Commenti sul sito, mettiamo dei paletti

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 11, 2011 19:02
Pianeta Volley (ball)

Pianeta Volley (ball)

La redazione di Pianeta Volley avvisa tutti gli utenti che a partire da oggi saranno censurati tutti i commenti che risultano in qualche maniera offensivi verso gli altri. La crescita di opinioni a corredo dei vari articoli è un segnale di coinvolgimento che ci fa piacere ma se questi devono essere utilizzati per colpire o denigrare altri senza alcun limite allora va messa una barriera. La diffamazione, la calunnia e l’offesa sono reati punibili per legge e dunque invitiamo tutti a tenere un comportamento corretto per evitare possibili problemi. Le critiche sono accettate, la maleducazione no. Non vogliamo chiedere a voi di registrarvi obbligatoriamente al portale e non possiamo pretendere che tutti mettano le proprie credenziali, anche perché in diversi si sono già firmati sotto falso nome. Possiamo solo consigliare un metodo, e lo facciamo con queste poche righe. E’ logico che i comunicati provenienti dalle società sportive (o dai loro referenti), sono partigiani, per cui se negli articoli appaiono delle inesattezze o delle dichiarazioni pesanti, quelle non possono essere censurate. Se ne assume la responsabilità chi li scrive. Ma di certo è opportuno che ognuno di noi che ama la pallavolo si interroghi su quale utilità ci sia nel voler pubblicamente sputtanare una persona o una società sfogandosi con un commento. Ricordiamo che per contestare gli avvenimenti del campo ci sono le sedi opportune, e non è certamente questo il luogo ideale per protestare. Correttezza e rispetto vengono prima di tutto. Il riferimento in particolare è verso gli arbitraggi, ma non solo, che sono stati presi di mira sin troppo spesso. Per cui la testata giornalistica Pianeta Volley prende le distanze in maniera decisa da tutti coloro che hanno inviato articoli (o che ne invieranno), contenenti giudizi duri o pesanti verso i direttori di gara. Non saranno altresì autorizzati più commenti che non siano critiche costruttive. Dispiace di essere arrivati a questo punto ma tutto ciò ora è diventato inevitabile. Se qualcuno vorrà commentare l’operato arbitrale lo farà in tribuna. Se qualcuno vuole giudicare l’operato delle società può scrivere un articolo e saremo felici di pubblicarlo con tanto di nome dell’autore.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 11, 2011 19:02
  • la merangola sports-beach.

    Nei confronto degli arbitri qualcuno ha decisamente esagerato e questo andava sicuramente fermato…. già da tempo, qualcuno si è fatto trascinare nelle discusssioni uscendo fuori dai limiti consentiti da una educazione civile e normale, anche se… il moderatore in certi casi poteva anche intervenire.
    In questo sport abbiamo visto a differenza dal calcio,” dove uno si sfoga in tribuna” sfogarsi nel forum, dimostrando quanti problemi-limiti ha il volley in umbria, invece che quell’isola di sport felice che esteriormente sembra.
    Secondo il mio punto di vista, sito positivo, ogni giorno ci dò una occhiata e mi piace che ci sia, la redazione ha avvertito che non pubblicherà più le maldicenze ed altro simile, tanto meglio, poi per quanto riguarda i commenti firmati o no, se educati ,non ci vedo il problema. Grazie ALberto

  • Antonio Bartoccini

    E bravo Alberto! Il commento degli articoli e’ cosa sana e giusta e fa parte della naturale dialettica giornalistica. Gli articoli delle partite devono essere redatti con serieta’, imparzialita’ ed onesta’ intelettuale. Chi utilizza questo strumento per denigrare avversari ed arbitri e’ giusto che poi si prenda la propria dose di risposte che devono pero’ essere fatte con educazione e correttezza. Purtroppo e’ facile esprimere il proprio turpe pensiero nascondendosi dietro l’ anonimato. Coloro che lo fanno dimostrano pochezza intellettuale. Complimenti per il sito, che e’ seguito ed apprezzato da tutta la comunita’ pallavolistica.

  • stefano vagnetti

    Condivido pienamente la presa di posizione della direzione della testata giornalistica. Suggerirei, però, un pò più di fair-play giornalistico anche da parte delle varie fonti ufficiali che inseriscono gli articoli che, pur essendo giustamente di parte, non debbono essere lesivi nei confronti di altri.

  • andrea tosti

    …era ora Albè! buono a sapersi!

  • Mirco giappesi

    Bravo Alberto !! Era ora !! Non se ne poteva più di vedere utilizzata la tua testata giornalistica solo per fare commenti, critiche (??) e pettegolezzi su chiunque ! Solo per il gusto di mettere zizzania nascondendosi dietro un facile anonimato !! Compimenti per la scelta fatta !! pulizia sia fatta perché di puzza ultimamente se ne e’ letta fin troppa !!