Per la Sir Safety Perugia è vittoria salvezza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 30, 2011 22:41

Per la Sir Safety Perugia è vittoria salvezza

Curti-Hietanen (muro)

il muro di Valerio Curti e Matti Hietanen

I grifoni della Sir Safety Perugia convincenti nei primi due set e sofferenti per il resto della gara davanti al pubblico del Pala-Evangelisti strappano con le unghie e con i denti quaesta salvezza incredibile. Contro la Eurogroup Gela è stata battaglia come da pronostico, una gara carica di emozione per i bianconeri. La partita è stata indirizzata sui giusti binari dai perugini che per mezzo di un muro solido hanno cercato di togliere sicurezza agli avversari che, dal canto loro, si sono rivelati ostici e mai arrendevoliLa cronaca della gara registra un buon ingresso in campo di Barbareschi, ma è il regista Serafini a dettare i ritmi e Perugia si porta rapidamente sul 8-5. Il muro locale trova immediatamente risposte positive bloccando le incursioni siciliane ed accumulando un cospicuo vantaggio (16-10). Gardner e Rigoni sono imprendibili ed i perugini scappano via lontano (23-15). I tifosi trasformano in una bolgia incredibile il Pala-Evangelisti e la Sir Safety passa alla cassa con una diagonale di Gardner (sei punti e 62% nella frazione d’apertura). Alla ripresa il copione è differente con Gela che sfrutta Scott per andare avanti (3-6). Perugia mantiene la calma anche se sbaglia qualcosa in più del solito e con il muro, prima Barbareschi, poi Gardner ed infine Curti (che ne ha presi 4 nel parziale), rovescia la situazione (11-10). Dalla parte opposta invece il nervoisismo è tangibile e malgrado Bucaioni insista coi suoi bravi centrali la panchina gelese eccede in proteste (beccandosi anche un cartellino giallo), e facendo acquisire ai padroni di casa un discreto margine (21-16). Nella terza frazione Gela tenta la carte dello schiacciatore Mari. Allo scatto iniziale dei locali non segue altrettanta efficacia e si torna ben presto in parità (6-6). Un passaggio a vuoto di Perugia regala quattro punti di fila e costringe la panchina bianconera a cercare subito soluzioni diverse con la sostituzione della diagonale Saitta-Dokic. Con linfa ed energie nuove i ragazzi del presidente Gino Sirci si mettono sulle orme dei rivali e riducono (12-13). L’opera di aggancio però non riesce e Sequeira (dieci punti nel set) fa ripartire i suoi con due ace consecutivi ed altrettante legnate dal servizio (14-18). In seguito la rimonta si ferma ad un punto di distanza e la Eurogroup piazza il colpo che accorcia. Il quarto periodo è ancora all’inseguimento, Perugia è sempre a stretto contatto sino al 9-10. Gela però mantiene il pallino del gioco in mano e sulle fiammate di Sequira incremente (12-16). Il cambio di marcia è operato in maniera incredibile dalla Sir Safety che mette la freccia e va al comando grazie al generoso Gardner (22-19). Tutto sembra ormai fatto ma la difesa ed il muro di Gela compiono un mezzo miracolo (23-24). Tre palle set neutralizzate e poi l’errore di Sequeira che fa esplodere il boato.
SIR SAFETY PERUGIA – EUROGROUP GELA = 3-1

(25-15, 25-21, 22-25, 30-28)
PERUGIA
: Gardner 22, Curti 15, Rigoni 12, Barbareschi 10, Tomasello 5, Serafini 2, Prandi (L1), Hietanen 2, Dokic, Saitta, Bagnolesi, Fusaro (L2).
N.E. – Lattanzi.
Allenatori Roberto Fant e Francesco Sacchinelli.
GELA
: Sequeira 17, Barbisan 13, Tomassetti 11, Scott 8, Maccarone 4, Bucaioni 3, Rizzo (L), Mari 9, Quartarone, Tranquillo.
N.E. – Belardi.
Allenatori Giampiero Rigano e Mauricio Montaruli.
NOTE – Spettatori 750.
Durata dei set: 21’, 24’, 27’, 32’.
Arbitri – Giulio Astengo (GE) ed Armando Simbari (MI).
SIR SAFETY (b.s. 11, v. 3, muri 14, errori 12).
EUROGROUP (b.s. 19, v. 3, muri 9, errori 15).
httpv://www.youtube.com/watch?v=2pk8pA_oYog
httpv://www.youtube.com/watch?v=dJyqUpz7r-M

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 30, 2011 22:41
  • pingu

    grande bonix!

  • bonix

    dedicata a tutti i gufi di Castello!!!!