Tecnocaravan Orvieto, due punti preziosi a Marsciano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 31, 2011 17:34
Baccherini Stefano

Stefano Baccherini

Due squadre molto imaneggiate quelle che si sono affrontate al palazzetto dello sport Maria Stella Pippi; Samer Marsciano e Tecnocaravan Orvieto hanno dato vita ad una partita tirata, talvolta anche piuttosto equilibrata. Le ospiti avevano bisogno di fare bottino pieno sfruttando lo scontro diretto tra Ponte Felcino e Gubbio in vista della partita casalinga di sabato proprio contro la squadra eugubina. Ma non è andata esattamente come speravano; le giovani marscianesi hanno infatti impegnato molto più del previsto le ragazze di Petrangeli che, prive di Scurti, sono state costrette a schierare la piccola Lucia Taddei, classe 1994 proveniente dalla prima divisione e dall’under 18, nel ruolo di libero con la titolare Agnese Tozzi spostata tra le riserve per essere certi di avere almeno un cambio per Sara Veritieri e Irene Valentini. C’è da dire però che anche le padrone di casa sono state obbligate a mettere in campo una formazione rimaneggiata, che si è dimostrata forte caratterialmente sopperendo così a qualche limite tecnico che comunque è venuto a galla soprattutto ad inizio gara. Il Volley Team si è aggrappato per quasi tutto il match ad una super Sara Veritieri, trascinatrice sotto tutti gli aspetti di una squadra che senza di lei nel secondo parziale ha perso lucidità e sicurezza. La numero 7 orvietana è infatti stata la migliore in campo delle sue, siglando punti fondamentali in tutti i set. Il primo parziale è risultato il più duro per la Samer che in pochi minuti si trova sotto 2-8 (al primo time out) e 2-12 (seconda sospensione). Continua però a macinare gioco Orvieto che con la linea offensiva formata da Veritieri, Chiara e Irene Valentini trova punti fondamentali insieme agli ace di Irene Tocca. La squadra di casa soffre moltissimo le avversarie, commettendo anche molti errori che costano il set chiuso sul 10-25. Il secondo parziale è aperto dal punto di Sara Veritieri che esce, sostituita da Agnese Tozzi, dopo lo scambio successivo lasciano il Volley Team in mano alla giovane Irene Valentini: l’inizio è incoraggiante (4-7) anche se più equilibrato con le marscianesi che trovano un buon equilibrio in campo e riescono a mettere in difficoltà le cangurine (8-9). Ma col tempo la Tecnocaravan svanisce e gli errori si moltiplicano: sul 14-11 Petrangeli è costretto al time out e reinserisce Veritieri per Tozzi (positiva la sua prova con 2 punti all’attivo). La reazione delle ragazze della città della Rupe arriva proprio con la numero 7 e Irene Valentini ce portano la squadra sul 15-14. L’ottima coppia Burnelli-Rellini riporta un buon vantaggio in casa Marsciano e sul 19-14 le cangurine devono di nuovo sospendere. Stavolta gli effetti benefici visti in precedenza non arrivano e solo una serie di errori delle ragazze di Tomassetti riporta in parità il punteggio (20-20): il Orvieto poi passa addirittura in vantaggio poi tre errori e due ottime chiusure di Burnelli regalano il set alla squadra di casa (25-22). Nel terzo parziale torna in campo un Volley Team determinato con la solita Sara Veritieri a tenere alti i ritmi ed il nome del Team orvietano. Anche le padrone di casa ci mettono del loro tornando a sbagliare molto e sul 5-10 sono costrette al primo time out mentre il secondo arriva poco dopo sul punteggio di 7-16. Sembra tutto compromesso ormai con le cangurine a colpire forte con la solita Veritieri e con Irene Valentini; le marscianesi sbagliano tanto e Tomassetti cambia regia: inizialmente sembra