Ecomet Marsciano sconfitta e spacciata

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 10, 2011 09:14

Ecomet Marsciano sconfitta e spacciata

Ciotoli Claudia (attacco)

Claudia Ciotoli in attacco

La Ecomet Marsciano non riesce a sfruttare la sosta del Narni e và a compromettere le poche possibilità di salvezza rimaste perdendo l’incontro con il Ct Maceri Casciavola. La sconfitta rispedisce le umbre in coda alla classifica, sempre a quattro lunghezze dalla salvezza, ma con solo tre gare da giocare. Le marscianesi vengono messe subito a distanza dalle padrone di casa che con Ruberti fissano l’8-5, e proseguono poi con Toni fino al 16-12. Le ospiti, pur esprimendo belle fasi di gioco, compromettono il lavoro svolto, con errori a ripetizione in battuta. Soltanto dopo aver costretto Tomassetti a chiedere una sosta, sul massimo scarto di 15-20, la Ecomet, con Gennari e Venturi sugli scudi, si ricompatta, mettendo a segno un secco parziale di dieci a uno, che permette di chiudere il set con il muro conclusivo di Ciotoli. Sono Carboni e ancora Gennari a tenere banco nell’avvio del secondo set, con il muro di Venturi che manda alla prima sosta tecnica sul 3-8. Il tecnico toscano muove la formazione inserendo Bianchi in regia e De Bellis opposto. La mossa sorprende le ospiti, inducendole di nuovo in errore, permettendo quindi di riequilibrare le sorti sul 9-9. Con Venturi in battuta l’Ecomet si porta a più tre, ma è pronta Di Cristo ad annullare, andando alla seconda sosta sul 16-15. Bragaglia e Gennari riaprono la gara portandosi sul 18-21 e Mendola di nuovo pareggia sul 21-21, inizia così una fase di esaltante equilibrio, Toni procura la prima palla set alle locali, Marsciano annulla e Gennari, ribalta le sorti, poi è di nuovo il muro di Devetag al quale segue, quello definitivo della Di Cristo. Un finale rovinato da discutibili decisioni arbitrali che hanno finito per penalizzare le marscianesi. La speranza che alimenta i due team accende la gara che prosegue con alterne fasi, tanto che sebbene siano le locali in vantaggio, alle due soste tecniche, 8-6 e 16-14, Gennari riequilibra sul 17-17. Il Casciavola di slancio grazie a Ruberti, vola sul 24-20, nonostante Ciotoli e Bragaglia tentino il riaggancio, l’Ecomet cede il set su attacco della Di Cristo. Mai dome, le due squadre proseguono la contesa e sostanziale prosegue l’equilibrio in campo, stavolta i due tempi tecnici sono scanditi dalle umbre, sul 7-8 e sul 15-16. Venturi in battuta e Bragaglia in attacco, riescono a portarsi avanti (18-21), capitan Toni s’incarica del recupero, pareggiando prima 21-21, e successivamente sul 22-22. Un errore in battuta delle marscianesi, propizia il sorpasso che finisce col premiare le padrone di casa che capitalizzano con il muro i tre punti.
CT MACERI CASCIAVOLA – ECOMET MARSCIANO = 3-1
(21-25, 27-25, 25-23, 25-22)
CASCIAVOLA
: Di Cristo 21, Toni 15, Ruberti 13, Devetag 7, Mendola 6, Parra 1, Pollastrini (L1), De Bellis 7, Zuccarelli, Bianchi. N.E. – Chivi, Canella, Ricoveri (L2). All. Fabrizio Grezio.
MARSCIANO
: Gennari 18, Venturi 17, Bragaglia 12, Carboni 12, Ciotoli 11, Grassini 2, Colonnelli (L1), Guerreschi 1, Tosheva. N.E. – Segoloni. All. Luca Tomassetti.
Arbitri: Michelino Salandra ed Elisa D’Angelo.
CT MACERI (b.s. 5, v. 5, muri 7, errori 17).
ECOMET (b.s. 9, v. 4, muri 13, errori 17).
(fonte Media Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 10, 2011 09:14