchi.it è a 21: time out Zanini. Ma Dennis alla banda è un cecchino: 21-24. Zhukouski e Van Den Dries per i padroni di casa: fuori Steuerwald e Dias. Il muro di San Giustino ferma Modena: 22-24 time out Bagnoli. Van Den Dries sbalia però la battuta: 22-25 e due zero. Terzo set – Modena ricomincia a condurre il gioco: 1-3. Con un doppio Dias i padroni di casa impattano a quota 4. Schwarz macina qualche punto in più. Al primo time out tecnico gli ospiti sono avanti di un punto. Incisivo Nikic allabanda con un doppio punto che vale in sorpasso. Ma quando c’è bisogno di avere certezza del punto Esko chiama, Dennis risponde. Nikic cerca l’ace e lo trova: è lui luomo del momento per i padroni di casa. Sbaglia l’attacco Modena: 12-9 e time out Bagnoli. Nikic e Schwarz allungano per San Giustino che è a più cinque dagli avversari. Il solito Dennis rovina la festa ai padroni di casa: 14-12 ime out Zanini. Sbaglia la battuta l’opposto ospite, spara fuori Kooistra: 16-12 al secondo time out tecnico per Finazzi e compagni. Esce Diaz per Casoli. Esce Berezho entra Kooy sul 20-16 per gli altotiberini. Il muro ospite ferma Dias: Modena è a meno due. Decisiva la pipe di Schwarz a interrompere il gioco vincente avversario: 21-18 time out Bagnoli. Finazzi ferma Kooistra: punto 22.Diaz spara fuori: 23-18. Schwarz porta i suoi a 24, gli ospiti sono 19. Il muro vincente di Cester riapre il match: 25-19. Quarto set – Partita accesa e molto vivace: è lotta su ogni pallone. Le due squadre non si mollano: 6 pari. Con il punto di Diaz, al primo time-out tecnico, gli ospiti sono avanti di un punto. Dias chiude un punto da favola dopo grandi difese da ambo le parti: 9-8. Anche Dennis commette un errore: San Giustino più due. E’ dura mantenere il vantaggio, ma la con una gran difesa di Giovi e il punto di Nikic si porta a più tre e mantiene ladistanza al secondo time out tecnico. Nikic allunga con l’ace: ricezione modenese in bambola: 19-15 time out Bagnoli. Kooistra manda fuori l’attacco. Nikic realizza un altro ace: 21-15 e Bagnoli frema di nuovo il gioco. Grande muro di Dias: 22-15. Ace di Dennis dopo il punto di Diaz. 22-18 time out Zanini. Punto 23 per San giustino con Schwarz che mette giù il punto 24, Modena è a 19. Zhukouski e Van Den Dries per Steuerwald e Dias. Zhukouski mura Kooy: 25-19 è tie break. Quinto set – Il primo punto è di Dennis. Schwarz sbaglia l’attacco: 0-2 Modena. Creus mette fuori il servizio per il primo punto dei padroni di casa. Dennis e poi Schwarz segnano i punti per le rispettive squadre: 2-3. Punto dell’opposto ospite, ace di Diaz: 2-5 time out Zanini. Dennis ferma Dias: 6-8 Per Casa Modena. Il muro ospite ferma ancora l’opposto brasiliano e Zanini chiama time out. Dennis ferma per la terza volta consecutiva Dias. Entra Van Den Dries che mette giù il punto sette per San Giustino, Modena è a 10. Nikic sbaglia la battuta. Gli ospiti sono a più quattro: Dennis in battuta mette in difficoltà la ricezione casalinga: 8-13. E’ sempre Dennis  a guadagnare match point: 8-14. I padroni di casa annullano i primi due Van Den Dries sbaglia la battuta 10-15. Il direttore sportivo Andrea Sartoretti commenta: “C’è un po’ di rammarico per il secondo set, dove non abbiamo saputo sfruttare al meglio una palla che avrebbe potuto portarci a più tre. Pazienza. Comunque abbiamo fatto una gran bella partita, lottando come dei leoni. Il pubblico, come, al solito ha spinto tantissimo”.
RPA LUIGI BACCHI.IT SAN GIUSTINO – CASA MODENA = 2-3
(21-25, 22-25, 25-19, 25-19, 10-15)
SAN GIUSTINO: Dias 22, Schwarz 19, Cester 4, Finazzi 4, Maric 1, Steuerwald, Giovi (L), Nikic 17, Van Den Dries 3, Zhukouski 1, Bartoletti, Braga, Lo Bianco. All. Emanuele Zanini.
MODENA: Dennis 25, Kooistra 10, Creus 6, Berezho 4, Esko 2, Diaz, Manià (L), Casoli 3, Kooy 1, Ciabattini, Fabroni, Casadei, Piscopo. All. Daniele Bagnoli.
(fonte Umbria Volley San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 12, 2011 23:55