San Giustino, la parola ai tifosi

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 8, 2011 05:22

San Giustino, la parola ai tifosi

Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino (tifosi)

gli atleti della Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino ringraziano sotto la curva i propri tifosi

Che tifosi! Quali? Quelli della Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino, i supporter della curva che sono guidati da ‘capitan’ Michele Gobbi. Facile cadere nella ‘Fossa Lupi e Bufali’ per poi rimanere piacevolmente imbottigliati in un tifo da mille e una notte che accende di entusiasmo il Pala-Kemon. Se quest’anno il palasport di San Giustino è diventato una vera e propria fortezza da espugnare per gli avversari degli altotiberini, è anche grazie alla loro presenza. La ‘Fossa’ è una sorta di diramazione dell’Associazione Lupi e Bufali nata cinque anni fa, con una connotazione sociale e ricreativa, nella quale: “Lo sport – racconta Michele Gobbi – è un mezzo con il quale portiamo avanti i  nostri obiettivi. La pallavolo riflette i valori della nostra associazione e aver avuto la possibilità di ospitare una squadra di serie A1, per un comune piccolo come il nostro, è stato un vero e proprio piacere. Con la squadra di pallavolo il nome di San Giustino è alla ribalta nazionale e per noi è motivo di grande orgoglio. Era una scommessa per tutti il trasferimento del club del presidente Sciurpa; ma credo che questa scommessa l’abbiamo vinta tutti. La nostra associazione ci ha guadagnato in simpatizzanti, non solo di San Giustino. L’organizzazione della curva è curata nei minimi dettagli, ogni partita i tifosi aggiungono un particolare. E la musica, quella non manca proprio mai, soprattutto le sonorità brasiliane per uno dei beniamini: l’opposto Fabricio Dias. Ma per ognuno dei ragazzi che scendono in campo, c’è un coro, un aggettivo, un incitamento: insomma ce n’è per tutti, con lo stesso incontenibile entusiasmo che non poteva non coinvolgere il presidente Sciurpa, oramai un riconosciuto ultrà a pieno titolo! Il rapporto instaurato con la squadra è lo stesso di quello creato con i rappresentati della società, come Andrea Sartoretti, un campione così grande ed un uomo così speciale. Ogni partita è una storia nuova, una nuova soddisfazione. La più grande? La vittoria contro Treviso, la pagina più emozionante”. C’è poco da aggiungere a quello che si può definire un vero e proprio idillio. Grazie ragazzi e, se qualcuno pensasse che il grazie sia rivolto alla squadra, questa volta cadrebbe in errore: i ragazzi sono quelli della Fossa Lupi e Bufali.
(fonte Umbria Volley San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 8, 2011 05:22