L’Avis Magione rieqilibria la serie con Acquasparta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 30, 2011 13:21

L’Avis Magione rieqilibria la serie con Acquasparta

Orsini Elisa (attacco)

la schiacciatrice Elisa Orsini in attacco

Stavolta l’Avis Magione era davvero con le spalle al muro, non aveva alternative se non quella di vincere sul difficile campo del Volley Acquasparta per restare in corsa nei playoff e continuare a credere nella promozione in serie C. La sconfitta interna in gara-uno di semifinale era stata davvero un brutto colpo per le ragazze magionesi, che in quella partita erano sembrate a tratti paralizzate dalla tensione per l’alta posta in palio e avevano commesso una grande quantità di errori che rischiavano di compromettere prematuramente tutto il lavoro svolto nel corso della stagione. A distanza di quattro giorni quella che scende in campo è una squadra trasformata, che per tutto il match non dà tregua alle avversarie, giocando con una concentrazione e una rabbia agonistica fuori dal comune. Ogni pallone che cade a terra viene festeggiato come se fosse quello decisivo, a cominciare dal primo punto del primo set, accompagnato da un boato sia da parte delle ragazze in campo che dei tifosi sugli spalti, che sembrano così scaricare tutta la tensione accumulata in questi giorni. Elena Cammarano è ancora fuori per l’infortunio alla caviglia e deve quindi limitarsi ad incitare dalla tribuna le compagne, che però stavolta non la fanno rimpiangere; grande prova da parte di tutto il collettivo con Irene Cardinali sugli scudi e devastante al centro con 15 punti. Vanno sottolineate in modo particolare anche le prestazioni di Luisa Castellini, in doppia cifra e ottima sia nelle ricezioni che nelle coperture a muro, del libero Eleonora Favilli e della regista Federica Bertinelli, che ha ben innescato gli attacchi di Elisa Nucciarelli ed Elisa Orsini dalle bande e di Ellen Baldelli dal centro. Come detto, il Magione inizia il match con grandissima determinazione e dopo pochi minuti con gli attacchi di Cardinali e Castellini ha già messo a segno il primo importante break 6-14. La formazione di casa prova a rifarsi sotto con quattro punti consecutivi ma è ancora Cardinali a ristabilire le distanze. Orsini e Baldelli danno la scossa definitiva al set sul 13-23, poco prima che un colpo a sorpresa di Federica Bertinelli chiuda i conti 17-25. Al cambio campo la musica non cambia, sono Orsini e Castellini a dettare il ritmo fino al parziale di 2-10, sul quale l’allenatrice della formazione di casa Consuelo Petrocchi chiama un time-out per cercare di arginare la furia delle magionesi. Ma alla ripresa delle ostilità il distacco aumenta ulteriormente, con il punto di Cardinali e l’ace di Bertinelli che fanno volare le compagne sul 6-18. L’Acquasparta prova a riorganizzarsi ma Castellini spegne ogni velleità di rimonta e il capitano Elisa Nucciarelli chiude i conti 14-25. E’ un Magione davvero bellissimo quello dei primi due set e lo è ancora di più quello della terza frazione, in cui è costretto ad arginare il prevedibile ritorno della formazione di casa, che spinta da un pubblico caldissimo, si presenta in campo con coraggio e determinazione, cercando di riaprire il match. Le ragazze del tandem tecnico Gianluca Chiabolotti e Silvia Tamburi partono bene e con l’ace di Bertinelli passano a condurre sull’1-4 ma le avversarie non demordono e, come detto, mettono in campo ogni energia rimasta in corpo per rientrare in partita. Con un ottimo lavoro difensivo ed efficaci coperture a muro l’Acquasparta torna avanti 12-10; Castellini ristabilisce la parità 14-14, poco prima che i colpi di Orsini, Nucciarelli e Baldelli determinino il nuovo break magionese 16-19. L’ace di Toni vale la nuova parità 19-19 ma la formazione ospite non si scompone ed è ancora Baldelli a firmare il nuovo vantaggio prima dell’ulteriore allungo di Cardinali. Coach Petrocchi prova a chiamare l’ultimo time-out a sua disposizione sul 20-23 ma alla ripresa del gioco non c’è più spazio per le repliche; l’ennesimo ace di Bertinelli chiude definitivamente i conti e rimanda la serie a gara-tre, in programma martedì sera alle 21. Inutile dire quanto sia importante per tutto l’ambiente magionese la prossima partita, in cui bisogna vincere e convincere anche davanti al proprio pubblico per cancellare definitivamente ogni ricordo della bruciante sconfitta in gara-uno. Ieri pomeriggio, vincendo 3-1 a Tavernelle, il Fossato ha prenotato un posto per la finale e aspetta di conoscere l’avversario che sfiderà. Il Magione sa bene di avere sabato 4 giugno un appuntamento con la sua storia, che proprio in questi giorni celebra i 25 anni di vita della società. Un anniversario del genere merita di essere festeggiato nel migliore dei modi, le ragazze lo sanno e faranno di tutto per non lasciarsi sfuggire questo appuntamento.
VOLLEY ACQUASPARTA – AVIS MAGIONE = 0-3
(17-25, 14-25, 20-25)
ACQUASPARTA: Ciliani, Guerrini, Isidori, Michini, Pecorari, Raspetti, Carletti (L1), Romani J., Romani L., Bravini, Todini S., Toni, Todini A. (L2). All. Consuelo Petrocchi.
MAGIONE: Cardinali 15, Castellini 10, Orsini 10, Nucciarelli 8, Bertinelli 6, Baldelli 4, Favilli (L). N.E. – Ravacchioli, Valeri, Baldoni, Pettirossi, Riganelli. All. Gianluca Chiabolotti.
Arbitri: Fabrizio Giulietti e Beatrice Cruccolini.
(fonte Polisportiva Magione)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 30, 2011 13:21
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<