Despar Perugia contro il Conegliano c’è la Gioli

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 4, 2011 20:45

Despar Perugia contro il Conegliano c’è la Gioli

Gioli Simona (muro)

la centrale Simona Gioli si oppone a muro contro l'attacco di Veronica Angeloni

La seconda sfida dei ottavi di finale scudetto manda giovedì le immagini di Perugia-Conegliano in diretta televisiva su Sportube.tv a partire dalle ore 20,30. Al Pala-Evangelisti continua dunque la corsa allo scudetto della Findomestic Volley Cup, una corsa che per la Despar Perugia è diventato ancor più eccitante dopo aver battuto la Spes Conegliano in trasferta. Così come succede regolarmente da ormai sette anni, le biancorosse hanno iniziato i play-off con una vittoria che è frutto dell’entusiasmo sprigionato dopo l’ultimo fine settimana. Guadagnare la salvezza ha consentito alle perugine di fare uno scatto in avanti ed ora, tirato un sospiro di sollievo e rotti i freni inibitori, si va in campo con la coscienza che non si ha nulla da perdere. Si gioca a Pian di Massiano domani sera, le padrone di casa incrociano nuovamente le armi con le venete che in gara-uno disputata martedì scorso hanno vinto al termine di una battaglia di cinque set, vendicando le due sconfitte patite durante la stagione regolare. Adesso le ospiti sono sotto pressione perché devono vincere due volte di fila per approdare ai quarti di finale. Ma la sensazione è che a questi play-off ci tengano più le atlete che non le società, un caso atipico di attaccamento alla maglia. In effetti riguardo ai due club le preoccupazioni finanziarie sono cresciute. Voci abbastanza sorprendenti per quanto riguarda il club coneglianese che dall’esterno appare in salute, molto attivo a livello di marketing e di comunicazione e pure intraprendente sul mercato con l’acquisto di Simona Gioli (ex di turno) che ha colto alla sprovvista tutto l’ambiente. Per il clan del presidente Alfonso Orabona, invece, le difficoltà ormai sono note, la rinuncia dell’imprenditore Jacobi e le noie legali stanno lentamente sfiancando la società che si dice verrà trasferita a fine stagione in una località pugliese (le trattative sembrerebbero già avviate, ndr). Nel frattempo, la protratta situazione debitoria della Sirio Pallavolo ha provocato delle crepe nei rapporti con la Darvin che gestisce l’impianto sportivo e che deve ancora riscuotere. Per capire a che punto si è arrivati basti pensare che la scorsa settimana la squadra ha trovato le porte del palasport chiuse. Ma il braccio di ferro ha poi lasciato il posto ad un gesto di comprensione in considerazione della situazione economica generale e di quella specifica in cui versa la società sportiva. Nicolini, numero uno della società consortile di gestione ha deciso di andare incontro alle necessità del momento facendo allenare le biancorosse. Per questa volta dunque si gioca, ma la situazione è davvero incerta per il futuro e se le perugine dovessero passare il turno la questione potrebbe tornare a gala nuovamente. Tornando alla gara c’è da registrare la buona condizione del tandem Angeloni-Quaranta, una coppia su cui il tecnico Zoran Terzic fa molto affidamento per il reparto offensivo. Tra le ospiti occhi puntati su Carmen Turlea, in assoluto la più osservata che ha detto dopo gara-uno: “Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile e sappiamo che a Perugia ce ne aspetta un’altra, anche se ovviamente vogliamo provare a vincere”. L’allenatore Dragan Nesic invece lancia frecciatine in tutte le direzioni: “E’ stata una gara dura, nella quale Perugia è stata più brava di noi. Devo dire che mi dispiace molto che alla prima gara di playoff nella storia di questa squadra ci siano state così poche persone sugli spalti, ma è normale se si invita la gente a non venire. A Perugia sarà una gara difficile, dopo una lunga trasferta. Non capisco perché bisogna giocare ogni due giorni, neanche i maschi lo fanno. Però così è, quindi dobbiamo accettarlo. A Perugia noi abbiamo già vinto e possiamo riuscirci di nuovo, ma non parlerei di favoriti per questa sfida”. Per passare ai quarti dove attende Bergamo, bisogna vincere due gare. Perugia: Callegaro – Rinieri, Leggeri – Paraja Ramos, Quaranta – Angeloni, Arcangeli (L). Conegliano Veneto: Sangiuliano – Turlea, Gioli – Crozzolin, Fiorin – Rabadzhieva, Rossetto (L). Arbitri: Antonio Longo (GR) e Patrizia Pignataro (RM).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 4, 2011 20:45
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<