I saluti e le parole di fine stagione a San Giustino

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 18, 2011 18:40

I saluti e le parole di fine stagione a San Giustino

Bonadies Dino

Dino Bonadies

Nel giorno dei saluti la Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino a conclusione della stagione 2010/2011 lascia i microfoni ai suoi sponsors. Queste le uniche parole che Luigi Rosetti (Rosetti Ascensori): “Io rivorrei la stessa squadra”. Non è stato un pranzo come ce ne sono tanti alla fine di un campionato, è stato un momento speciale come lo è stata tutta l’annata pallavolistica appena conclusasi a San Giustino. Il Castello di Nino Ganguzza, il ristorante che ha ospitato il momento conviviale, è stata la ‘casa’ dei giocatori che, a pranzo e a cena, si sono ritrovati, da agosto ad aprile, in un ambiente decisamente familiare. Il presidente del club altotiberino Claudio Sciurpa, che si aspetta dalla Lega anche un premio per la tifoseria fantastica che ha affollato gli spalti, aggiunge:  “Per la prima volta mi dispiace che la stagione si sia conclusa. Era un piacere venire a San Giustino e vedere giocare la squadra. Grazie a tutti”. Sono in tanti a prendere la parola nel corso del pranzo, che ha chiuso ufficialmente l’annata, che ha visto riunita tutta la squadra, lo staff tecnico e medico, i dirigenti e gli sponsor dell’Umbria Volley. “Ho avuto altre occasioni di giocare in A1 ma ho accettato solo quest’anno e posso dire che meglio di così non poteva andare. Se questa è l’A1 c’è un po’ di rammarico per non averla provata prima – dice capitan Danilo Finazzi –. In questa stagione tutte le cose si sono incastrate. Devo ringraziare tutti coloro che mi hanno aiutato, senza fare i nomi perché sarebbe una lista lunghissima. E dire grazie non basta”. Un entusiasta Andrea Sartoretti ha detto: “E’ passato l’anno uno a San Giustino, il primo di una lunga serie nel corso della quale desideriamo solo crescere”. Il tecnico Emanuele Zanini afferma: “E’stato uno degli anni più belli che io abbia vissuto nella mia carriera di allenatore. La precedente esperienza a Perugia non è paragonabile a questa. Grazie a tutti per l’impegno ed il lavoro svolto”. A prendere la parola è stato anche Giancarlo Bacchi (Iveco Luigi Bacchi): “Vi meritate quello che avete raggiunto. Ho apprezzato l’impegno straordinario nella sconfitta e nella vittoria. Non sono mai uscito dal palazzetto arrabbiato o deluso perché avete sempre dato il massimo. Danilo Finazzi è stato il miglior capitano che abbiamo avuto da quando siamo in A1. Zanini è un tecnico di assoluto valore che necessita di una squadra così fatta di giovani che hanno voglia di dare tutto. Grazie a Sartoretti che ha dimostrato di essere un grande direttore sportivo. Ha fatto di tutto e di più. L’anno scorso abbiamo vissuto un anno di grandi difficoltà pur avendo, come società, rispettato le regole. Questo club ha sponsor importanti che devono essere tutelati dalla Lega e lo scorso anno questo non è successo. L’augurio è che il prossimo anno ci possiamo rivedere tutti quanti”. La parola passa a Dino Bonadies (Rpa): “Io, più di tutti, ci credevo sin dall’inizio in questo campionato. Avevo detto che dovevamo lottare per vincere e non per salvarci. La squadra è stata creata bene. Speriamo di vederci tutti l’anno prossimo con motivazioni ancora maggiori”. Tocca poi a Paolo Galletti (Omg): “Il gruppo ha portato avanti la stagione in modo entusiasmante. Quando abbiamo perso siamo usciti dal campo sempre a testa alta. Il pubblico è stato eccezionale e ha creato ammirazione in molte parti e in tante occasioni ha fatto la differenza. Mi auguro che anche il prossimo anno si possano passare altre domeniche così belle come quelle trascorse quest’anno con tante altre belle conquiste”. Aldo Nocentini (Kemon): “Io rappresento l’unica  azienda di San Giustino. Abbiamo apprezzato la società che ha animato le nostre domeniche di provincia. Grazie a tutti, è stato un anno fantastico”. A chiudere gli interventi Andrea Conversano, amministratore delegato del club: “Per me è stata la prima esperienza ed è stata bellissima. Tre i punti fermi di questa stagione sui quali continuare a puntare: la squadra, un gruppo fantastico nel campo e fuori; il pubblico straordinario e ‘Il Castello’ oramai il nostro quartier generale. Grazie Nino, questa è diventata la nostra casa. Da questo possiamo ora costruire un’altra annata. Ci ritroveremo qui vincenti anche il prossimo anno”.
(fonte Umbria Volley San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 18, 2011 18:40