una mossa azzeccata con tre punti filati che portano le sue ragazze sul 10-21 ma ormai è troppo tardi. L’ace di Michela Grasselli segna la fine del set sul 12-25 per Orvieto che torna così in vantaggio. Ma le speranze di conquistare i tre punti durano poco: il quarto set inizia bene nel segno delle sorelle Valentini che portano in vantaggio la Tecnocaravan Orvieto (2-7) fino al time out chiamato dal coach marscianese: il rientro in campo è ormai un film già visto decine di volte. Le ragazze della Rupe perdono lucidità e concentrazione, Petrangeli si gioca la carta Zurri al posto di Chiara Valentini ma i risultati tardano ad arrivare e fino al 9-10 i punti firmati Orvieto provengono da un ace di Tocca e da due errori delle avversarie che hanno ripreso coraggio anche grazie ad un pubblico piuttosto caldo. Le giovani padrone di casa raggiungono le ospiti sul 14-14 sfruttando il momento no della squadra orvietana trascinata a suon di punti da Sara Veritieri che però non basta a tenere a galla il Volley Team. La Samer passa in vantaggio ed allunga nel giro di 5 scambi fino al 20-15 grazie ad un’ottima Rellini mentre a chiudere sul 15-19 ci pensa Burnelli. Il tie-break inizia all’insegna del Volley Team che si porta in vantaggio grazie ad alcuni errori delle avversarie e ai soliti, fondamentali punti di Veritieri (4-7) per poi farsi recuperare fino al 6-7 quando Petrangeli chiama time out. Subito dopo però arriva il pareggio e il coach orvietano inserisce Maddalena Cecci per Lucia Taddei cambiando così il libero. Un errore di D’Andreagiovanni regala il vantaggio alla squadra di Tomassetti che va al cambio campo sull’8-7. Veritieri torna a colpire e pareggia i conti, Chiara Valentini rientrata a fine quarto set riporta avanti la sua squadra. Dall’8-10 si va avanti a colpi di errori causati da stanchezza e tensione e solo Tocca riesce a siglare un punto. L’ace finale di Martina D’Andreagiovanni regala infine la vittoria del match alla Tecnocaravan (11-15). A fine gara parla il vice presidente del Stefano Baccherini: “Gara che ci ha fatto soffrire più del previsto anche se temevamo questa trasferta dato che Marsciano è campo difficile da sempre per noi. Vorrei sottolineare il carattere della squadra, trascinata da un’eccellente Veritieri, e la linea verde orvietana che ha messo in campo due giovani provenienti dall’under 18 che hanno ben figurato entrambe”. Per quanto riguarda le ambizioni della squadra aggiunge: “Due punti importanti per la causa play off ed ora mente ed animo rivolti a sabato pomeriggio: ci farà visita il Gubbio che arriva da un’ottima vittoria sul Ponte Felcino, sarà uno scontro diretto molto importante in cui ci giochiamo tanto”. E infine chiama a raccolta i supporters della squadra, sempre numerosissimi in casa: “Un appello ulteriore lo vorrei lanciare a tutti i tifosi, per occupare tutti gli spazi possibili delle nostre gradinate per tifare insieme il Volley Team che ha sempre bisogno di noi”.
SAMER MARSCIANO – TECNOCARAVAN ORVIETO = 2-3
(10-25, 25-22, 12-25, 25-19, 11-15)
MARSCIANO: Rellini 16, Santi 13, Burnelli 9, Gradassi 6, De Martino 6, Volpi 3, Ragnoni (L1), Natalizi, Salis (L2). N.E. – Volkovych, Cavalletti. All. Luca Tomassetti.
ORVIETO: Valentini I. 18, Veritieri 15, D’Andreagiovanni 13, Valentini C. 12, Grasselli 7, Tocca 5, Taddei (L1), Tozzi 3, Zurri, Cecci (L2). N.E. – Trequattrini, Frasconi. All. Francesco Petrangeli.
Arbitri: Roberta Fois e Luca Saltalippi.
SAMER (b.s. 5, v. 11, muri 7, errori 27).
TECNOCARAVAN (b.s. 10, v. 15, muri 10, errori 23).
(fonte Volley Team Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 31, 2011 17:34