L’Avis Magione batte Todi e si riprende la terza piazza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 11, 2011 10:47

L’Avis Magione batte Todi e si riprende la terza piazza

Avis Magione (staff)

l'organico atlete, tecnici e dirigenti della Avis Magione di serie D femminile

La sfida della ventiseiesima giornata del campionato di serie D femminile tra Avis Magione e Sbernicchia Todi è il confronto tra due formazioni in gran forma, lanciatissime verso i play-off e reduci rispettivamente da 5 e 4 vittorie consecutive. In avvio di gara, l’equilibrio iniziale è presto spezzato dalla formazione ospite, che allunga fino all’8-14 sfruttando molti errori delle avversarie sia in attacco che in ricezione. Le schiacciate di Elisa Orsini e Luisa Castellini spingono verso la rimonta il Magione che si rifà sotto con cinque punti consecutivi, ma il nuovo allungo del Todi sul 17-21 costringe coach Chiabolotti a chiamare il secondo time out. Al rientro in campo Cammarano e Castellini sembrano riaprire i giochi ma il successivo errore in battuta è il preludio alla conclusione del set, che va in archivio con il punteggio di 20-25. Nella seconda frazione sembra di assistere ad un film già visto, con l’allungo iniziale della formazione ospite sul 2-7; i colpi di Orsini e Cardinali permettono al Magione di ritrovare la parità sull’8-8, ma come in precedenza è la fase centrale del set quella decisiva per il Todi, che con un importante break passa a condurre sul 16-21. Il secondo time-out di Chiabolotti non serve a cambiare l’inerzia del set, che va in archivio sul 18-25. Al cambio campo il Magione si presenta più determinato e trova subito un importante break sul 4-0 grazie anche ad un ace in battuta della palleggiatrice Federica Bertinelli, autrice di una prestazione straordinaria anche in fase difensiva per tutta la partita. Il Todi però non demorde e con ottime ricezioni e attacchi precisi recupera il gap fino al 18-18. Da lì in poi il match si gioca punto a punto con Irene Cardinali ed Elisa Orsini sugli scudi. E’ proprio quest’ultima a regalare la prima palla set sul 24-23 ma non basta; inizia la roulette dei vantaggi ed il Todi può servire due palle match sul 26-27 e sul 28-29 ma rispettivamente Elisa Nucciarelli ed Elena Cammarano riescono ad annullarle. Il successivo errore in attacco delle rivali e il punto vincente di Cardinali permettono al Magione di esultare per la conclusione positiva del set, riaprendo una partita che sembrava quasi compromessa. Al rientro in campo infatti la spinta psicologica lancia fin dalle prime battute il Magione, che allunga sull’8-3 e poi sul 12-5 con un ottimo lavoro al centro di Alessia Ravacchioli e le schiacciate di Elisa Nucciarelli ed Elena Cammarano. Il set non ha storia con il Todi che resta sempre a distanza di sicurezza prima di arrendersi all’ace di Ravacchioli per il 25-17 finale. Il tie-break è condizionato inizialmente da tanti errori da una parte e dall’altra (anche in battuta) e si mantiene all’insegna dell’equilibrio fino al cambio campo sull’8-6 per la formazione di casa. Alla ripresa Irene Cardinali ed Elena Cammarano suonano la carica e trovano il break che sembra decisivo, regalando alle compagne un buon vantaggio da gestire sul 13-8. Ma il Todi continua a crederci, con le ultime energie rimaste e quattro punti consecutivi si rifà sotto prima che Elisa Orsini metta a terra la palla del 14-12 ed Elena Cammarano chiuda definitivamente i conti sul 15-13, dopo oltre due ore e venti di partita. Il Todi esce comunque dal campo a testa alta e potrà recitare un ruolo importante in vista dei playoff. Per il Magione invece la sesta vittoria consecutiva significa nuovamente terzo posto solitario in classifica a quota 56 con due punti di vantaggio sull’Ellera, sconfitta tre a zero a Fossato. Proprio il Fossato con la decima vittoria di fila entra prepotentemente nella lotta al terzo posto, toccando quota 53. Le ultime quattro giornate di campionato promettono scintille in questa entusiasmante battaglia in vista dei playoff e già nel prossimo weekend le carte potrebbero nuovamente rimescolarsi con Ellera e Magione impegnate nelle difficili sfide alle battistrada Libertas Perugia e Chiusi, mentre il Fossato farà visita al fanalino di coda Spoleto per approfittare di eventuali passi falsi delle rivali. In tutto ciò a guadagnarci sarà senz’altro lo spettacolo che certamente non mancherà in questo ultimo mese di campionato, destinato a regalarci emozioni ed incertezza fino all’ultimo secondo.
AVIS MAGIONE – SBERNICCHIA TODI = 3-2
(20-25, 18-25, 31-29, 25-17, 15-13)
(fonte Polisportiva Magione)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 11, 2011 10:47