Alla Oec Orvieto il titolo umbro under 14 femminile

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 12, 2011 08:49
Oec Orvieto (team) under 14

la squadra under 14 femminile dela Oec Orvieto

Grande impresa della Oec Orvieto che battono la Media Umbria Marsciano con un 2-3 lungo e tirato fino alla fine. Ora il team di coach Petrangeli giocherà le finali nazionali a Napoli.Non appagate dal titolo provinciale ottenuto meno di un mese fa, le ragazze della formazione targata Oec sono riuscite ad arrivare alla finale regionale battendo prima l’accreditata Bastia e poi a giocarsi l’ultimo match della fase regionale a viso aperto contro la formazione marscianese, ottenendo così ufficialmente il titolo di campionesse regionali della categoria under 14 femminile. La gara però non è stata di certo facile: inizio poco deciso del Volley Team che si trova subito sotto in avvio 12-6, frastornato e incerto. Le orvietane non riescono a fermare l’arrembante squadra avversaria fino a metà set quando, finalmente spronatesi, riescono a prendere le misure alle ragazze di Marsciano portandosi fino al 19-18: l’equilibrio sembra ristabilito e alla fine, con un colpo di reni, la formazione della provincia di Perugia riesce a chiudere il parziale a proprio favore (25-20). Coach Petrangeli riordina le idee e manda in campo una squadra con una motivazione diversa, le cangurine riescono a controbattere colpo su colpo le avversarie e sul finire della frazione assestano la zampata vincente e pareggiano l’incontro con un buon 21-25. Incredula, la Media Umbria inizia a sbagliare più del dovuto e le piccole orvietane si fanno ancor più forza e ripartono in quarta cercando di non mollare su nessun pallone. Alla fine anche questo parziale vede le ragazze di Petrangeli avere la meglio sulle avversarie, portandosi avanti nel conto set (22-25). Il quarto periodo inizia piano con le due compagini che lottano punto a punto; le marscianesi sono decise a riportare in parità la gara e con uno scatto finale riportano rimandano la sentenza (25-21). Ma il bello deve ancora venire, infatti si va all’inizio del tie-break con Orvieto subito in battuta. Cambia nuovamente la musica, le piccole orvietane si fanno subito sentire con un parziale che sa tanto di vittoria (0-8). Al cambio campo, non dome, le ragazzine allenate da Arcangeli cercano di rifarsi sotto e con una serie di battute vincenti riavvicinano le cangurine che riprendono a mordere solamente dopo un errore in attacco delle avversarie: dal 13-10 in poi non mollano più la presa, decise a fare loro la finale. Sull’ultimo punto con il foltissimo e assordante pubblico che incita le cangurine si assiste all’apoteosi: in casa Volley Team scoppia una irrefrenabile gioia con un’invasione di campo da parte di tutti per festeggiare queste piccole campionesse che regalano il secondo trofeo della stagione alla società del presidente Franco Picchialepri. Dopo le dovute feste, in un bagno di gioiose lacrime le ragazze, riunite a centrocampo, hanno ricevuto il bellissimo trofeo da parte della Fipav Umbria. La società, nel congratularsi con le piccole ragazze della formazione under 14 ed esprimendo tutta la sua gioia per il risultato ottenuto, vuole inoltre dedicare questa splendida vittoria a Katia Caiello, moglie di Remo Prosperini, grande tifoso del Volley Team, e mamma di una bambina del minivolley deceduta ieri sera.
MEDIA UMBRIA MARSCIANO – OEC ORVIETO = 2-3
(25-20, 21-25, 22-25, 25-21, 10-15)
Arbitri: Felice Mangino e Fabrizio Giulietti.
(fonte Volley Team Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 12, 2011 08:49
Write a comment

3 Comments

  1. andreaach Maggio 12, 23:46

    Mah… caro dado, il mondo è bello perchè è vario e tutte le opinioni sono rispettabili…. Cmq, capisco benissimo l’amarezza che contraddistingue il tuo intervento. Perdere è sempre dura, soprattutto quando si pensa di fare un sol boccone delle avversarie. Fa comodo cercare tutti gli alibi possibili… Una sola delle ragazzine che citi era titolare, cioè una delle due centrali, ed era assente non per infortunio o per impegno inderogabile, ma per sua scelta: per una gita scolastica…. Quindi penso che attaccarsi alla sua assenza sia solo uno sminuire chi l’ha sostituita .In più, mi sembra che le proteste verso l’arbitro ci siano state da entrambi i fronti, e cmq il tutto si è mantenuto nell’ambito della correttezza. Per esempio, non ho sentito nessuno di Orvieto fare “buuu” mentre battevano le ragazze di Marsciano, mentre ho sentito il contrario. Ad ogni modo, inutile dire “se non avessimo avuto infortuni, assenze, le inondazioni, le cavallette, avremmo vinto noi”. Il campo ha dato il suo responso, e per quest’anno lo dovete accettare, come tante altre volte è stato fatto dalle società che avete battuto. Orvieto ha vinto la partita e merita rispetto, e non recriminazioni puerili.

  2. dado Maggio 12, 20:37

    non togliendo niente alle ragazzine di orvieto ,non posso del tutto condividere tutte queste lodi.le ragazze di marsciano hanno fatto troppi sbagli,naturalmente regalando i punti alle avversarie.hanno dovuto giocato senza due titolari che non potevano essere presenti nel campo e poi la capitano giulia gierek si è fatta male subito nel primo set,pur continuando a giocare e dare tutto il meglio che poteva di se. credo che in un altro modo (con tutte atlete presenti sarebbe stata tutta un’altra storia che si era visto durante tutto il campionato ,dove non avevano perso nemmeno una partita).

    una cosa anche al pubblico delle “cangurine” : mi è tanto dispiaciuto vedere tutte quelle proteste verso gli arbitri (nessuno è perfetto)in ogni possibile modo, pure il pubblico di marsciano ha avuto tantissimi motivi per protestare ma per come siamo abituati al gioco del fair play e rispetto verso le decisioni degli arbitri non abbiamo alzato mai la voce.

    comunque dopo tutto è un gioco e alle ragazzine orvietane tanti auguri e desiderio di rappresentare al meglio l’umbria al campionato nazionale

  3. DiegoDori Maggio 12, 09:24

    una sola parola: GRANDI!

View comments

Write a comment

<