Sir Safety Perugia, l’analisi del momento

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 9, 2011 12:30

Sir Safety Perugia, l’analisi del momento

Sir Safety Perugia (gruppo)

immagine di gruppo per la Sir Safety Perugia di serie A2 maschile

C’è un po’ di delusione, inutile negarlo, nella Sir Safety Perugia che torna oggi in palestra per cominciare a preparare la trasferta di Loreto, in programma per domenica 13 marzo, gara valida per la quart’ultima giornata del campionato di serie A2 Sustenium. La sconfitta di domenica al Pala-Evangelisti contro Isernia ha chiuso di fatto il tentativo di rimonta bianconero verso la salvezza diretta. Ora per i Block Devils restano quattro incontri, tutti per un motivo o per un altro piuttosto complicati, dai quali cercare di ottenere più punti possibili per avere la miglior posizione nella griglia dei playout. Proprio in quest’ottica è utile fare un po’ il quadro della situazione. Allo stato attuale delle cose (sulla carta difficilmente modificabile visto l’andamento degli ultimi turni con Isernia, al momento l’ultima fuori dai playout, che viaggia a ritmi altissimi) i bianconeri dovrebbero giocarsi l’unico posto disponibile per la permanenza in A2 con Gela, Mantova e forse Pineto. Gli abruzzesi ad oggi sarebbero retrocessi in B1 (perché distanti 12 punti dal Gela dodicesimo), ma è ovvio che in quattro gare ancora da disputare il divario potrebbe diminuire. Delle quattro formazioni interessate sono Perugia e Gela ad avere il calendario sulla carta più problematico. La Sir infatti è attesa da tre trasferte, tra cui, oltre quella di domenica in casa del lanciatissimo Loreto, spiccano i viaggi a Padova e Ravenna, mentre anche i siciliani dovranno affrontare tre incontri lontano da Gela (finora fuori casa per Bucaioni e compagni due sole vittorie a Perugia e Pineto). Pineto e Mantova invece giocheranno due volte in casa e due fuori. Determinanti saranno anche i confronti diretti, perché proprio i virgiliani, che domenica ospitano Ravenna, avranno nelle ultime tre giornate di fronte rispettivamente Pineto e la Sir fuori e Gela in casa nell’ultima di regolar season. Fare calcoli in un campionato equilibrato e combattuto come quello di quest’anno è ovviamente azzardato e forse nemmeno utile, ma cominciare a ragionare in ottica post season si può. Nel frattempo, come detto, è partita stamattina l’operazione Loreto. Per il tecnico bianconero Fant, oltre che il recupero di quei giocatori non al meglio sotto il profilo fisico, sarà importante in settimana un duplice tipo di lavoro. Motivazionale per ricaricare i ragazzi e far capire che ogni singolo punto conquistato può essere preziosissimo. Tecnico per migliorare alcune situazioni di gioco che contro Isernia non hanno funzionato a dovere. Nello specifico domenica scorsa ha faticato la linea di ricezione (pur considerando che Isernia, in particolare Sabbi, è stata molto incisiva dai nove metri) ed anche l’attacco generale di squadra, mentre ancora una volta buone cose sono giunte dalla fase break. Fondamentale infine un’ultima considerazione. Accantonata la giustificata amarezza per la sconfitta di domenica, per la Sir adesso è importante non far prevalere lo sconforto, ma al contrario reagire subito positivamente e pensare che dopotutto l’ultimo periodo di campionato, se non ha portato i Block Devils fuori dalla zona playout, ha però al tempo stesso dimostrato che la squadra è in grado di giocare alla pari (e di vincere, come dimostrano i successi ottenuti con Santa Croce, Reggio Emilia e Sora) anche contro avversarie sulla carta e in classifica tra le migliori. Raggiungere la salvezza ai playout vorrebbe dire aver raggiunto l’obiettivo di inizio stagione e ci sono tutti i mezzi per conseguirlo. Coraggio Block Devils!
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 9, 2011 12:30