Avis Magione festeggia il terzo posto ad Acquasparta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 1, 2011 17:30

Avis Magione festeggia il terzo posto ad Acquasparta

Cammarano Elena (attacco)

la schiacciatrice Elena Cammarano in attacco

Nella giornata in cui la Libertas Perugia festeggia la vittoria del campionato, L’Avis Magione riconquista il terzo posto della classifica vincendo tre a zero sul campo del Volley Acquasparta, contro un avversario che potrebbe ritrovare a fine maggio in semifinale play-off. L’ultimo sabato di aprile ha regalato l’ennesimo stravolgimento  nella lotta al piazzamento sul podio virtuale della classifica. Il Fossato, pur tornando dalla trasferta di Chiusi con un punto (impresa mai riuscita a nessun’altra squadra in tutta la stagione), scivola al quinto posto della graduatoria, venendo agganciato a quota 60 dall’Ellera che però al momento lo sopravanza per quoziente set. Il Magione, dal canto suo, con questa vittoria è padrone del proprio destino; a quota 62, vincendo l’ultima partita di campionato in casa contro il Sigillo (anche al tie-break) potrà assicurarsi matematicamente la teza piazza, indipendentemente dai risultati delle avversarie. Di sicuro, dopo, una lotta così accesa per il piazzamento nella regular-season, ci sarà modo per le tre formazioni di continuare ai play-off la loro sfida, in cui certamente non mancheranno i colpi di scena. La trasferta in terra ternana si presentava alla vigilia non semplice per il Magione, visto che l’Acquasparta ha dimostrato nel corso della stagione di essere una formazione molto valida e capace anche di compiere imprese importanti, come le vittorie contro Ellera e Fossato. Ma la formazione di coach Chiabolotti scende in campo senza timori e, tranne che nella fase iniziale del secondo set, si mantiene sempre in vantaggio per tutta la partita, mettendo in campo quasi tutti gli effettivi a diposizione in panchina. In avvio, è un ace della regista Federica Bertinelli a regalare il primo break 0-3, per un vantaggio che si dilata rapidamente sul 7-12, fino al 13-22 grazie ai colpi di Elena Cammarano, Elisa Nucciarelli ed Elisa Orsini, che mette a terra 3 palloni consecutivi. Il set sembra già pronto per l’archiviazione ma la formazione di casa, sfruttando anche diversi errori delle avversarie, torna in partita con sei punti consecutivi, che la rilanciano sul 19-22. Il fallo di invasione fischiato ai danni della biancorosse dal direttore di gara è però il preludio alla conclusione del set, che si chiude 19-25 con l’ace in battuta di Elisa Orsini. Al cambio campo, l’Acquasparta prova a cambiare l’inerzia della partita iniziando bene e portandosi sul 2-0, ma l’ace del capitano Elisa Nucciarelli ribalta la situazione sul 2-3, prima del nuovo allungo delle ospiti 5-10. La formazione di casa cerca di rifarsi sotto sul 10-11 ma Irene Cardinali ed Ellen Baldelli al centro ed Elisa Orsini dalla seconda linea sono le protagoniste di un nuovo break, con il tabellone che arriva a segnare 17-24. Come nel finale del primo set, coach Chiabolotti dà fiato al capitano Elisa Nucciarelli mettendo in campo Giulia Riganelli e la frazione va in archivio sul 18-25 con l’errore in battuta della formazione di casa. Alla ripresa, c’è titolare Luisa Castellini in banda al posto di Elena Cammarano. La schiacciatrice biancoverde è scatenata fin da subito e mette a segno ben 7 punti nel corso del set. Con due punti consecutivi di Cardinali il Magione allunga subito 0-4 per poi aumentare il vantaggio sul 3-10 fino all’11-17, sfruttando le ottime ricezioni del libero Eleonora Favilli (che segna anche un punto) ed i colpi di Castellini e Nucciarelli. A quel punto coach Chiabolotti decide di dare spazio un pò a tutte le componenti della panchina e sfrutta i 6 cambi a sua disposizione, mettendo in campo anche le giovani Francesca Valeri e Cecilia Baldoni al posto di Federica Bertinelli ed Elisa Orsini. Rientra nella mischia anche Elena Cammarano che segna il punto del 17-21, soffocando così il tentativo di rimonta dell’Acquasparta. Il punto del 17-23 di Castellini sembra chiudere i giochi, ma il time-out chiamato dall’allenatrice Consuelo Petrocchi scuote le ragazze biancorosse, che tentano con orgoglio di rifarsi sotto con cinque punti consecutivi, prima però che ancora Castellini ed un errore in attacco le condannino ad alzare definitivamente bandiera bianca 22-25. Per il Magione il raggiungimento di quota 62 in classifica con una partita ancora da disputare, significa aver già conquistato ben 11 punti in più della scorsa stagione con un organico che rispetto a un anno fa ha subito poche variazioni, rappresentate dal valido innesto della centrale Alessia Ravacchioli e soprattutto dall’apporto delle giovani Francesca Valeri, Cecilia Baldoni, Giulia Riganelli e Rebecca Pettirossi, che si sono sempre fatte trovare pronte ogni volta che sono state chiamate in causa, grazie al duro lavoro negli allenamenti e ai miglioramenti tecnici realizzati seguendo le preziose indicazioni di coach Gianluca Chiabolotti. Ora per il Magione resta solo l’ultimo scoglio da superare prima di pensare ai playoff: l’impegno di venerdì sera contro il Sigillo non va sottovalutato vista anche la partita di andata, in cui la peggior prestazione dell’anno era coincisa con una sonora sconfitta per 3-0. Servirà dunque tanta concentrazione per archiviare la regular season con una bella vittoria e prepararsi nel migliore dei modi alla fase decisiva della stagione, in cui i palloni sembreranno pesare il doppio e la rete apparirà ancora più alta ma di questo le ragazze biancoverdi non hanno paura e saranno sicuramente pronte e determinate a dare battaglia lottando con il cuore in ogni partita fino all’ultimo secondo.
VOLLEY ACQUASPARTA – AVIS MAGIONE = 0-3
(19-25, 18-25, 22-25)
MAGIONE: Orsini 11, Nucciarelli 10, Cardinali 9, Castellini 7, Cammarano 4, Bertinelli 1, Favilli 1(L1), Baldelli 3, Ravacchioli, Valeri, Baldoni, Riganelli. N.E. – Pettirossi (L2). All. Gianluca Chiabolotti e Silvia Tamburi.
ACQUASPARTA: Bravini, Guerrini, Michini, Pecorari, Raspetti, Romani, Todini S., Toni, Carletti (L1), Todini A. (L2). All. Consuelo Petrocchi.
Arbitro: Massimo Rossi.
(fonte Polisportiva Magione)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 1, 2011 17:30
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<